Anourosorex squamipesmole toporagno

Di Jarrett Friesen

Gamma geografica

La gamma geografica diSquamipes Anourosorex, comunemente noto come il toporagno cinese, si estende dai confini settentrionali e occidentali della Cina, al Vietnam a sud e Taiwan a est.(Milne-Edwards, 1872; Motokawa e Lin, 2002)

  • Regioni biogeografiche
  • orientale

Habitat

Secondo uno studio completato nel Parco nazionale di Yushan a Taiwan, l'elevazione ha scarso effetto sulla selezione dell'habitatA. squamipes.Squamipes Anourosorexabita una vasta gamma (tra 300 e 3100 m) di altitudini. Il loro tipo di abitudine è principalmente foresta montana.Squamipes Anourosorexvive uno stile di vita semifossorio, scavando nel terriccio e nei rifiuti organici e affiorando in superficie per il cibo.(Francis, 2008; Hutterer, 1985; Molur, 2008; Yu, 1994)



  • Regioni habitat
  • tropicale
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • foresta pluviale
  • Elevazione della gamma
    Da 300 a 3100 m
    Da 984,25 a 10170,60 piedi

Descrizione fisica

I toporagni cinesi hanno occhi, coda e padiglioni auricolari ridotti. La coda è lunga circa 10 mm e squamosa. I toporagni cinesi hanno un lungo rostro e mancano di un arco zigomatico. I rostri ingranditi aumentano l'efficacia dell'olfatto, importante per comunicare tra gli individui e trovare il cibo. Le piccole dimensioni delle orecchie sono dovute al loro stile di vita semifossorale. Hanno incisivi grandi e affilati per afferrare le prede degli insetti e schiacciare l'esoscheletro. La loro formula dentale è: incisivi 1/1, canini 0/0, premolari 3/3 e molari 3/3. Gli artigli anteriori allargati e le dita allungate sul manus facilitano lo scavare nel terreno. Il cranio corto e forte è un importante adattamento per spingere attraverso il terreno mentre si scava. La loro pelliccia è composta da peli di guardia, da sole e lanosi per l'isolamento e la protezione. Il colore della pelliccia è marrone grigiastro poiché i singoli peli hanno basi grigie e punte marroni. Nella parte posteriore del corpo, i capelli sono lucidi a causa delle secrezioni mucillaginose. I toporagni cinesi non vanno in letargo e possono persistere a temperature fino a -3,4 gradi Celsius e fino a 41,2 gradi Celsius (Lioa et al., 2005a come citato in Liao, Zhou e Hu, 2011). La lunghezza del corpo varia con l'elevazione, l'età e la stagione. Gli individui generalmente diventano più grandi con l'età (Liao et al., 2005a come citato in Liao, Zhou e Hu, 2011). La lunghezza media degli adulti è compresa tra 85 e 110 mm. Le dimensioni del corpo sono maggiori nei mesi più caldi rispetto ai mesi più freddi, in parte a causa della maggiore disponibilità di cibo. Temperature più calde e stabili a quote più basse si traducono in una maggiore disponibilità di cibo. In una popolazione cinese, la lunghezza media del corpo dei maschi variava da 91 a 92,5 mm durante i mesi più freddi dell'anno (da gennaio a dicembre). Gli individui di sesso femminile hanno una lunghezza del corpo leggermente più lunga con un intervallo da 91,5 a 93,3 mm durante i mesi più freddi. Durante i mesi più caldi (da marzo a ottobre), quando consumano più cibo ed energia, la lunghezza del corpo maschile variava da 94,0 a 102,7 mm, mentre la lunghezza del corpo femminile variava da 96,0 a 103,8 mm. La specie è sessualmente dimorfica, le femmine sono generalmente più grandi dei maschi. Uno studio ha determinato una massa media di 20 g. Un altro studio condotto nella provincia cinese di Guizhou ha registrato una massa media di oltre cento individui di poco più di 31 g. La discussione è in corso per quanto riguarda la delimitazione delle sottospecie all'internoA. squamipes, che sono spesso definiti da piccole differenze fisiche. Un suggerimento è quelloA. squamipesè costituito da due sottospecie,Come. squamipeseA. s. Yamashinai, che occupano aree geografiche differenti (Hoffmann, 1987 come citato in Motokawa e Lin, 2002). Un altro suggerimento è quelloA. squamipesconsiste di quattro sottospecie basate sulle differenze nelle dimensioni e nella forma del cranio.(Francis, 2008; Hutterer, 1985; Jin, et al., 2012; Kuroda, 1935; Liao, et al., 2011; Motokawa e Lin, 2002; Motokawa, et al., 2003; Repenning, 1967; Schulte-Hostedde , et al., 2005; Yang, et al., 2013)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 85 a 110 mm
    Da 3,35 a 4,33 pollici
  • Lunghezza media
    97,8 mm
    3,85 pollici

Riproduzione

I toporagni cinesi hanno un sistema di accoppiamento poliginandro. In questo tipo di sistema di accoppiamento, una femmina si accoppia con più partner maschi (da due a cinque maschi) e un maschio si accoppia con più partner femminili.(Liao, et al., 2013)

  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

I toporagni cinesi si riproducono durante le stagioni primaverili, estive e autunnali, senza che si verifichino riproduzioni durante l'inverno (Liao et al., 2005a come citato in Liao, Xiao e Cai, 2013). La primavera, l'estate e l'autunno coincidono con un aumento delle temperature e delle precipitazioni rispetto alla stagione invernale (Liao et al., 2005a come citato in Liao, Xiao e Cai, 2013) e questo è il momento in cui la disponibilità della loro fonte di cibo primaria, insetti e vermi, è alto. Nei mesi invernali c'è una riduzione delle dimensioni dei testicoli. Durante la stagione riproduttiva, le dimensioni dei testicoli del maschioA. squamipessi ingrandisce. I maschi di taglia più grande tendono ad avere testicoli di dimensioni maggiori.



La breve durata della vita dei toporagni incoraggia una rapida storia di vita che aumenta i tassi di riproduzione. Il periodo di gestazione è di circa 20 giorni. A causa di questo breve periodo di gestazione, la prole richiede periodi di allattamento relativamente lunghi (circa 30 giorni). Il numero di giovani concepiti per figliata è generalmente superiore a cinque. Quando le temperature diminuiscono, diminuiscono anche i tassi di riproduzione. Mantenere l'omeotermia diventa più costoso quando le temperature diminuiscono, costringendo i toporagni cinesi ad allocare più energia per la sopravvivenza e meno energia per la riproduzione.(Genoud e Vogel, 1990; Liao, et al., 2013; Stephenson e Racey, 1995)


habitat cubano della raganella

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • viviparo
  • Stagione degli accoppiamenti
    L'accoppiamento avviene durante i mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre (Liao et al. 2005a come citato in Liao, Xiao e Cai, 2013)
  • Numero di intervallo di prole
    5 (basso)
  • Periodo medio di gestazione
    20 giorni

Con un periodo di gestazione relativamente breve, i figli appena nati sono altruistici e richiedono cure parentali. Le femmine di toporagno talpa cinese devono investire una quantità significativa di energia durante il loro periodo di lattazione relativamente lungo per la produzione di latte.(Genoud e Vogel, 1990)

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina

Durata della vita / longevità

I toporagni cinesi vivono per circa un anno (Zong, 1998, come citato in Liao, Zhou e Hu, 2011). In media, la maggior parte delle specie di toporagno vive da uno a due anni e mezzo. La struttura dell'età cambia al variare delle stagioni a causa dell'elevata mortalità degli individui più anziani durante i mesi invernali più freddi. La mortalità degli individui più anziani durante i mesi invernali è in gran parte dovuta alla mancanza di risorse alimentari, alla predazione e al completamento naturale del loro ciclo di vita.(Liao, et al., 2011; Symonds, 2005)



  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    1 anno

Comportamento

Secondo uno studio condotto a Taiwan, le tane create daA. squamipespuò essere utilizzato da più individui poiché più di un individuo è stato catturato nella stessa trappola in questo sito. Questo studio indica che i toporagni cinesi possono essere una specie sociale e non territoriale come si trova nella maggior parte delle specie di toporagno. La natura esatta di questo sistema sociale di condivisione delle tane è sconosciuta.(Hutterer, 1985; Saarikko, 1989; Yu e Liao, 2000; Yu, 1994)


qual è la durata della vita di un'oca canadese

  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • fossorial
  • mobile
  • sedentario
  • Sociale

Gamma domestica

Non si sa nulla della gamma domestica di questa specie.(Yu, 1994)

Comunicazione e percezione

Nonostante le orecchie ridotte e la mancanza di bolle uditive nei toporagni, il loro udito è ben sviluppato. I toporagni hanno un forte senso tattile usando le vibrisse situate sulla testa e sugli arti anteriori, aiutando nella capacità di navigare e localizzare la preda attraverso le vibrazioni. I toporagni hanno occhi piccoli e ghiandole odorose ben sviluppate.(Hutterer, 1985)

  • Canali di comunicazione
  • tattile
  • chimica
  • Altre modalità di comunicazione
  • segni di profumo
  • vibrazioni
  • Canali di percezione
  • tattile
  • vibrazioni
  • chimica

Abitudini alimentari

I toporagni cinesi sono insettivori con una dieta composta principalmente da insetti degli ordini Coleoptera e Imenotteri , così come i vermi dell'ordineOphisthopora. Secondo uno studio condotto a Nanchong, in Cina, il contenuto dello stomaco dei toporagni cinesi contiene anche vegetazione dal suolo della foresta e pelle del capanno. Questa porzione della dieta è particolarmente elevata nei mesi invernali, quando gli insetti e i vermi scarseggiano. La diminuzione della disponibilità di cibo durante l'inverno è stata determinata dall'elevato numero di stomaci vuoti negli individui campionati.(Abramov, et al., 2008; Liao, et al., 2013; Liao, et al., 2011)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
    • vermivore
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • vermi terrestri

Predazione

Un predatore dei toporagni cinesi nella Cina occidentale è il gufo comune ( Asio ). Tassi di consumo diA. squamipesdi gufi dalle orecchie corte sono particolarmente alti durante i mesi invernali, molto probabilmente a causa della ridotta diversità di specie di prede a disposizione di questi gufi durante questi periodi. I toporagni cinesi diminuiscono di dimensioni durante l'inverno ed è stato suggerito che una diminuzione delle dimensioni durante i mesi invernali si traduca in bersagli più piccoli come mezzo per evitare la predazione da parte dei gufi (Heaney, 1978 e Brown, 1995 come citato in Liao, Zhou e Hu, 2011). Poiché i toporagni cinesi più anziani sono generalmente più grandi, la mortalità più elevata durante l'inverno potrebbe essere dovuta a una maggiore vulnerabilità alla predazione dei gufi.(Li, et al., 2007; Liao, et al., 2011; Yang, et al., 2013)

  • Predatori conosciuti
    • gufi dalle orecchie corte (Asio)

Ruoli dell'ecosistema

I toporagni cinesi sono ospiti di acari gamasidi ectoparassiti succhiatori di sangue.Dipolaelaps anourosorecisè la specie di acaro Gamasid più comunemente associataA. squamipes.

I toporagni cinesi sono semifossoriali, occupano la lettiera sulla superficie della terra e le tane nel terriccio. Scavare nel suolo crea macropori che influenzano la struttura del suolo, il tasso di erosione del suolo e il movimento di aria e acqua attraverso il suolo. Inoltre, scavare dalla lettiera nel terreno superficiale può provocare la miscelazione di materia organica dalla superficie negli strati di terreno sotterraneo.(Hole, 1981; Huang, et al., 2010; Hutterer, 1985)

  • Impatto sull'ecosistema
  • aerazione del suolo
  • parassita
Specie commensali / parassitarie
  • Dipolaelaps anourosorecis

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Non è nota alcuna importanza economica positiva per gli esseri umani.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

I toporagni cinesi sono in grado di trasportare varietà di hantavirus, tra cui il virus Lianghe e il virus Cao Bang. L'hantavirus non danneggia gli ospiti insettivori, ma può essere dannoso per l'uomo e altre specie animali. Se contratto dall'uomo, l'hantavirus può causare la malattia respiratoria Sindrome polmonare da Hantavirus che può essere fatale. Può anche causare febbre emorragica e sindrome renale. I toporagni cinesi ospitano spesso acari gamasidi ectoparassitari che sono in grado di trasportare diverse malattie zoonotiche, tra cui dermatite, vaiolo da rickettsie e febbre emorragica con sindrome renale.(Arai, et al., 2007; Fernandez, 2001; Guo, et al., 2013; Huang, et al., 2010; Laine, 1994)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • provoca malattie negli esseri umani
    • trasporta malattie umane
  • causa o trasporta malattie degli animali domestici

Stato di conservazione

Ci sono pochi sforzi di conservazione per i toporagni in quanto hanno scarso impatto sugli esseri umani. Non ci sono minacce significative alla persistenza diA. squamipes, quindi, non ci sono sforzi di protezione specifici perA. squamipes.(Molur, 2008; Symonds, 2005)


dove vivono le salamandre tigre

Altri commenti

Piccoli mammiferi comeA. squamipespotrebbe essere stato storicamente utilizzato in Cina come fonte di cibo. Questa teoria è supportata dalla presenza di segni di bruciature sui resti scheletrici dell'epoca del Pleistocene e dell'Olocene nell'antico sito di Tangzigou. Si suggerisce che i segni di bruciature siano stati creati dalla cottura.(Jin, et al., 2012)

Contributori

Jarrett Friesen (autore), Università di Manitoba, Jane Waterman (editore), Università di Manitoba, Tanya Dewey (editore), Università del Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Muridae (topi e ratti del Vecchio Mondo, gerbilli, ratti fischianti e parenti) su Animal Agents

Leggi di Carollia perspicillata (pipistrello dalla coda corta di Seba) sugli agenti animali

Leggi di Sympetrum vicinum sugli agenti animali

Leggi di Equus asinus (asino) sugli agenti animali

Leggi di Oryx dammah (orice dalle corna di scimitarra) sugli agenti animali

Leggi di Araneus diadematus sugli agenti animali