Apodidaeswifts

Di Alaine Camfield

Diversità

I rondoni sono nell'ordine Apodiformes , sottordineApodie famigliaApodidae. Esistono due sottofamiglie di rondoni: 13 specie diCypseloidinae(primitivi rondoni americani) e 79 specie diApodinae(rondoni, spinette e rondoni tipici). La sottofamigliaApodinaeè diviso in tre tribù: 28 specie diCollocaliini(swiftlets), 24 specie diChaeturini(spinetails) e 27 specie diApodini(tipici rondoni). La tribùChaeturinia volte è elencato come propria sottofamigliaChaeturinae. Ci sono 19 generi di rondoni e un totale di 92 specie.

I rondoni sono specie molto aeree e trascorrono gran parte della loro vita in volo. Le loro ali a forma di falce sono ben adattate per il volo ad alta velocità. Come il loro nomeApodidae(che significa 'senza piedi') suggerisce, hanno piedi piccoli e non sono in grado di posarsi. Tuttavia, le penne della coda modificate aiutano i rondoni ad atterrare e a muoversi su superfici verticali. Il loro piumaggio è nero opaco o marrone; alcune specie hanno macchie bianche o grigie e alcune hanno gole rossastre-castane più luminose. I maschi e le femmine sembrano simili ed entrambi svolgono un ruolo uguale nella nidificazione e nell'allevamento dei piccoli.


ermellino nella tundra

Molti rondoni nidificano nelle grotte, sulle scogliere o nelle cavità di alberi morti. Spesso usano la saliva come colla per tenere insieme i loro nidi e per fissarli al substrato. I nidi di rondoni commestibili ( Aerodramus fuciphagus ) sono una prelibatezza in alcune parti del mondo e vengono utilizzati per preparare la zuppa di nidi di uccelli.(Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999;)



Gamma geografica

I rondoni sono una famiglia cosmopolita; si trovano in tutti i continenti eccetto l'Antartide e sono comuni in tutte le regioni neotropicale, neartica, orientale, etiope, australiana e paleartica.(Campbell e Lack, 1985; Chantler, 1999; Collins, 2001;)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo
  • paleartico
    • nativo
  • orientale
    • nativo
  • etiope
    • nativo
  • neotropicale
    • nativo
  • australiano
    • nativo
  • Altri termini geografici
  • olartico
  • Cosmopolita

Habitat

I rondoni sono specie terrestri che richiedono habitat per il foraggiamento con un numero elevato di insetti aerei. Si trovano praticamente in qualsiasi area temperata o tropicale dove si possono trovare prede. L'habitat veloce include oasi nel deserto, macchia mediterranea, steppa, fattoria o prateria, aree urbane, foreste e canyon. Possono essere trovati dal livello del mare a 4000 m. Poiché l'acqua è un aspetto integrante della biologia riproduttiva di molte specie, i rondoni si trovano solitamente vicino all'acqua.

I requisiti del sito di nidificazione e di riproduzione dei rondoni (tradizionalmente grotte o alberi cavi, più recentemente comprese le strutture artificiali) a volte richiedono viaggi di distanze variabili tra i siti di riproduzione e di alimentazione.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001;)

  • Regioni habitat
  • temperato
  • tropicale
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • foresta
  • foresta pluviale
  • montagne
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • urbano
  • suburbano
  • agricolo
  • ripariale

Descrizione fisica

I rondoni sono piccoli uccelli (9-25 cm) solitamente con piumaggio nero o marrone. Alcune specie hanno aree bianche sulla gola o sul groppone e alcune specie hanno gole castane o rossastre più luminose. I maschi e le femmine sono monomorfi (si assomigliano) e sono in grado di volare ad alta velocità. I rondoni si nutrono delle ali e la loro ampia apertura consente loro di catturare gli insetti durante il volo. Le loro penne primarie lunghe e strette e le penne secondarie corte consentono un rapido volo e planata; poiché scivolano, i rondoni hanno muscoli mammari piccoli rispetto ad altri uccelli di dimensioni simili. Molte specie hanno penne della coda dure con punte spinose per aiutare a rinforzarsi contro le pareti dei loro siti di appollaiarsi.

Tutti i rondoni hanno zampe corte e piccoli piedi con artigli affilati e ricurvi; non possono posarsi, ma sono in grado di aggrapparsi a superfici verticali come le scogliere e le pareti delle caverne che fungono da siti di sosta. Poiché i rondoni usano la saliva per legare il materiale di nidificazione e attaccare i nidi alle superfici verticali, hanno grandi ghiandole salivari che aumentano di dimensioni durante la stagione riproduttiva. I rondoni hanno piume davanti agli occhi; si pensa che le piume riducano l'abbagliamento e proteggano gli occhi. La maggior parte delle specie muta dopo aver raggiunto i luoghi di svernamento, anche se alcune muta durante la stagione riproduttiva o appena prima della migrazione.

Ci sono due sottofamiglie di rondoni,CypseloidinaeeApodinae. Specie all'internoCypseloidinaenon usare la saliva per costruire nidi, hanno 2 arterie carotidi e un palato primitivo. Specie all'internoApodinaehanno un processo transpalatino ben sviluppato, un'arteria carotide e tutti tranne uno (needletails Hirundapus ) usa la saliva per costruire nidi.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001; Gill, 1995;)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo

Riproduzione

I rondoni sono monogami e maschi e femmine condividono equamente la nidificazione e l'allevamento dei piccoli. In alcune specie tropicali le coppie rimarranno insieme tutto l'anno. In altre specie si formano nuovi legami di coppia ogni anno. I siti di nidificazione sono difesi dalla coppia di nidificazione e le lotte per i siti di nidificazione possono durare diverse ore. I maschi eseguono esibizioni aeree e ci sono state segnalazioni di copulazione aerea, ma nessuna osservazione confermata. L'accoppiamento avviene normalmente al nido.

Almeno una specie di rondone, rondone ( Chaetura pelagica ) sono allevatori cooperativi. Le coppie riproduttive possono avere uno o più aiutanti nel nido. Gli aiutanti sono generalmente non riproduttori della prima estate.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001; Gill, 1995;)

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo
  • allevatore cooperativo

L'allevamento nei rondoni di solito coincide con periodi di elevata abbondanza di insetti. Ai tropici i rondoni si riproducono durante la stagione delle piogge. Nelle zone temperate l'allevamento avviene in estate. I rondoni che vivono vicino all'equatore possono riprodursi tutto l'anno. I rondoni che vivono in aree con una lunga stagione riproduttiva possono avere due frizioni, mentre quelli in aree con una breve finestra di tempo per la riproduzione ne avranno solo uno. La maggior parte dei rondoni sono allevatori coloniali, anche se alcuni sono solitari. I siti di nidificazione si trovano solitamente in luoghi bui come grotte o alberi cavi (i rondoni di Vaux ( Chaetura vauxi ) nidificherà nelle cavità realizzate dai picchi pileati ( Dryocopus pileatus )). Molte specie di rondoni si sono adattate al paesaggio modificato dall'uomo e nidificano in strutture artificiali come camini e sotto le cime degli edifici.

I rondoni sono unici in quanto usano la saliva per incollare insieme il materiale del nido e attaccare i loro nidi al substrato. Alcuni usano persino la saliva per incollare le uova al nido. I nidi sono costruiti con una varietà di materiali: muschio, epatica, piume e rami. I nidi di alcuni rondoni (Collocaliini) sono fatti interamente di saliva.Cypseloidinei rondoni costruiscono nidi con muschi e licheni su sporgenze vicino o dietro le cascate e talvolta riutilizzano i nidi. La dimensione della frizione in queste specie è solitamente una.Chaeturinei rondoni costruiscono nidi con ramoscelli e usano la saliva per tenere insieme il nido e incollarlo al substrato di nidificazione. La dimensione della frizione in queste specie può essere da 4 a 5.Apodinaei rondoni costruiscono nidi di materiale vegetale e piume sulle fessure di solito sulle scogliere, ma anche su strutture artificiali. Di solito sono nidificanti coloniali; la dimensione della covata varia da 1 a 7, ma comunemente è da 2 a 3. Come è comune per molte specie nidificanti coloniali, i parassiti del nido possono essere abbondanti.

I rondoni di solito iniziano a riprodursi durante il loro secondo anno. La dimensione della frizione varia a seconda della qualità e della disponibilità del cibo. Le uova sono di colore bianco opaco e le dimensioni variano da 15,5 x 10 mm a 43 x 28,5 mm. L'intervallo per la deposizione delle uova è a giorni alterni. La schiusa è sincrona e l'incubazione dura da 14 a 32 giorni. Dopo la schiusa, i piccoli nidiacei vengono covati per 1 o 2 settimane a seconda del tempo.

Sia le uova di rondone che i nidiacei sono resistenti al raffreddamento, i giovani rondoni possono entrare in torpore per risparmiare energia quando fa freddo. Il tempo ha anche un enorme effetto sulla crescita dei nidiacei poiché la frequenza di alimentazione dipende dal successo del foraggiamento degli adulti, che a sua volta dipende dal tempo. I giovani rondoni hanno grandi riserve di grasso e possono quindi sopravvivere per lunghi periodi senza essere nutriti.

Il periodo di annidamento dura da 5 a 8 settimane. Questo è più lungo della maggior parte degli uccelli di dimensioni simili perché il periodo di nidificazione è esteso se l'abbondanza di cibo è bassa. Prima dell'involo, i giovani rondoni eseguiranno 'esercizi di ala' mentre si preparano per la loro vita sull'ala. Una volta che sono fuggiti, i giovani rondoni sono completamente indipendenti e non sono più nutriti dai loro genitori. Il successo alle prime armi varia dal 26 al 96 percento.

Swiftlets australiani ( Aerodramus terraereginae ) hanno due frizioni a uovo singolo all'anno. Il secondo uovo viene deposto dopo la schiusa del primo pulcino e viene incubato dal pulcino più anziano. Il pulcino sviluppa persino una toppa di covata simile a quella di un adulto. Di solito il secondo pulcino non si schiude fino a quando il primo non ha preso l'involo. Questa strategia di allevamento unica può ridurre il tempo necessario per produrre due frizioni di circa 3 settimane.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999;; Gill, 1995; Sibley e Ahlquist, 1990)

  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • allevamento tutto l'anno
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo

Sia i maschi che le femmine prendono parte all'incubazione delle uova e all'alimentazione dei piccoli. L'incubazione dura da 14 a 32 giorni. I rondoni sono altruistici e vengono covati per 1 o 2 settimane. I pulcini rimangono nel nido da 5 a 8 settimane; la crescita dei nidiacei dipende fortemente dal tempo poiché i genitori hanno un tasso di foraggiamento inferiore in caso di maltempo. I giovani vengono nutriti con “palline di cibo” di insetti tenuti insieme dalla saliva; ogni pallina di cibo contiene circa 500 insetti. Una volta che i pulcini si sfidano, non ricevono più cure parentali.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001; Gill, 1995;)

  • Investimento dei genitori
  • altriziale
  • cure parentali maschili
  • cura dei genitori femminili

Durata / longevità

In generale, i rondoni sono longevi e hanno bassi tassi di mortalità. La sopravvivenza annuale è stimata tra il 65 e l'83%. La mortalità è più alta durante il primo anno. Gli individui conosciuti che vivono più a lungo sono: un rondone alpino ( Tachymarptis melba ) di 26 anni, un rondone comune ( Apus apus ) di 21 anni, e un rapido camino ( Chaetura pelagica ) di 14 anni.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001;)

Comportamento

I rondoni tendono ad essere specie sociali e si nutrono e si appollaiano in grandi stormi di specie miste. La maggior parte sono anche allevatori coloniali, sebbene alcuni siano solitari. Posatoi dei rondoni di Vaux ( Chaetura vauxi ) in Oregon sono stati stimati da 20.000 a 30.000 individui. I siti di posatoio sono spesso tradizionali. Il roosting aereo è noto per alcune specie; mantengono la loro quota planando nel vento, sbattendo occasionalmente le ali.

Nella stagione fredda, i rondoni arrufferanno le loro piume e si ranniccheranno insieme; a volte le coppie riproduttive si appollaiano anche l'una sull'altra. I nidiacei e gli adulti possono andare in torpore nelle notti fredde.

La maggior parte dei rondoni sono crepuscolari, sebbene si verifichi l'alimentazione notturna e diurna. I periodi attivi variano con il tempo e di solito coincidono con l'abbondanza di insetti. Nei giorni più freddi i rondoni lasceranno il posatoio più tardi o torneranno prima rispetto ai giorni più caldi. Se fa particolarmente freddo, si appollaiano durante il giorno.

Per i rondoni che vivono in aree temperate è necessaria la migrazione; migrano in stormi a volte di notte e solitamente ad alta quota. I rondoni possono aumentare il loro peso corporeo del 50% prima di iniziare la migrazione. Le capacità migratorie dei rondoni hanno facilitato la loro diffusione e consentito loro di colonizzare quasi ogni parte del mondo.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001;; Zammuto e Franks, 1981)

  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • scivola
  • diurno
  • notturno
  • crepuscolo
  • mobile
  • migratorio
  • sedentario
  • torpore quotidiano
  • solitario
  • territoriale
  • Sociale
  • coloniale

Comunicazione e percezione

I rondoni comunicano acusticamente e visivamente. Sono molto vocali; maschi e femmine hanno chiamate diverse costituite da patatine e urla tintinnanti o ronzanti. I maschi eseguono esibizioni aeree per attirare i compagni e scoraggiare gli intrusi. A volte le ali dei maschi producono suoni durante le visualizzazioni aeree che è causato dalla vibrazione delle piume.

Alcuni swiftlets (Collocaliini) utilizzare chiamate di ecolocalizzazione. I richiami non vengono utilizzati per catturare le prede, ma consentono loro di orientarsi in luoghi oscuri.(Campbell e Lack, 1985; Chantler, 1999; Collins, 2001;)


habitat naturale del criceto nano

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • ecolocalizzazione
  • chimica

Abitudini alimentari

I rondoni sono insettivori, catturano le loro prede in volo (falco) o raccolgono insetti dal fogliame. I rondoni bevono volando vicino alla superficie dell'acqua con la bocca aperta. Sono spesso crepuscolari (si nutrono all'alba o al tramonto) e si posano durante le parti più calde della giornata, tuttavia sono presenti alcune specie notturne e diurne.

I rondoni spesso trarranno vantaggio dagli insetti brulicanti come le effimere ( Efemerotteri ). Spesso si nutrono Imenotteri (api, vespe e formiche), Ditteri (vere mosche), Hemiptera (veri bug) e Coleoptera (coleotteri). Solo in Europa sono state registrate più di 500 specie di prede.

È possibile trovare stormi di specie miste (comprese le rondini ( Hirundinidae )) alimentazione insieme. La separazione delle nicchie è facilitata dalle differenze nella dimensione dell'apertura che corrispondono alla dimensione della specie e limita la dimensione della preda che può essere catturata. L'elevazione può anche separare gli habitat di alimentazione di specie diverse con specie più grandi che di solito si nutrono a quote più elevate rispetto alle specie più piccole.(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Collins, 2001;)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro

Predazione

Diversi rapaci ( Falconiformes ) sono frequenti predatori di rondoni; specie conosciute includono: falchi pellegrini ( Falco ), Hobby eurasiatici ( Falco subbuteo ), falco fuligginoso (Falco conoclor) e falchi pipistrello ( Macheiramphus alcinus ). Alcuni predatori noti del nido includono i granchi ( Decapoda ), serpenti (Serpenti), storni dalle ali rosse (Onychognathus mario), gufi reali ( Bubo africanus ), shrikes fiscali ( Lanius collaris ) e corvi (Corvisspp.). Esiste anche una specie di grillo delle caverne (Rhapidophora Ranitomeya) nel Borneo che si nutre sia dei giovani che delle uova dei rondoni.

I rondoni spesso assaliranno predatori aerei come i rapaci se si avvicinano a uno stormo. Poiché i rondoni sono vulnerabili ai predatori quando non sono in volo, scelgono siti di nidificazione molto specifici che sono inaccessibili alla maggior parte dei predatori terrestri (come dietro le cascate o all'interno di grotte e fessure).(Campbell e Lack, 1985; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Cink, 1990; Collins, 2001; Gill, 1995)

  • Predatori conosciuti
    • rapaci Falconiformes )
    • falchi pellegrini ( Falco )
    • Hobby eurasiatici ( Falco subbuteo )
    • falchi fuligginosi (Falco conoclor)
    • falchi pipistrello ( Macheiramphus alcinus )
    • Granchi ( Decapoda )
    • serpenti (Serpenti)
    • storni dalle ali rosse (Onychognathus mario)
    • gufi reali ( Bubo africanus )
    • shrikes fiscali ( Lanius collaris )
    • corvi ( Corvus )
    • grilli delle caverne (Rhapidophora Ranitomeya)

Ruoli dell'ecosistema

I rondoni ospitano molte specie di parassiti, presenti su singoli uccelli e nei nidi. In Africa, i parassiti includono: mosche ippoboscidi (Gataerina, Pseudolynchia e Ornithomya ), pidocchi (DennyuseEureum) e zecche (Lelaptidae,Proctophyllodiae,AnalgesidaeeEustathiidae). Alcuni parassiti possono essersi evoluti insieme a specie specifiche di rondoni e sono endemici per loro.

Come insettivori, i rondoni colpiscono anche le popolazioni di insetti in tutto il loro raggio d'azione.(Campbell e Lack, 1985; Chantler, 1999)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I nidi commestibili di rondoni (Collocaliini) sono usati nella zuppa di nido d'uccello, una prelibatezza in alcuni paesi. Nel 1989, 19.900.000 nidi di swiftlet sono stati scambiati a livello globale; sono venduti fino a $ 1.225 (US) / kg. Il commercio dei nidi veloci è una parte importante dell'economia per molte persone che vivono nel sud-est asiatico.

Si pensa che la saliva rapida possa essere utilizzata nello sviluppo di trattamenti per l'AIDS come un modo per promuovere la divisione cellulare nel sistema immunitario.

Poiché sono insettivori, i rondoni sono anche agenti importanti nel controllo dei parassiti.('The management of edible bird's nest caves in Sabah', 1987; Chantler and Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001;)

  • Impatti positivi
  • cibo
  • fonte di medicina o droga
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Alcune specie di rondoni hanno imparato a sfruttare le strutture artificiali come siti di nidificazione. Ad esempio rondini camino ( Chaetura pelagica ) come suggerisce il nome, spesso nidificano all'interno di camini. Ciò causa problemi a coloro che desiderano tenere fuori i rondoni e ha portato alcuni a tappare i camini per escludere gli uccelli. Generalmente i rondoni non danneggiano le strutture, ma dove non sono desiderati occorre spendere tempo e denaro per tenerli fuori.(Collins, 2001;)

  • Impatti negativi
  • parassiti domestici

Stato di conservazione

L'IUCN non elenca alcun rondone come in pericolo di estinzione, 1 specie in pericolo (Guam swiftletCollocalia bartschie 5 specie come vulnerabili. Popolazioni di altre specie come rondoni ( Chaetura pelagica ), rondoni dalla gola bianca ( Aeronautes saxatalis ) e rondoni neri ( Cypseloides niger ) stanno diminuendo. La maggior parte delle specie nordamericane sono protette dal Trattato sugli uccelli migratori. Nessun rondone è elencato dalla CITES e da una specie (Mariam grayAerodramus vanilrorensis bartschi) è elencato dall'ESA.

Le minacce ai rondoni includono: disturbo umano, perdita di habitat, raccolta di nidi, collisioni con cavi telefonici, aerei ed edifici, pesticidi (sia quelli che danneggiano direttamente gli uccelli che altri che causano una riduzione del numero di prede), predazione da parte di specie introdotte (ad esempio gatti o serpenti) e il cambiamento climatico indotto dall'uomo (poiché il tempo ha un effetto così grande sull'allevamento e sul foraggiamento).

Man mano che il loro habitat naturale scompare, alcune specie possono trarre vantaggio da strutture artificiali come siti di nidificazione e appollaiarsi. L'utilizzo di questi siti può aumentare il successo del nido e facilitare l'espansione della gamma. Tuttavia, ora che alcune specie si affidano a siti di nidificazione e di nidificazione artificiali, hanno difficoltà a far fronte alle risposte umane alla loro presenza (ad esempio, comignoli progettati per tenere fuori i rondoni). È possibile costruire torri di appostamento artificiali per fornire habitat aggiuntivo per il posatoio e la nidificazione per alcune specie.('The management of edible bird's nest caves in Sabah', 1987; 'UNEP-WCMC Species Database: CITES-Listed Species', 2003; Chantler e Driessens, 2000; Chantler, 1999; Collins, 2001; IUCN, 2002; Kyle e Kyle, 2003;; Threatened and Endangered Species System, 2003; US Fish and Wildlife Service, data sconosciuta)

  • Lista Rossa IUCN [Link]
    non valutato

Altri commenti

Fino al 1943 non si sapeva dove girasse il camino ( Chaetura pelagica ) svernato. La destinazione è stata scoperta quando un esploratore in Perù ha notato una tribù indiana che indossava collane fatte di fasce per le gambe dell'uccello.(The Robie Tufts Nature Center, 2003)

Contributori

Alaine Camfield (autore), Animal Agents.

Kari Kirschbaum (a cura di), Animal Agents.

Animali Popolari

Leggi di Hemibelideus lemuroides (lemuroid ringtail possum) su Animal Agents

Leggi Bugeranus carunculatus (gru wattled) su Animal Agents

Leggi di Ailuropoda melanoleuca (panda gigante) su Animal Agents

Leggi di Saiga tatarica (saiga) su Animal Agents

Leggi di Alauda arvensis (allodola eurasiatica) su Animal Agents

Leggi di Chaetomys subspinosus (ratto dalle spine di setole) sugli agenti animali