Anguis fragilisSlow Worm

Di Ayley Shortridge

Gamma geografica

Il verme lentoserpente fragileè ampiamente distribuito nella regione paleartica occidentale. La sua gamma nativa comprende l'Europa occidentale e centrale e la penisola balcanica. Inoltre, si ritiene che le popolazioni isolate siano presenti in Italia e nella Scandinavia occidentale. Si estende quasi fino a nord del Circolo Polare Artico.(Brown e Roberts, 2008; Gvozdik, et al., 2010; Smith, 1990)

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo

Habitat

Il verme lento è semi-fossile e trascorre la maggior parte del tempo sottoterra. Preferisce un ambiente umido e fresco e i suoi habitat preferiti includono boschi aperti, prati e brughiere. Preferendo rimanere all'aperto, il verme lento si nasconderà spesso sotto le pietre o altri detriti superficiali. In genere trascorre i mesi invernali in una tana sotterranea. Di conseguenza, il verme lento è difficile da osservare in natura, nonostante viva spesso in prossimità degli esseri umani.(Brown e Roberts, 2008; Hubble e Hurst, 2006; Platenberg e Griffiths, 1999; Smith, 1990)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • foresta

Descrizione fisica

Il verme lento è una lucertola senza gambe liscia, allungata, con una lunghezza del muso-sfiato (SVL) compresa tra 120-200 mm. Gli adulti sono tipicamente di colore dal grigio-marrone al rame, mentre i giovani sono oro pallido o argento con lati scuri e colorazione ventrale. Il dimorfismo sessuale è osservato in questa specie. Le femmine hanno strisce scure lungo la parte posteriore e sui lati del corpo, mentre i maschi non hanno strisce. Una piccola percentuale di maschi presenta macchie blu distintive sulla superficie dorsale, specialmente nella parte orientale del suo areale.(Capula e Luiselli, 1993; Capula, et al., 1997; Hubble e Hurst, 2006; Smith, 1990)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • sessi colorati o modellati in modo diverso
  • Massa della gamma
    Da 20 a 100 g
    Da 0,70 a 3,52 once
  • Lunghezza intervallo
    Da 120 a 200 mm
    Da 4,72 a 7,87 pollici

Sviluppo

Un giovane verme lento si svilupperà più rapidamente nel suo primo anno dopo la nascita, raggiungendo una lunghezza media dello sfiato del muso (SVL) di 100 mm. Negli anni successivi continuerà a crescere a un ritmo più lento fino a raggiungere la taglia adulta.(Galan e Ferreiro, 2004; Smith, 1990)

Riproduzione

  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Il verme lento è una specie ovovivipara. Le uova si sviluppano all'interno della femmina ei giovani nascono vivi. La stagione riproduttiva e il periodo di gestazione del verme lento variano nel suo intervallo. Nel Regno Unito, la stagione riproduttiva si verifica intorno ad aprile o maggio, ei giovani nascono in agosto o settembre. Nella penisola iberica, dove il clima è più caldo, l'accoppiamento può iniziare già a marzo.(Galan e Ferreiro, 2004; Smith, 1990)




a quale famiglia appartengono i procioni

  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • sessuale
  • fecondazione
  • ovoviviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I vermi lenti femmine generalmente si riproducono ogni due anni.
  • Stagione degli accoppiamenti
    Marzo-maggio
  • Numero di intervallo di prole
    Da 3 a 20
  • Periodo di gestazione della gamma
    Da 3 a 5 mesi
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 3 a 4 anni
  • Investimento dei genitori
  • nessun coinvolgimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • proteggere
      • femmina

Durata / longevità

Il verme lento è forse la specie di lucertola più longeva al mondo. La durata della vita più lunga registrata in cattività è stata di 54 anni.(Smith, 1990)

  • Durata della gamma
    Stato: cattività
    54 (alto) anni
  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    30 anni

Comportamento

I vermi lenti si nascondono nelle tane sotterranee per la maggior parte dell'anno, rendendo difficile osservare il loro comportamento. Nel Regno Unito, trascorrono i mesi più freddi da ottobre a marzo sottoterra, emergendo solo ad aprile per riprodursi. Possono scomparire di nuovo sottoterra durante la parte più calda dell'estate.

I vermi lenti non sono generalmente territoriali, ma durante la stagione riproduttiva, quando i maschi diventano più aggressivi, possono verificarsi incontri agonistici. Nelle popolazioni selvatiche, sono stati osservati vermi lenti di entrambi i sessi con cicatrici da morsi di maschi conspecifici.



Nelle miti giornate estive, i vermi lenti possono essere trovati in superficie, di solito nascosti sotto le rocce riscaldate dal sole. Le femmine gravide sembrano richiedere una temperatura corporea più alta e talvolta emergono per crogiolarsi alla luce solare diretta.(Capula e Luiselli, 1993; Galan e Ferreiro, 2004; Gonzalo, et al., 2004; Platenberg e Griffiths, 1999)

  • Comportamenti chiave
  • fossorial
  • sedentario

Comunicazione e percezione

I vermi lenti hanno un organo vomeronasale ben sviluppato e si affidano in gran parte a segnali olfattivi per rilevare la preda, identificare i conspecifici ed evitare i predatori. I feromoni sembrano essere un'importante via di comunicazione per questa specie, consentendo a un verme lento di determinare il sesso di un conspecifico.(Gonzalo, et al., 2004; Toubeau, et al., 1994)

  • Canali di comunicazione
  • chimica
  • Altre modalità di comunicazione
  • feromoni
  • segni di profumo
  • Canali di percezione
  • visivo
  • chimica

Abitudini alimentari

Il verme lento è carnivoro, si nutre principalmente di lumache e lombrichi.(Smith, 1990)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • vermivore
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • vermi terrestri

Predazione

I predatori del verme lento includono serpenti e alcuni rapaci. Quando minacciato da un predatore, il verme lento è in grado di autotomizzare la sua coda. La coda può essere rigenerata, ma la nuova coda non è dello stesso colore o struttura interna dell'originale.(Bryant e Bellairs, 1967; Smith, 1990)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico
  • Predatori conosciuti
    • serpenti
    • uccelli rapaci

Ruoli dell'ecosistema

Un predatore sugli invertebrati nel suolo e sulla superficie del suolo. Predato da predatori vertebrati più grandi.(Brown e Roberts, 2008; Smith, 1990)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Nel Regno Unito, non è raro incontrare vermi lenti nei giardini suburbani. Hanno un impatto positivo poiché si nutrono di parassiti del giardino, in particolare lumache.(Smith, 1990)

  • Impatti positivi
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Queste lucertole sono innocue e non hanno impatti negativi per l'uomo.


girini di raganella grigia

Stato di conservazione

Le popolazioni di vermi lenti sono diminuite negli ultimi decenni. Un fattore importante nella loro scomparsa è stato l'interruzione dell'habitat a causa dello sviluppo urbano. Nel Regno Unito, la legge sulla fauna e la campagna del 1981 richiede agli sviluppatori di trasferire le popolazioni prima di iniziare la costruzione. Tuttavia, l'efficacia di questa misura è difficile da valutare.(Hubble e Hurst, 2006; Platenberg e Griffiths, 1999; Smith, 1990)

Altri commenti

La struttura della popolazione di questa lucertola anguida ad ampio raggio è stata studiata; Gvozdik et al., 2010, hanno scoperto che si tratta probabilmente di un complesso di specie.(Gvozdik, et al., 2010)

Contributori

Ayley Shortridge (autore), Michigan State University, James Harding (editore), Michigan State University, Tanya Dewey (editore), University of Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Cephaloscyllium ventriosum (Swell shark) sugli agenti animali

Leggi di Arvicolinae (lemming e arvicole) sugli agenti animali

Leggi di Aquila chrysaetos (aquila reale) su Animal Agents

Leggi di Hemitragus jayakari (tahr arabo) su Animal Agents

Leggi di Pelecanus erythrorhynchos (pellicano bianco americano) sugli agenti animali

Leggi di Pseudocheirus peregrinus (coda ad anello comune) su Animal Agents