Ancylostoma caninum

Di Sophia Saeed

Gamma geografica

Ancylostoma caninumè cosmopolita nei climi caldi e temperati, soprattutto dove c'è un'umidità adeguata.(Marquardt, 2000; Olsen, 1974)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
  • paleartico
  • orientale
  • etiope
  • neotropicale
  • australiano
  • Altri termini geografici
  • Cosmopolita

Habitat

Il primo stadio larvale vive nel terreno dove muta due volte e poi emerge nel suo terzo stadio infettivo. Il terzo stadio giovanile viene ingerito, nel qual caso passa attraverso lo stomaco e finisce nell'intestino tenue, oppure entra attraverso la pelle. SeA. caninumpenetra attraverso la pelle dell'ospite, trova la sua strada nel sistema circolatorio che lo porta alla trachea. Nella trachea, il giovane viene ingerito e alla fine finisce nell'intestino tenue.



In host anormali, come gli esseri umani ,A. caninumla larva non può rimanere nello strato sottocutaneo della pelle, incapace di entrare nel sistema circolatorio per completare il suo ciclo vitale.(Marquardt, 2000; Olsen, 1974)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • tropicale
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • chaparral
  • foresta
  • foresta pluviale
  • macchia foresta
  • montagne
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • urbano
  • suburbano
  • agricolo

Descrizione fisica

Ancylostoma caninumdi solito è grigio, ma appare rossastro se c'è sangue nel suo canale alimentare. Il corpo è coperto da un non vivente cuticola che si libera alle mute consentendo la crescita del nematode. Un maschio è lungo da 10 a 12 mm e largo 0,36 mm; una femmina è lunga da 14 a 20 mm e larga 0,5 mm e ha una coda appuntita. L'estremità anteriore è piegata dorsalmente in modo che la disposizione dei lati ventrale e dorsale dell'anchilostoma sia invertita. Nella testa dell'anchilostoma c'è un'area chiamata capsula buccale che ne contiene una bocca e denti. Ventralmente c'è un paio di denti, ciascuno con tre punte. Nella profondità della capsula sono presenti una coppia di denti dorsali triangolari e una coppia di denti ventro-laterali. Alla sua estremità posteriore, un maschioA. caninumha una borsa prominente. I raggi all'interno della borsa sono usati per identificare specie di anchilostomi, quindiA. caninumha una particolare disposizione dei raggi nella sua borsa. L'organo riproduttivo femminile, la vulva, si trova vicino alla giunzione del secondo e dell'ultimo terzo del corpo.(Cheng, 1973; Jones, 1967; Marquardt, 2000; Olsen, 1974)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi hanno una forma diversa
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 10 a 20 mm
    Da 0,39 a 0,79 pollici

Sviluppo

Le uova diAncyclostoma caninumpassare attraverso diversi stadi larvali prima di diventare un adulto. In un ambiente di 23 gradi Celsius, l'uovo si schiude nel primo stadio giovanile nel terreno in circa un giorno. Entro quattro o cinque giorni, la cuticola viene muta due volte e il giovane infettivo del terzo stadio emerge. L'infezione dell'ospite può avvenire attraverso l'ingestione o la penetrazione della pelle integra, ma in entrambi i casi il parassita finisce nell'intestino tenue dell'ospite. Se ingerito,A. caninumviaggia verso lo stomaco del suo ospite, muta, migra nell'intestino tenue, muta una quarta e ultima volta e raggiunge la maturità in circa 5 settimane. Se l'ingresso avviene attraverso la pelle,A. caninumsi fa strada attraverso gli strati dermici ed entra nel sistema circolatorio che lo porta ai polmoni. Una volta nei polmoni,A. caninumlascia i capillari e risale la trachea dove viene ingerito. Quindi passa attraverso lo stesso ciclo che ha ingeritoA. caninumpassare fino a raggiungere l'intestino tenue.



La copulazione avviene all'interno dell'intestino tenue e le femmine dei vermi passano le uova nelle feci. La trasmissione transplacentare e transmammaria è nota per i cani infettati daA. caninum. Occasionalmente, un fileA. caninumi giovani penetreranno nella pelle di un essere umano ma non potranno completare il suo ciclo vitale nell'ospite inappropriato. Il giovane vaga negli strati superiori della pelle, provocando una condizione chiamata larva migrante dermica.(Marquardt, 2000; Olsen, 1974)

Riproduzione

Nematode le femmine possono produrre un fermomone per attirare i maschi. Il maschio bobine intorno una femmina con la sua area curva sopra il poro genitale femminile. Il gubernaculum, fatto di tessuto per cuticole, guida spicole che si estendono attraverso la cloaca e l'ano. I maschi usano le spicole per trattenere la femmina durante la copulazione. Nematode gli spermatozoi sono simili ad ameboidi e sono privi di flagelli.

Copulazione perAncylostoma caninumsi verifica nell'intestino tenue e le femmine dei vermi passano le uova nelle feci.(Barnes, 1987; Marquardt, 2000; Olsen, 1974)



  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo

Non ci sono investimenti dei genitori oltre alla deposizione delle uova.

  • Investimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento

Comportamento

Ancylostoma caninumnon è un parassita sociale. Il tasso di infezione dipende dalla temperatura: i climi temperati e caldi sono condizioni ottimali mentre le temperature più fresche riducono il tasso di infezione.(Marquardt, 2000)

  • Comportamenti chiave
  • parassita
  • mobile
  • sedentario

Comunicazione e percezione

Nematodi in generale hanno papille, setole e anfidi come i principali organi di senso. I setae rilevano il movimento (meccanocettori), mentre gli anfidi rilevano sostanze chimiche (chemocettori).

Le femmine possono produrre un fermomone per attirare i maschi.(Barnes, 1987)

  • Canali di comunicazione
  • tattile
  • chimica
  • Altre modalità di comunicazione
  • feromoni
  • Canali di percezione
  • tattile
  • chimica

Abitudini alimentari

Questi anchilostomi vivono prevalentemente nell'intestino tenue di molti animali cani . Altri host lo sonogatti, volpi, lupi e altri carnivori nelle zone temperate, tropicali e subtropicali. In pochissime occasioni gli esseri umani stato segnalato come host.Ancyolostoma caninumSi nutre principalmente del tessuto dell'intestino tenue ma è noto anche per succhiare il sangue. I vermi adulti si nutrono in circa sei diversi siti al giorno.(Chowdhury e Tada, 1994; Lapage, 1962; Marquardt, 2000; Olsen, 1974; Roberst e Janovy Jr., 2000)


dove vive un langur d'argento

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia fluidi corporei
  • Alimenti per animali
  • sangue
  • fluidi corporei

Predazione

Questi parassiti probabilmente non vengono predati direttamente, ma vengono ingeriti da ospite a ospite. La mortalità larvale è elevata poiché la maggior parte dei parassiti non raggiunge ospiti appropriati.

Ruoli dell'ecosistema

Questi anchilostomi vivono prevalentemente nell'intestino tenue di molti animali cani . Altri host lo sonogatti, volpi, lupi e altri carnivori nelle zone temperate, tropicali e subtropicali. In pochissime occasioni gli esseri umani stato segnalato come host.

  • Impatto sull'ecosistema
  • parassita
Specie usata come ospite

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

È difficile valutare l'importanza economica diAncylostoma caninumperché non infettano molto spesso gli animali allevati a scopo alimentare o lavorativo. Domestico cani , l'ospite più comune, può soffrire di anemia. Se non vengono prese le dovute precauzioni, i proprietari di animali domestici con cani infetti possono diventare l'ospite diAncylostoma caninum. Dal momento che i cani infetti passanoA. caninumle larve fuori con le loro feci, chiunque venga a diretto contatto con le feci può ottenere il parassita. Ad esempio, se un bambino a piedi nudi sta giocando nel cortile in cui il suo cane infetto ha passato le feci, le larve diA. caninumpuò entrare nel corpo del bambino tramite il contatto dei piedi con le feci. Una volta nel bambino, unA. caninummigrerà all'interno dello strato sottocutaneo della pelle per diversi mesi causando una condizione chiamata larva migrante dermica.(Marquardt, 2000)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • provoca malattie negli esseri umani
  • causa o trasporta malattie degli animali domestici

Contributori

Renee Sherman Mulcrone (a cura di).

Sophia Saeed (autore), Università del Michigan-Ann Arbor, Solomon David (editore), Università del Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Galago zanzibaricus (Zanzibar bushbaby) su Animal Agents

Leggi Anser anser (oca selvatica) su Animal Agents

Leggi Toxostoma curvirostre (thrasher con fatturazione curva) sugli agenti animali

Leggi di Polemaetus bellicosus (aquila marziale) sugli agenti animali

Leggi di Alces americanus (alce) sugli agenti animali

Leggi di Pandion haliaetus (falco pescatore) sugli agenti animali