June anax

Di Angela Miner

Gamma geografica

Darners verdi comuni (June anax) sono una specie di libellula che si trova nella maggior parte della regione del Neartico. La loro gamma si estende in tutti gli Stati Uniti, a nord nel Canada meridionale ea sud in alcune parti del Messico. I migranti dal nord possono essere trovati durante l'inverno in America centrale, tra cui Yucatan, Belize e Veracruz. Ci sono anche popolazioni alle Hawaii, a Tahiti, nelle Indie occidentali, in Cina e nella penisola di Kamchatka in Russia. Di tanto in tanto, nelle Bermuda, nel Regno Unito, in Francia, in Alaska e in parti dell'Asia nord-orientale, si presenteranno comuni darner verdi, ma questi individui vengono trasportati lì da tempeste o forti venti e non sembra esserci alcuna popolazione stabilita in queste regioni .(Corbet, 1999; maggio, 2013; Paulson, 2011)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo
  • orientale
    • introdotto
  • neotropicale
    • nativo

Habitat

Gli adulti si trovano in una grande varietà di habitat. Trascorrono gran parte del loro tempo in habitat ripariali, che possono essere vicini all'acqua da cui sono emersi, o potrebbe essere dove depongono le uova. I predatori verdi comuni adulti spesso si appollaiano nella vegetazione erbacea, specialmente durante la notte. Poiché alcune popolazioni migrano per migliaia di chilometri, vengono spesso avvistate in molti habitat diversi durante il viaggio. Le migrazioni sono molto comuni lungo le coste e altri punti di riferimento, quindi le dune e le spiagge sono habitat popolari. Vivono e foraggiano anche nelle foreste, nelle praterie e nei deserti, sebbene siano necessarie fonti d'acqua vicine. Le ninfe sono acquatiche e si trovano in laghi, stagni e corsi d'acqua lenti. In genere si attaccano vicino alla riva, in acque profonde meno di 0,5 m.(Corbet, 1999; maggio 2013; Paulson, 2011; Polcyn, 1994; Russell, et al., 1998)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • fiumi e torrenti
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • ripariale
  • Profondità della gamma
    0,5 (alto) m
    1,64 (alto) ft

Descrizione fisica

I darner verdi comuni sono una delle libellule più grandi, che crescono fino a circa 7 o 8 cm di lunghezza. I loro occhi sono grandi, il loro torace è corto e robusto e il loro addome è lungo e snello. Il loro addome dà a questo tipo di libellula il nome comune 'darner', poiché assomiglia a un ago da rammendo. Hanno quattro grandi ali distese che si attaccano al torace. Sia i maschi che le femmine hanno un torace verde. Sul loro addome c'è una striscia dorsale nera che si allarga verso la fine. I maschi hanno gli occhi verdi opachi, il loro viso è verde e il loro torace è da verde chiaro a verde opaco. Il primo segmento sull'addome è verde, i successivi 2-6 segmenti sono di un blu brillante, dopodiché l'addome sfuma in un verde opaco e poi per lo più scuro. Le femmine sono polimorfiche. Sulla maggior parte delle femmine, i primi due segmenti addominali sono verdi, poi il resto è marrone sopra e grigio-verde sui lati. Il morph di minoranza ricorda il maschio nella colorazione. In entrambi i sessi gli ultimi 7 segmenti sono di colore rosso porpora durante la fase teneral. Le ali sono incolore o di colore arancione in questa fase. Le ali diventano di un colore ambrato con l'età, in particolare nelle femmine. Le ninfe hanno un addome ovale allungato, occhi grandi e un grande labium che può essere esteso per catturare la preda. Le ninfe Darner hanno labi piatti con palpi appuntiti che vengono utilizzati per lanciare le prede. Sono tipicamente di colore marrone o verde. Gli stadi successivi hanno cuscinetti alari prominenti e possono crescere fino a 3,5-5 cm di lunghezza.(Fraker e Luttbeg, 2012; Paulson, 2011)




delfino comune dal becco corto

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • polimorfico
  • Dimorfismo sessuale
  • sessi colorati o modellati in modo diverso
  • Lunghezza dell'intervallo
    8 (alto) cm
    3,15 (alto) in

Sviluppo

I comuni darner verdi sono emimetaboli. Le uova vengono deposte in habitat acquatici e si schiudono dopo almeno 6 o 7 giorni. Si schiudono come ninfe e subiscono da 9 a 13 stadi ninfe. Quando raggiungono la fine della fase ninfa, le ninfe escono dall'acqua e cercano un posto dove nascondersi. I comuni darner verdi possono effettivamente viaggiare abbastanza lontano dall'acqua prima di arrampicarsi su una superficie verticale, come uno stelo di una pianta. Dopo di che, la pelle ninfale si spacca e emergono. Le ali si aprono mentre le ali e il corpo si espandono. In questo momento, sono nella fase tenera, come adulti sessualmente immaturi. Hanno pochissimo grasso corporeo, muscoli delle ali non completamente sviluppati (ma funzionali) e le femmine hanno ovaie sottosviluppate. Lasciano la loro pelle ninfale e guadagnano rapidamente massa corporea mentre trascorrono gran parte del loro tempo a cercare cibo. La cuticola si indurisce e il loro schema di colore diventa più distinto man mano che si sviluppano in adulti sessualmente maturi. Questa specie ha due diversi tipi di popolazione: popolazioni residenti e migratorie. I residenti rimangono nell'area generale da cui emergono. Per i residenti nel nord, gli adulti si accoppiano e si accoppiano da fine luglio ad agosto. La prole risultante si schiude e si sviluppa a metà degli stadi e poi sverna quando le temperature scendono. Il tempo di sviluppo ninfale totale può richiedere da 11 a 12 mesi per i residenti, poiché le ninfe terminano lo sviluppo quando le temperature sono calde in primavera e poi emergono come adulti nei seguenti giugno e luglio. Gli adulti che migrano verso nord tendono ad arrivare nelle regioni settentrionali in primavera prima che emerga uno qualsiasi dei residenti. Gli adulti migratori si accoppiano e si accoppiano a giugno. A differenza delle popolazioni residenti, lo sviluppo ninfeo per la prole migrante richiede solo 3-5 mesi e non svernano. Emergono come tenerals tipicamente intorno alla fine di agosto e settembre. Spesso iniziano la loro migrazione come teneral, nutrendosi lungo la strada e sviluppandosi in adulti. Si accoppiano e si accoppiano durante la migrazione e quando raggiungono le loro destinazioni meridionali. La prole prodotta si sviluppa durante il caldo inverno meridionale, prima di emergere come adulto e migrare verso nord.(Corbet, 1999; Crumrine, 2005; Hopkins, et al., 2011; May, 2013; Paulson, 2011; Russell, et al., 1998)

  • Sviluppo - Ciclo di vita
  • metamorfosi

Riproduzione

Per iniziare l'accoppiamento, un maschio di solito afferra solo una femmina, ma la femmina sceglie se accoppiarsi. Il maschio afferra la femmina dalla sommità della testa o del protorace con i suoi cerci. La coppia vola via dall'acqua e tipicamente atterra sulla vegetazione per accoppiarsi. Le libellule maschi hanno una separazione tra l'apertura genitale e l'organo copulatorio. Ad un certo punto, probabilmente prima di connettersi con la femmina, il maschio trasferisce lo sperma dall'apertura genitale sotto il nono segmento addominale alla vescicola seminale sotto il secondo segmento addominale. Una volta che lo sperma è stato trasferito e il maschio e la femmina sono collegati in tandem, la femmina fa oscillare la punta dell'addome fino alla vescicola seminale del maschio, dove avviene il trasferimento dello sperma. Le sue gambe afferrano anche l'addome del maschio. Questa è chiamata 'posizione della ruota'. Se la femmina ha dello sperma da un precedente accoppiamento, il maschio eliminerà l'altro sperma. I predatori verdi comuni sono poliginandri, con maschi e femmine che si accoppiano molte volte con molti compagni diversi. Le femmine hanno spesso segni sul pronoto o sugli occhi dall'essere afferrate dai maschi durante la copulazione, questo a volte si vede anche nei maschi. Le popolazioni residenti nel nord si accoppiano tipicamente durante la tarda estate, da luglio ad agosto. Nelle popolazioni migratorie, quelle che sono migrate verso nord si accoppiano a giugno, mentre quelle che hanno viaggiato verso sud si accoppiano nel tardo autunno. L'accoppiamento avviene anche durante le migrazioni verso sud. I maschi non difendono necessariamente il loro territorio, ma sono aggressivi nei confronti degli altri maschi. I maschi single spesso attaccano le coppie di accoppiamento in tandem. I singoli maschi cercano di atterrare sulla coppia che si accoppia e la coppia che si accoppia risponde sbattendo le ali. Anche il maschio in tandem scuote rapidamente l'addome. In casi più estremi, il singolo maschio ariete, tira su e morde il maschio in tandem. Il maschio in tandem difende la coppia battendo le ali, aggrappandosi alle piante e mordendo in cambio. In questi casi, la coppia in tandem viene spesso divisa o annegata.(Corbet, 1999; maggio, 2013; Paulson, 2011)



  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Una volta che l'accoppiamento è completo, i comuni darner verdi rimangono in tandem e oviposi in coppia. Le coppie volano basse sull'acqua, con il maschio che ancora afferra la femmina, e atterrano allo scoperto per oviposit. Depongono le uova su steli e foglie galleggianti, incluso materiale vivo e morto, nonché su rami legnosi. Le libellule di grandi dimensioni possono deporre enormi grinfie di uova, anche se non è stata riportata la dimensione della frizione dei comuni darner verdi. Le femmine possono deporre più lotti di uova da più accoppiamenti. L'ipossia innesca la schiusa delle uova. Le popolazioni residenti richiedono circa un anno di sviluppo prima di essere sessualmente mature, mentre le popolazioni migratorie maturano dopo 3-5 mesi.(Corbet, 1999; Paulson, 2011)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I maschi e le femmine si accoppiano più volte una volta raggiunta l'età adulta.
  • Stagione degli accoppiamenti
    Le popolazioni residenti si riproducono nei mesi di luglio e agosto, mentre le popolazioni migratorie si riproducono all'inizio della primavera (nord) e nel tardo autunno (sud).
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 3 a 12 mesi
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 3 a 12 mesi

I predoni verdi comuni adulti forniscono l'approvvigionamento nelle uova e depongono le uova in un ambiente acquatico adatto. In caso contrario, non forniscono cure parentali.(Paulson, 2011)

  • Investimento dei genitori
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina

Durata della vita / longevità

Gli adulti probabilmente vivono solo da poche settimane a poco più di un mese dopo aver raggiunto l'età adulta.(Maggio 2013; Paulson, 2011)



  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    1 mese

Comportamento

Gli adulti possono spesso essere visti volare su aree aperte, a volte in piccoli sciami. Sono attivi durante il giorno e all'alba e al tramonto. Per riposare, i comuni darner verdi si appollaiano nella vegetazione erbacea inferiore, afferrando il pesce persico con le gambe e penzolando verso il basso. Si ritirano anche nella vegetazione per appollaiarsi durante la notte. I predoni verdi comuni sono volatori forti, con tutte e quattro le ali che si muovono indipendentemente, dando loro la capacità di volare in avanti, indietro e di cambiare rapidamente direzione. Ciò consente loro di essere cacciatori di grande successo di altre prede aviotrasportate, oltre che di prede terrestri. Tuttavia, il loro volo è notevolmente influenzato da forti venti e condizioni meteorologiche sfavorevoli; alcuni vengono portati fuori rotta durante le migrazioni e finiscono attraverso l'oceano. Spesso possono essere visti librarsi sul posto, rivolti verso una forte brezza. I comuni darner verdi sono termoregolatori attivi. Contraendo e facendo vibrare i muscoli delle ali, queste libellule possono riscaldare i loro corpi; possono anche modulare il flusso di emolinfa in tutto il corpo per trasferire il calore. Ciò consente loro di essere attivi a temperature più basse e nelle regioni più fredde, senza dover fare affidamento esclusivamente sul sole o altre fonti di calore circostanti. Tuttavia, utilizzano anche fonti di calore quando disponibili. Durante le migrazioni autunnali, sono stati visti prendere il sole al mattino. Le ninfe sono molto attive e si muovono costantemente nel loro habitat acquatico, trascorrendo gran parte del loro tempo a caccia di prede. Sono solitari ed evitano attivamente altre ninfe libellule. Ciò è probabilmente dovuto alla minaccia di cannibalismo e predazione intragilde. Le ninfe sono attive durante il giorno e la notte. Le popolazioni residenti nel nord svernano come ninfe, mentre le ninfe migratrici no.(Corbet, 1999; Fraker e Luttbeg, 2012; Paulson, 2011; Polcyn, 1994; Russell, et al., 1998)

Alcune popolazioni di predoni verdi comuni intraprendono enormi migrazioni ogni anno. Da metà agosto a ottobre, grandi gruppi si spostano a sud dal Canada e dagli Stati Uniti settentrionali verso il Messico e altre regioni meridionali lungo le coste e altre aree. Possono riunirsi in enormi sciami sulla costa durante la migrazione a sud. In questi sciami, si possono spesso trovare comuni darner verdi con altre specie di libellule, come falchi variegati . Di solito anche gli uccelli migratori si trovano nelle vicinanze. Durante la migrazione, fanno frequenti scali per brevi voli di ricerca per rifornire le loro riserve di energia. Intervallati dai voli di foraggiamento ci sono lunghi voli migratori di molti chilometri. Le migrazioni possono richiedere diverse settimane a causa di questo comportamento intermittente. C'è anche una migrazione di ritorno al nord in primavera, sebbene questa sia intrapresa dalla prole dei migranti meridionali. Le migrazioni settentrionali sono in gran parte inosservate, poiché sembra che un minor numero di libellule migrino verso nord o si estendano su un periodo di tempo più lungo. Gli sciami verso nord sono rari. Inoltre, i migranti del nord non tornano negli stessi specchi d'acqua da cui sono emersi i loro genitori e probabilmente non tornano nemmeno nella stessa area generale. I sistemi meteorologici hanno un'influenza significativa sulle migrazioni. I fronti freddi sono spesso un buon indicatore dell'inizio di una migrazione autunnale, mentre i migranti del nord in primavera spesso arrivano sui fronti caldi. Durante il volo durante le loro migrazioni, i comuni darner verdi spesso utilizzano termiche e correnti ascensionali nei loro movimenti. Durante le migrazioni meridionali, gli adulti dormono durante la notte nelle calde superfici esposte a ovest nella vegetazione. Al mattino, dopo aver agitato le ali per generare abbastanza calore, si adattano ai posatoi esposti a est al sole per riscaldarsi.(Corbet, 1999; maggio, 2013; Russell, et al., 1998)

  • Comportamenti chiave
  • mosche
  • diurno
  • notturno
  • crepuscolo
  • mobile
  • migratorio
  • ibernazione
  • solitario
  • Sociale

Gamma domestica

Dopo l'eclosione e l'emersione dall'acqua, i teneral possono viaggiare lontano dall'acqua, prima di diventare adulti sessualmente maturi e tornare in un diverso specchio d'acqua. È probabile che le popolazioni adulte residenti rimangano nella stessa area generale, rimanendo vicino all'acqua. Le popolazioni migratorie hanno una vasta gamma che attraversano. Alcuni viaggiano dal Canada meridionale fino al Messico e forse anche più lontano. I migranti possono spostarsi fino a 140 km al giorno. La migrazione totale massima è di 3.000 km, con la maggior parte in media di circa 900 km. Una volta raggiunta la destinazione, è probabile che rimangano nella stessa area generale e si trovino in uno specchio d'acqua vicino.(Maggio 2013; Paulson, 2011)

Comunicazione e percezione

Le libellule hanno una visione eccezionale, con occhi molto grandi e ben sviluppati. I loro occhi sono così grandi che si avvolgono intorno alla testa e offrono una vista quasi a 360 gradi, sebbene non possano vedere bene sopra o sotto di loro. Possono facilmente rilevare il movimento, il che consente loro di rilevare prede aeree o terrestri, nonché di trovare compagni. Le libellule possono rilevare un'ampia gamma di colori, inclusa la luce UV. I comuni predatori verdi possono essere in grado di utilizzare la luce polarizzata piana per determinare quale direzione è sud, durante la migrazione. Durante l'accoppiamento, la vista è importante per identificare i compagni, ma anche una connessione tattile è fondamentale. I maschi afferrano le femmine con le loro appendici terminali durante la copulazione.(Corbet, 1999; Paulson, 2011)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • Canali di percezione
  • visivo
  • ultravioletto
  • luce polarizzata

Abitudini alimentari

Le ninfe sono voraci predatori e mangiano insetti acquatici, zooplancton ( Daphnia ), Amphipoda e altri organismi acquatici, inclusi girini , larvale salamandre e anche piccoli pesci. Si nutrono anche di altri Odonata ninfe, comprese le ninfe conspecifiche più piccole. Le ninfe libellule hanno un grande labium specializzato che usano per sparare e pugnalare le prede con i palpi labiali. Il labium si ritrae e riporta la preda alle mandibole. Gli adulti sono anche carnivori e mangiano principalmente insetti. Di solito si nutrono di insetti presenti nell'aria, inclusi molti Imenotteri , mosche , farfalle , e altro Odonata specie. Possono anche strappare insetti terrestri dalle piante e dal terreno compreso coleotteri , e emitteri .(Corbet, 1999; Fraker e Luttbeg, 2012; Kerby, et al., 2011; Paulson, 2011)


chi è la volpe grigia

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
  • Alimenti per animali
  • anfibi
  • pesce
  • insetti
  • crostacei acquatici
  • zooplancton

Predazione

Le comuni ninfe darner verdi sono tradizionalmente considerate il principale predatore negli habitat privi di pesce, quindi le ninfe hanno pochi predatori. Se vengono mai trovati in acque popolate da pesci, i pesci d'acqua dolce li prenderanno facilmente. Anche le rane e gli insetti acquatici sono predatori, così come altri più grandi Odonata ninfe. Le larve di salamandra più grandi possono anche occasionalmente predare i comuni darner verdi. Anche il cannibalismo di ninfe più piccole da parte di ninfe più grandi è una minaccia. Per difendersi, le ninfe usano le spine laterali sull'addome e sui cerci per colpire e pugnalare i predatori. Possono ruotare l'addome in qualsiasi direzione per un migliore accesso al predatore. Se pugnalare il predatore non funziona, come ultima risorsa le ninfe possono estendere il labium e utilizzare i ganci labiali per attaccarsi al predatore. Ciò può danneggiare il labium, tuttavia, che è essenziale per l'alimentazione se le ninfe sopravvivono all'incontro. Le ninfe libellule hanno anche una camera di stoccaggio dell'acqua specializzata nel loro retto, dove si trovano le branchie. Possono sparare acqua dall'ano per spingersi rapidamente in avanti, lontano da potenziali predatori. Le ninfe possono anche ridurre l'attività o interrompere del tutto il movimento in presenza di un predatore. Inoltre, la loro colorazione marrone o verde funge da mimetizzazione. Più ninfe verdi si trovano in primavera e in estate, quando c'è più vegetazione nell'acqua. Uccelli , ragni , robberflies e altre libellule di grandi dimensioni sono tutti predatori nell'aria di predatori verdi comuni adulti. Rane e i pesci possono anche predare gli adulti quando stanno ovopositi nell'acqua. Le libellule adulte possono volare rapidamente e schivare facilmente i predatori e hanno anche un'ottima visione che consente loro di individuare le minacce.(Corbet, 1999; Fraker e Luttbeg, 2012; Hopkins, et al., 2011; maggio, 2013; Paulson, 2011)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico
  • Predatori conosciuti
    • larve di salamandra tigre ( Ambystoma tigrinum )
    • robberflies ( Asilidae )
    • uccelli ( Uccelli )
    • ragni ( Araneae )
    • libellule (Anisoptera)
    • rane ( Anura )
    • Pesci

Ruoli dell'ecosistema

Le ninfe dei comuni predatori verdi sono tradizionalmente considerate i migliori predatori negli habitat acquatici privi di pesce. Svolgono un ruolo significativo nell'ecosistema e hanno il potenziale per influenzare la struttura della comunità nei loro habitat predando altri organismi. Sia gli adulti che le ninfe sono preda di una varietà di altri insetti, uccelli, rane e persino altri odonati . Ci sono parecchi parassiti e parassitoidi che usano i comuni darner verdi come ospiti. Gregarines parassiti,Prismatospora cloptoni, può essere trovato nell'intestino medio e nell'intestino posteriore delle ninfe. Cysticercoids della teniaSchistotaenia tenuicurris, infetterà le ninfe e può essere trovato nel hemocoel. La tenia uccide i comuni predatori verdi durante la metamorfosi. I loro ospiti definitivi della tenia sono svasso specie, specie di uccelli che cacciano e si immergono in acqua e predano le comuni ninfe verdi. Ectoparassita moscerini , principalmente specie di Forcipomyia ePterobosca, attaccarsi alle ali dei comuni darner verdi e succhiare le loro emolinfe per un giorno o due. La vespa parassitoide Aprostocetus polynemae depone le sue uova nelle uova dei comuni darner verdi, che uccidono gli embrioni di libellula.(Corbet, 1999; Crumrine, 2005; Hopkins, et al., 2011; Smith e Cook, 2012)

Specie commensali / parassitarie
  • gregarines (Prismatospora cloptoni)
  • tenie (Schistotaenia tenuicurris)
  • moscerini ( Ceratopogonidae )
  • vespe ( Aprostocetus polynemae )

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I comuni darner verdi si nutrono spesso di alcuni insetti dannosi per l'uomo, come zanzare e alcuni parassiti agricoli, come Coleotteri messicani . Tuttavia, queste libellule probabilmente non causano una significativa riduzione dei parassiti e non sono un metodo di controllo delle colture al di fuori della predazione naturale. Le ninfe libellule possono talvolta essere utilizzate come bioindicatori della qualità dell'acqua; le ninfe darter verdi comuni possono avere il potenziale per fungere da bioindicatori, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche.(Catling, 2005; Corbet, 1999)

  • Impatti positivi
  • ricerca e istruzione

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

È stato registrato che i predoni verdi comuni si radunano in grandi gruppi per nutrirsi di api da miele nei cantieri delle api, in particolare regine e fuchi durante i voli nuziali. Ciò ha causato gravi perdite finanziarie per gli apicoltori, soprattutto durante un evento particolarmente grave nel 1941. Enormi aggregazioni hanno il potenziale per distruggere molti alveari.(Corbet, 1999)

Stato di conservazione

I predoni verdi comuni sono stati considerati una specie di 'minore preoccupazione' e hanno una popolazione stabile.(Paulson, 2009)

Altri commenti

Una volta è stato osservato un comune darner verde che uccide un colibrì gola rubino probabilmente mordendo. La libellula volò via con essa, presumibilmente per nutrirsi del colibrì.(Corbet, 1999)

Contributori

Angela Miner (autore), Staff degli agenti animali, Leila Siciliano Martina (editore), Staff degli agenti animali.

Animali Popolari

Leggi di Perissodactyla (cavalli, rinoceronti e tapiri) sugli agenti animali

Leggi di Sturnira lilium (piccolo pipistrello dalle spalle gialle) su Animal Agents

Leggi di Capricornis sumatraensis (Sumatran serow) sugli agenti animali

Leggi di Chrysochloris stuhlmanni (la talpa d'oro di Stuhlmann) sugli agenti animali

Leggi di Tursiops (delfino dal naso a bottiglia) su Animal Agents

Leggi di Chrysospalax trevelyani (gigante talpa dorata) sugli agenti animali