Anaxyrus quercicus Oak Toad

Di Ryan Buckley

Gamma geografica

I rospi della quercia si trovano nelle pianure costiere degli Stati Uniti sudorientali. Si trovano dalla punta meridionale della Florida alla parte meridionale della Virginia e ad alcune parti della Louisiana orientale.('The Pelican Post', 2004; Anonymous, 2000; Behler, 1979)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

I rospi di quercia si trovano generalmente in zone umide ed erbose vicino a savane di pini o querce con terreno sabbioso. Si trovano anche nelle piscine primaverili e nelle zone umide d'acqua dolce. Si riproducono in pozze poco profonde, fossati e stagni.(Behler, 1979; Knapp, 28/06/03; Wright, 1932)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • savana o prateria
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • fiumi e torrenti
  • piscine temporanee
  • Zone umide
  • palude

Descrizione fisica

Anaxyrus quercicusè la specie di rospo più piccola del Nord America, che va da 1,9 a 3,3 cm. È così piccolo che gli adulti trovati in natura erano comunemente classificati come rospi meridionali 'cresciuti a metà' o 'giovani' (Bufo lentiginosus). Hanno una testa corta con un naso appuntito e il corpo corto e piatto è di colore nero o marrone (il colore può cambiare con la temperatura) con una lunga striscia dorsale che può essere bianca, crema, gialla o arancione. Ci sono da 4 a 5 paia di macchie scure trovate sul retro. Il dorso è finemente tubercolato, con le belle protuberanze (di colore rosso, arancio o bruno-rossastro) che gli conferiscono una consistenza ruvida. La parte inferiore è di colore bianco grigiastro e non presenta macchie, ma è ricoperta di tubercoli. I rospi della quercia hanno ghiandole paratoidi allungate a forma di lacrima che si estendono su entrambi i lati. Queste ghiandole ospitano un fluido velenoso usato per scoraggiare i predatori. I maschi si distinguono per le loro gole di colore scuro e scuro.(Anonimo, 2004; Dickerson, 1969; Knapp, 28/06/03; Wright, 1932)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • velenoso
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • i sessi hanno una forma diversa
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 19 a 33 mm
    Da 0,75 a 1,30 pollici

Sviluppo

Nell'arco di due mesi, i girini si schiudono dalle loro uova e attraversano la metamorfosi, diventando rospi adulti. I girini hanno un colore grigio oliva o verde uva sul corpo a causa di punti ravvicinati su uno sfondo nero. La parte inferiore ha un colore violaceo chiaro. la coda ha 6-7 selle nere (colorazione che avvolge la coda in una certa misura). I rospi giovani rimangono vicino allo stagno natale per alcuni giorni prima di trasferirsi a terra, dove trascorreranno la maggior parte del loro tempo.(Anonimo, 2004; Wright, 1932)

  • Sviluppo - Ciclo di vita
  • metamorfosi

Riproduzione

I maschi arrivano prima delle femmine negli stagni poco profondi, semipermanenti o temporanei e nei canali di scolo lungo la strada. Negli stagni di riproduzione i maschi stabiliscono territori e iniziano a chiamare le femmine con un cinguettio acuto. Circa 100-250 uova vengono deposte alla volta in lunghe stringhe, tenute insieme da un materiale gelatinoso, e galleggiano o si attaccano alle superfici. La fecondazione avviene esternamente quando la rana maschio rilascia il suo sperma in prossimità delle uova. In caso di malfunzionamento testicolare, i rospi maschi della quercia hanno un'ovaia che diventerà funzionale, consentendo loro di riprodursi come femmine.(Anonimo, 2000; Wright, 1932)



  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Il maschio e la femmina dei rospi della quercia formano una coppia quando il maschio afferra la femmina da dietro in una posizione denominata amplexus. Il maschio rimane attaccato alla femmina fino a quando non rilascia le sue uova nell'acqua. La femmina emette diverse uova e poi il maschio rilascia lo sperma nell'acqua. La femmina continuerà a rilasciare le uova. Le uova vengono rilasciate in barrette contenenti 4-6 uova ciascuna. Ogni femmina deporrà circa 700 uova in totale in una sola stagione. Queste uova si schiuderanno entro 3-3,5 giorni e si trasformeranno in rospi adulti della quercia entro 2 mesi.(Anonimo, 2000; Wright, 1932)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • esterno
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I rospi della quercia sono allevatori stagionali e si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    I rospi della quercia si riproducono da aprile a settembre o ottobre. La stagione degli amori inizia spesso con l'arrivo di temperature più calde e temporali. L'intervallo di ovulazione è approssimativamente tra la fine di maggio e la metà di agosto.
  • Numero medio di figli
    700
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 72 a 80 ore
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Due mesi
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Due mesi

L'entità dell'investimento energetico femminile è grande durante i periodi di ovulazione e accoppiamento, poiché molte femmine vengono trovate morte durante questi periodi a causa dei rigori della formazione della coppia o dell'investimento energetico nella deposizione delle uova. Una volta che le uova sono state fecondate e attaccate a una superficie, non ci sono ulteriori cure parentali.(Wright, 1932)

  • Investimento dei genitori
  • nessun coinvolgimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento

Durata della vita / longevità

La durata della vita del rospo della quercia non è ben nota.



Comportamento

I rospi della quercia sono attivi durante il giorno, ma occasionalmente si trovano di notte durante i cori riproduttivi. Al di fuori della stagione riproduttiva, i rospi della quercia sono solitari. Passano la maggior parte della giornata sepolti nella sabbia o nascosti sotto foglie o rocce.(Behler, 1979; Dickerson, 1969)

  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • saltatorial
  • diurno
  • crepuscolo
  • mobile
  • ibernazione
  • solitario
  • territoriale

Comunicazione e percezione

I rospi maschi della quercia emettono un cinguettio acuto simile a un uccello per attirare le femmine. I rospi della quercia percepiscono il loro ambiente attraverso i sensi visivi, uditivi, tattili e chimici.('The Pelican Post', 2004; Behler, 1979; Dickerson, 1969; Wright, 1932)

  • Canali di comunicazione
  • acustico
  • Altre modalità di comunicazione
  • ritornelli
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I rospi della quercia sono predacei e si nutrono principalmente di insetti terrestri e altri piccoli artropodi.(Knapp, 28/06/03; Wright, 1932)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
    • mangia artropodi non insetti
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti

Predazione

I principali predatori dei rospi della quercia sono i serpenti, in particolare i serpenti hognosed ( Heterodon platyrchinos ), specializzato per mangiare i rospi. Altri predatori di rospi della quercia sono serpenti giarrettiera ( Thamnophis sirtalis ) e rane gopher ( Lithobates capito ).(Behler, 1979; Wright, 1932)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Sebbene più piccolo di altri rospi, il rospo della quercia svolge ancora un ruolo cruciale nel controllo della popolazione di insetti.(Behler, 1979)


gamma di scoiattoli volanti del nord

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I rospi della quercia aiutano a controllare i livelli di popolazione di insetti e altri piccoli artropodi.

  • Impatti positivi
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti impatti negativi dei rospi della quercia sugli esseri umani.

Stato di conservazione

Le popolazioni di rospi delle querce stanno diminuendo in molti stati. In Virginia è elencato come una specie di particolare interesse (una che non è ancora minacciata ma dovrebbe esserlo nel prossimo futuro). Inoltre, nella Carolina del Nord, è nella lista di osservazione per le specie che potrebbero incontrare problemi nel prossimo futuro. Una possibile causa della diminuzione delle popolazioni di rospi delle querce è la rimozione degli habitat della foresta della savana che preferiscono.(Anonimo, 2000)

Contributori

Tanya Dewey (a cura di), Animal Agents.

Ryan Buckley (autore), Kalamazoo College, Ann Fraser (editore, istruttore), Kalamazoo College.

Animali Popolari

Leggi di Dipsochelys dussumieri sugli agenti animali

Leggi di Ambystoma mexicanum (Salamandra ajolote) sugli agenti animali

Leggi di Phaeognathus hubrichti (Red Hills Salamander) sugli agenti animali

Leggi di Cupido comyntas (blu dalla coda orientale) su Animal Agents

Leggi di Mustelidae (tassi, lontre, donnole e parenti) sugli agenti animali

Leggi di Tabanus atratus sugli agenti animali