Anser indicus oca dalla testa di bue

Di Dominick Cucinello

Gamma geografica

Oche dalla testa a barra (Anser indicus) hanno un areale di riproduzione che si estende dalla Mongolia a sud attraverso la Russia e la Cina occidentale fino al Tibet e fino al Kirghizistan. Circa il 25% della popolazione mondiale di oche dalla testa a barra sverna sull'altopiano meridionale del Tibet e del Qinghai. Un'altra area di svernamento per una parte della popolazione è l'India e il Bangladesh.(Guo-Gang, et al., 2011; Takekawa, et al., 2009)

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo
  • orientale
    • nativo

Habitat

Le oche dalla testa di barra possono essere trovate ad altitudini elevate. Usano habitat come praterie di montagna e campi coltivati ​​dai villaggi circostanti. Le oche dalla testa di barra tendono a utilizzare paludi, laghi e corsi d'acqua d'acqua dolce che si trovano a un'altitudine compresa tra 4.000 e 6.000 metri sul livello del mare come siti di sosta e svernamento. È stato anche riferito che alcune oche migrano ad altitudini di 9.000 metri quando attraversano le montagne dell'Himalaya.(Guo-Gang, et al., 2011; Middleton, 1992; Scott, et al., 2009; Takekawa, et al., 2009)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • savana o prateria
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • fiumi e torrenti
  • acqua salmastra
  • Zone umide
  • palude
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • agricolo
  • Elevazione della gamma
    Livello del mare a 6.000 m
    a ft

Descrizione fisica

Le oche dalla testa a barra hanno corpi grigi, con zampe arancioni e collo bianco e nero. Questa specie prende il nome dalle evidenti barre nere a forma di U sul retro della testa bianca. Pesano tra 2 e 3 kg (4,5 e 6,5 libbre) con un'apertura alare compresa tra 140 e 160 cm (55 e 62 pollici) e sono lunghi tra 68 e 78 cm (27 e 30 pollici). Le oche dalla testa a barra hanno un metabolismo basale di 756 centimetri cubi di ossigeno all'ora.(Tammelin, 2012; Ward, et al., 2002)


è un gattuccio uno squalo

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Massa della gamma
    Da 2,0 a 3,0 kg
    Da 4,41 a 6,61 libbre
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 68 a 78 cm
    Da 26,77 a 30,71 pollici
  • Gamma di apertura alare
    Da 140 a 160 cm
    Da 55,12 a 62,99 pollici
  • Tasso metabolico basale medio
    756 cm3.O2 / g / ora

Riproduzione

Le oche dalla testa di barra sono allevatori stagionali. Esibiscono un sistema di accoppiamento monogamo, in cui i maschi si accoppiano con una singola femmina per diversi anni. Durante i periodi in cui la popolazione è orientata verso le femmine, viene adottato un sistema poliginoso in cui una coppia monogama può essere unita da più femmine secondarie. Queste femmine secondarie si riproducono anche con il maschio della coppia. Poiché si riproducono in grandi colonie, le femmine difendono i loro nidi da femmine socialmente inferiori che potrebbero utilizzare il parassitismo della covata per aumentare la probabile sopravvivenza della loro prole.(Lamprecht, 1987)

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo
  • poliginoso

Le oche dalla testa a barra si riproducono tipicamente su base annuale. Ciò si verifica durante la primavera. La nidificazione avviene dall'ultima settimana di aprile fino a giugno. In genere depongono da 3 a 8 uova in media. Dopo 28-30 giorni le papere si schiudono. C'erano poche informazioni sulla massa alla nascita dei paperi. Quindi impennano da 55 a 60 giorni e raggiungono la maturità sessuale a 3 anni di età. Le oche dalla testa di barra tendono a riprodursi sull'altopiano tibetano-Qinghai. Depongono le uova nei nidi di terra ad alta quota nelle paludi e nei laghi degli altipiani.(Prins e van Wieren, 2004; Takekawa, et al., 2009)



  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Le oche dalla testa di barra si riproducono ogni anno (una volta all'anno).
  • Stagione degli accoppiamenti
    Le oche dalla testa di barra si riproducono nell'ultima settimana di aprile fino a luglio.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 3 a 8
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 28 a 30 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    Da 55 a 60 giorni
  • Tempo di autonomia per l'indipendenza
    Da 55 a 60 giorni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    3 anni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    3 anni

Le oche dalla testa a barra usano cure biparentali quando crescono i giovani. Gli studi dimostrano che le oche maschi con la testa a barra sono più attente e difensive quando sono in presenza dei loro paperi. Questi stessi studi dimostrano che i paperi hanno l'ulteriore vantaggio di un aumento del tasso di sopravvivenza dall'avere entrambi i genitori. Entrambi i genitori forniscono ai loro paperi protezione dai predatori e da altre oche. Oltre a ciò i genitori proteggono anche il cibo dei paperi.(Friedl, 1993; Schneider e Lamprecht, 1990)

  • Investimento dei genitori
  • precociale
  • cura dei genitori maschile
  • cura dei genitori femminili

Durata della vita / longevità

Poche informazioni sono pubblicate sulla durata della vita delle oche dalla testa a barra. Come la maggior parte delle oche, sono longeve. Un parente stretto, oche selvatiche , hanno una durata di 20 anni in natura e il più vecchio in cattività ha vissuto 31 anni.(de Magalhaes e Costa, 2009; de Magalhaes e Costa, 2009)

  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    20 anni
  • Durata media della vita
    Stato: prigionia
    20 anni

Comportamento

Questa specie è tipica per la maggior parte dell'ordine Anseriformes in quanto è una specie sociale che migra in gruppi familiari o grandi colonie. Sono molto mobili durante la migrazione due volte l'anno sulle montagne dell'Himalaya da e verso i loro terreni di riproduzione sull'altopiano tibetano-Qinghai. Migrano in formazioni a 'V' o variazioni di esso. Hanno una gerarchia sociale composta da coppie maschio-femmina accoppiate che sono le più alte, seguite da femmine secondarie che di solito fanno parte di un harem e le più basse socialmente sono le femmine sole. Questo harem di solito si forma quando la popolazione è orientata verso le femmine. Le oche dalla testa a barra fanno nidi a terra con depressioni poco profonde ad altezze elevate. Difendono questi nidi dai predatori e da altre femmine socialmente inferiori.('Oche dalla testa di barra - gli astronauti tra gli uccelli migratori', 2011; Prins e van Wieren, 2004; Scott, et al., 2009; Speakman e Banks, 1998)




picchio dal becco avorio fatti

  • Comportamenti chiave
  • mosche
  • mobile
  • migratorio
  • territoriale
  • coloniale
  • gerarchie di dominanza

Gamma domestica

La loro gamma di riproduzione è nella Cina occidentale, in Mongolia e sull'altopiano tibetano-Qinghai. La loro area di riproduzione non è in India, Bangladesh e Nepal.(Prins e van Wieren, 2004; Schneider e Lamprecht, 1990; Scott, et al., 2009; Ward, et al., 2002)

Comunicazione e percezione

Come la maggior parte delle oche, le oche dalla testa a barra volano in formazioni a forma di 'V'. Quando l'uccello in testa si stanca, cade in fondo alla formazione e un'altra oca prende il comando. La formazione può variare da una V tradizionale ad altre forme come la forma a 'J' e la forma a echeleon dove manca un braccio della forma a 'V'. Il vantaggio di questo stile di volo è che ogni individuo vola con una resistenza ridotta, che a sua volta fa risparmiare energia. Usano comunicazioni vocali e segnali visivi per mantenere la loro spaziatura mentre volano in queste formazioni. Questo li aiuta anche a rimanere in gruppi familiari strettamente imparentati mentre si spostano dalle tradizionali aree di alimentazione e riproduzione. Come altri uccelli acquatici, possono anche vedere nello spettro della luce ultravioletta.(Speakman and Banks, 1998)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • ultravioletto
  • tattile
  • acustico
  • chimica
  • magnetico

Abitudini alimentari

Le oche dalla testa di bar generalmente si nutrono delle erbe degli altipiani che circondano i loro laghi e torrenti dove nidificano. Durante altri periodi dell'anno si possono trovare a mangiare su colture agricole come mais, grano, orzo e riso.(Akbar, et al., 2005)

  • Dieta primaria
  • erbivoro
    • folivore
    • granivoro
  • Alimenti per animali
  • pesce
  • insetti
  • Alimenti vegetali
  • le foglie
  • radici e tuberi
  • semi, cereali e noci

Predazione

Dall'alto le oche dalla testa di sbarra sono prede aquile di mare , aquile reali ,corvi, e corvi . Sul terreno le oche sono predate da volpi rosse . Alcuni degli adattamenti che le oche hanno sviluppato è la capacità di sopravvivere ad alta quota. Questo limita la quantità di predatori terrestri che possono raggiungerli. Possono sopravvivere ad altitudini elevate perché hanno una maggiore densità di capillari che sono più ravvicinati tra loro, ciò consente loro di fornire più ossigeno ai muscoli, in particolare ai muscoli di volo. Oltre ai loro capillari hanno anche l'emoglobina nel sangue che è più efficiente nell'assumere ossigeno. Un altro adattamento è che queste oche tendono a vivere in grandi colonie o piccoli gruppi familiari, il che migliora il rilevamento dei predatori.(Prins e van Wieren, 2004; Scott, et al., 2009)

Ruoli dell'ecosistema

Queste oche sono preda di animali come volpi rosse , e aquile reali . Alcuni possono anche essere parassiti utilizzando femmine di grado superiore come ospiti per allevare la loro prole. Inoltre sono anche portatori del virus H5N1 e in grado di trasmettere il virus agli esseri umani e anche ad altri animali. Aiutano a disperdere i semi di erba che mangiano durante tutto l'anno.(Cui, et al., 2011; Prins e van Wieren, 2004; Weigmann e Lamprecht, 1991)


nome scientifico cardinale settentrionale

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Queste oche avvantaggiano gli esseri umani a causa dell'ecoturismo nelle aree faunistiche che usano come fermate di rifornimento durante le loro migrazioni. 'Le zone umide di Calcutta orientale nel Bengala occidentale (un sito di sosta per la migrazione delle oche dalla testa di barra) hanno benefici ambientali per un valore di 38,54 milioni di dollari' (Bhattacharyya et al., 2008).(Bhattacharyya, et al., 2008)

  • Impatti positivi
  • ecoturismo

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Le oche dalla testa a barra sono state una delle prime specie a mostrare segni del virus H5N1 (influenza aviaria). Oltre a trasportare il virus, le oche sono anche parassiti per gli abitanti dei villaggi locali. Dal momento che si nutrono di grano, riso e altre colture intorno alle loro aree di sosta, possono causare danni ai campi agricoli.(Cui, et al., 2011)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • trasporta malattie umane
  • parassita delle colture

Stato di conservazione

Le oche dalla testa a barra sono elencate nella Lista Rossa IUCN come meno preoccupate. Non hanno uno status speciale ai sensi dello US Migratory Bird Act o nell'elenco federale degli Stati Uniti perché non c'è popolazione che vive negli Stati Uniti. Né sono protetti dall'Endangered Species Act degli Stati Uniti. Anche la CITES non contiene uno status speciale per la specie.(Butchart e Symes, 2012)

Contributori

Dominick Cucinello (autore), University of Wisconsin-Stevens Point, Christopher Yahnke (editore), University of Wisconsin-Stevens Point, Laura Podzikowski (editore), Progetti speciali.

Animali Popolari

Leggi di Pheucticus ludovicianus (grosbeak dal petto rosa) sugli agenti animali

Leggi di Colinus virginianus (bobwhite settentrionale) su Animal Agents

Leggi di Rhinophrynidae (Burrowing Toads) su Animal Agents

Leggi di Dugong dugon (dugong) su Animal Agents

Leggi di Sterna paradisaea (Sterna artica) sugli agenti animali

Leggi Asturina nitida (falco grigio) sugli agenti animali