Scoiattoli dalla coda squamosa anomali

Sette specie in 3 generi compongono questa strana famiglia. Gli anomaluridi sono limitati alle foreste dell'Africa centrale. Sono roditori da piccoli a moderatamente grandi che assomigliano molto scoiattoli . Le somiglianze includono proporzioni simili a scoiattoli della testa e del corpo e una lunga coda pelosa (ma che differisce dagli scoiattoli per il fatto che di solito è trapuntata, e mai folta come in molti sciuridi). Ancora più notevole, tutte le specie tranne una hanno membrane di scorrimento molto simili a quelle degli scoiattoli volanti. E come gli scoiattoli volanti, questi anomaluridi sono abili alianti, che saltano dalle cime degli alberi e sono capaci di curve e cambi di direzione agili.

Esternamente, gli anomaluridi differiscono notevolmente dagli scoiattoli in quanto la parte inferiore della coda ha due file di squame appuntite e rialzate. Questi sono apparentemente usati per ancorare la coda mentre l'animale spinge contro il tronco di un albero. Gli anomaluridi differiscono anche dagli scoiattoli volanti in quanto l'asta cartilaginea che sostiene il bordo d'attacco della membrana di scorrimento nasce dal gomito, piuttosto che dal polso. Le orecchie sono più grandi di quelle tipiche degli scoiattoli.



I teschi degli anomaluridi non assomigliano a quelli degli scoiattoli. Il canale infraorbitario è enorme e trasmette il massetere mediale ( istricomorfo ) La placca zigomatica è stretta e con orientamento quasi orizzontale, molto diversa dalla placca ampia e verticale dei sciuridi. Brevi processi postorbitali adornano i frontali. Le mascelle inferiori sono sciurognose. Il guance siamo brachydont e radicato , con 4 o 5 creste; il formula dentale è 1/1, 0/0, 1/1, 3/3 = 20.




qual è il nome scientifico dei moscerini della frutta

La maggior parte delle specie di anomaluridi mostra una variazione considerevole nel loro schema di colore, ma la maggior parte è di colori vivaci. I piedi portano artigli affilati e ricurvi.

Gli anomaluridi sono vegetariani, si nutrono di frutta, corteccia, fiori e talvolta insetti. Di solito si trovano in coppia, ma a volte in colonie fino a 100 individui. Spesso si nascondono negli alberi cavi. L'anomalurido antiscivolo, Zenkerella , non ha traccia della membrana di scorrimento. Tuttavia possiede scaglie lungo la base della coda e non c'è dubbio che appartenga a questo gruppo.




cosa mangiano le iguane del deserto

Gli anomaluridi sono noti dal Miocene inferiore dell'Africa. La loro relazione con altri roditori non è nota.

Riferimenti e letteratura citati:

Feldhamer, G. A., L. C. Drickamer, S. H. Vessey e J. F. Merritt. 1999. Mammalogy. Adattamento, diversità ed ecologia. WCB McGraw-Hill, Boston. xii + 563pp.



McLaughlin, C. A. 1984. Protrogomorfo, sciuromorfo, castorimorfo, miomorfo (geomioide, anomaluroide, pedetoide e ctenodattiloide) roditori. Pp. 267-288 in Anderson, S. e J. K. Jones, Jr. (a cura di). Ordini e famiglie di mammiferi recenti del mondo. John Wiley and Sons, N.Y. xii + 686 pagg.

Paradiso, J. L. 1975. Walker's Mammals of the World, terza edizione. Johns Hopkins University Press, Baltimora.

Savage, R. J. G. e M. R. Long. 1986. Mammal Evolution, an Illustrated Guide. Fatti delle pubblicazioni di file, New York. 259 pagg.


fatti sugli squali di Port Jackson

Vaughan, T. A. 1986. Mammalogy. Terza edizione. Saunders College Publishing, Fort Worth. vii + 576 pagg.

Vaughan, T.A., J. M. Ryan, N. J. Czaplewski. 2000. Mammalogy. Quarta edizione. Saunders College Publishing, Philadelphia. vii + 565pp.

Wilson, D. E. e D. M. Reeder. 1993. Mammal Species of the World, A Taxonomic and Geographic Reference. 2a edizione. Smithsonian Institution Press, Washington. xviii + 1206 pagg.

Animali Popolari