Ammospermophilus harrisii Lo scoiattolo antilope di Harris

Di Matthew Haloostock

Gamma geografica

Scoiattoli antilope di Harris (Ammospermophilus harrisii) sono una specie endemica che si trova nei deserti della regione del Nearctic. Si trovano in tutte le parti sud-occidentali degli Stati Uniti e nel Messico nord-occidentale. Gli scoiattoli antilope di Harris non si trovano a nord del Grand Canyon o dall'altra parte del fiume Colorado.(Best, et al., 1990; Escalante, et al., 2007; Mantooth, et al., 2013)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo
  • Altri termini geografici
  • endemica dell'isola

Habitat

Gli scoiattoli antilope di Harris si trovano in diversi tipi di habitat desertici, inclusi deserti con cactus e arbusti del deserto per aprire pianure con ghiaia e sabbia. Sono anche noti per abitare valli, canyon e fondali fluviali. Questi scoiattoli prediligono zone con fitta vegetazione.(Best, et al., 1990; Nowak, 1999)




ciclo di vita di un facocero

  • Regioni habitat
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • Elevazione della gamma
    1350 (alto) m
    4429.13 (alto) ft

Descrizione fisica

Gli scoiattoli antilope di Harris sono scoiattoli di taglia media con code medio-corte e nessuna differenza tra i sessi. La loro lunghezza totale media varia da 229,0 a 245,8 mm, con lunghezze della coda da 70,9 a 84,6 mm e lunghezze del retropiede da 37,2 a 41,6 mm. Gli scoiattoli antilope di Harris hanno una piccola testa con orecchie piccole. La lunghezza del loro cranio varia da 39,2 a 41,0 mm e le loro orecchie vanno da 11,5 a 13,9 mm. La loro formula dentale è: i 1/1, c 0/0, p 2/1 em 3/3, con 22 denti totali. Gli scoiattoli antilope di Harris hanno un dorso grigiastro, mentre il resto del loro pelo è marrone scuro alle radici, bianco al centro e ha punte bianco-brunastre. C'è anche una stretta striscia bianca su entrambi i lati del corpo, che va dalla parte posteriore delle spalle fino al centro dei fianchi. Il pelo inferiore sulla coda è un mix di bianco e nero. Il pelo invernale è più lungo e più morbido del pelo estivo. Il pelage estivo è rosa pallido-cannella, in contrasto con il tono grigio invernale. Gli scoiattoli antilope di Harris hanno due sottospecie,Ammospermophilus harrissii harrisiieA. h. saxicolus.Ammospermophilus harrissii saxicolus, che si trova nelle pianure desertiche dell'Arizona meridionale, tende ad avere una colorazione della pelliccia più chiara, tuttavia, le differenze nei colori della pelliccia sono lievi tra le sottospecie.(Best, et al., 1990; Nowak, 1999)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Massa media
    122 gr
    4.30 oz
  • Massa media
    126 gr
    4.44 oz
    Un'età
  • Lunghezza intervallo
    Da 229,0 a 245,8 mm
    Da 9,02 a 9,68 pollici

Riproduzione

Gli scoiattoli antilope di Harris si accoppiano tipicamente durante febbraio e marzo, ma possono riprodursi già a dicembre o gennaio. Ci sono anche alcuni casi di scoiattoli antilope di Harris attivi nella riproduzione fino alla tarda primavera. La spermatogenesi maschile inizia e termina entro un paio di mesi dalla stagione degli amori. La prima spermatogenesi registrata è stata il 4 novembre, mentre l'ultimo spermatozoo vivo è stato registrato il 10 luglio. La prontezza femminile per la riproduzione è caratterizzata da labbra allargate e utero inghiottito, che è stato osservato già a metà febbraio. Dopo la copulazione, è tipica la formazione di un tappo vaginale. Nei maschi, le dimensioni dei testicoli iniziano a ridursi a giugno e entro luglio diventano meno del 10% delle loro dimensioni a febbraio e marzo. Le femmine mostrano per la prima volta cambiamenti riproduttivi a metà febbraio. La formazione degli embrioni inizia tipicamente entro pochi giorni dall'attività riproduttiva femminile. Il loro periodo di gestazione dura dai 29 ai 30 giorni. In genere danno alla luce solo una cucciolata all'anno; tuttavia è possibile sollevare una seconda cucciolata. Gli scoiattoli antilope di Harris non mostrano segni di accoppiamento con lo stesso partner durante le stesse stagioni di accoppiamento o diverse.(Best, et al., 1990; Neal, 1965)

  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Prima del parto, le femmine in cattività costruivano un nido rotondo di cotone, con una parte superiore coperta che aveva un solo foro per l'ingresso e l'uscita. Le dimensioni della cucciolata sono in media di 6,5 giovani, con una massa neonata media di 3,6 grammi. Il primo giorno, i neonati perdono il cordone ombelicale e il sesso può essere determinato, anche se mancano di vista e udito. Man mano che si sviluppano, i neonati sono glabri e in genere hanno la pelle chiara e rosa e inizialmente non possono gattonare. Entro 1 settimana, sviluppano una colorazione nera nella loro pelliccia e sono in grado di defecare, producendo piccole palline fecali gialle. Entro 2 settimane, le strisce bianche osservate negli adulti di questa specie diventano distinte. Entro la settimana 3, gli artigli sono emersi insieme agli incisivi sulla mascella inferiore. Entro la quarta settimana, le loro orecchie si aprono e sono completamente ricoperte di pelliccia. Fanno anche rumore, soprattutto durante la manipolazione. Gli occhi si aprono finalmente tra la quarta e la quinta settimana ei piccoli lasciano il nido per la prima volta. I giovani raggiungono il 50% della loro massa totale adulta in 56 giorni e sono completamente cresciuti in 217 giorni. I maschi raggiungono la maturità riproduttiva nell'autunno del loro primo anno. Ottengono testicoli scrotali entro 14-19 settimane dalla nascita. I testicoli sono grandi e rimangono in questa posizione fino a 28 settimane dopo la nascita, prima di rimpicciolirsi e tornare all'addome. Le femmine non raggiungono la maturità riproduttiva fino a 10-11 mesi dopo la nascita e la vagina non si apre finché la femmina non è in calore.(Best, et al., 1990; Levenson, 1979; Neal, 1965)



  • Principali caratteristiche riproduttive
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • Intervallo di riproduzione
    Gli scoiattoli antilope di Harris si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    L'accoppiamento può iniziare già a dicembre e gennaio per questa specie, ma di solito avviene da metà febbraio all'inizio di marzo.
  • Numero medio di discendenti
    6.5
  • Numero medio di discendenti
    6.8
    Un'età
  • Periodo di gestazione della gamma
    Da 29 a 30 giorni
  • Periodo medio di gestazione
    30 giorni
  • Età media allo svezzamento
    49 giorni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 10 a 11 mesi
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 14 a 19 settimane

Le femmine allevano i giovani da sole. I giovani non sono in grado di aprire gli occhi per circa 4 o 5 settimane. Una volta aperti gli occhi, i giovani scoiattoli si avventurano fuori dal nido per la prima volta. Lo svezzamento dura circa 7 settimane ed è indicato da un cambiamento nella materia fecale, che diventa più scura e più simile a un pellet, mostrando un cambiamento nella dieta dal latte al cibo solido.(Best, et al., 1990)

  • Investimento dei genitori
  • cura dei genitori femminili

Durata / longevità

In natura, la durata della vita tipica degli scoiattoli antilope di Harris varia da 2 a 4 anni. In cattività, questi scoiattoli possono vivere fino a 11 anni.('Animal Fact Sheet: Harris 'Antelope Squirrel', 2014)

  • Durata della gamma
    Stato: cattività
    11 (alto) anni
  • Durata della vita tipica
    Stato: selvaggio
    Da 2 a 4 anni
  • Durata media della vita
    Stato: cattività
    10,6 anni
    Un'età

Comportamento

Gli scoiattoli antilope di Harris sono animali diurni attivi tutto il giorno, comprese le ore più calde. Non vanno in letargo e rimangono attivi fuori terra per tutti i mesi dell'anno. Questi scoiattoli non si trovano mai in gruppi, rimangono soli, dispersi lontano dai loro conspecifici. Gli scoiattoli adulti si trovano insieme solo per l'accoppiamento. Gli scoiattoli antilope di Harris si arrampicano spesso sui cactus per osservare l'ambiente circostante. Il loro metodo per arrampicarsi sui cactus è sconosciuto, tuttavia, non mostrano cicatrici sui loro morbidi piedi imbottiti per indicare i danni causati dalle spine dei cactus. Questi scoiattoli corrono regolarmente, intervallati da schemi irregolari di riposo.(Best, et al., 1990; Levenson, 1979)



  • Comportamenti chiave
  • diurno
  • mobile
  • solitario

Gamma domestica

Gli scoiattoli antilope di Harris creano spesso tane per ripararsi. Molte di queste tane si trovano sotto vari arbusti. Tendono anche a situarsi intorno a colline rocciose, dove possono facilmente ripararsi quando necessario. Questi scoiattoli viaggiano a una velocità media di 274 m per individuo. Le densità nell'Arizona meridionale variano da 0,24 a 0,36 per ha durante la primavera fino alla fine dell'estate e da 0,08 a 0,24 per ha durante l'autunno e l'inverno.(Best, et al., 1990)

Comunicazione e percezione

Gli scoiattoli antilope di Harris producono richiami e timbrano le zampe anteriori come segnali di allarme. I loro richiami sono solitamente un trillo, che non è influenzato da sesso, temperatura, stagione o ontogenesi. I trilli sono acuti e variano in frequenza in base alle dimensioni dello scoiattolo.(Best, et al., 1990)

  • Canali di comunicazione
  • tattile
  • acustico
  • Canali di percezione
  • tattile
  • chimica

Abitudini alimentari

Gli scoiattoli antilope di Harris hanno una dieta onnivora. Si nutrono di semi della vegetazione del deserto e di insetti. Le piante che questi scoiattoli mangiano dipendono dalla loro posizione geografica. Gli scoiattoli del New Mexico si nutrono principalmente di frutti e semi diCactusimpianti. Quelli in Arizona mangianomesquitefagioli eyuccasemi di piante. Il frutto prodotto dacactus di fichi d'Indiasono una delle principali fonti di cibo per gli scoiattoli trovati nelle montagne Graham. Gli scoiattoli antilope di Harris sono stati osservati anche seppellire fagioli mesquite. Questi scoiattoli di solito si riempiono la bocca di semi per trasportarli. Mangiano sia all'interno delle loro tane che fuori terra. Anche varie altre piante e semi verdi vengono consumati da questi scoiattoli. Le loro mani, il viso e il tratto digerente sono spesso macchiati dai succhi del cibo. Gli scoiattoli antilope di Harris si nutrono anche di insetti e piccoli mammiferi, come topi , che hanno intrappolato.('Animal Fact Sheet: Harris' Antelope Squirrel ', 2014; Best, et al., 1990; Brown, 1988)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia vertebrati terrestri
    • insettivoro
  • erbivoro
    • frugivoro
    • granivoro
  • onnivoro
  • Alimenti per animali
  • mammiferi
  • insetti
  • Alimenti vegetali
  • semi, cereali e noci
  • frutta
  • Comportamento di foraggiamento
  • immagazzina o nasconde il cibo

Predazione

Il rischio di predazione negli scoiattoli antilope di Harris è un ostacolo al foraggiamento. Questi scoiattoli hanno un rischio di predazione significativamente più alto in ambienti aperti rispetto a quelli che si trovano nei cespugli. Il loro pelo li aiuta a mimetizzarli assomigliando al terreno roccioso del deserto; questo li aiuta a evitare i predatori che si affidano alla vista. Quando viene individuato un predatore, gli scoiattoli antilope di Harris corrono rapidamente indietro per coprirsi sotto gli arbusti contenenti tane, con la coda sollevata in aria. Durante la corsa, emettono più chiamate di allarme. Prima di sfuggire al loro predatore, questi scoiattoli spesso si fermano, emettono un richiamo e timbrano le zampe anteriori. Queste chiamate di allarme sono state adattate per adattarsi al meglio all'ambiente desertico. Queste chiamate ad alta frequenza durano circa 2,24 secondi e sono molto simili alle chiamate di allarme prodotte da altri Ammospermophilus specie. Scriccioli di cactus sono stati osservati attaccare gli scoiattoli antilope di Harris ma non si nutrono di loro.(Best, et al., 1990; Brown, 1988; Brown, 1989; Smith, 1970)

  • Adattamenti anti-predatori
  • aposematico

Ruoli dell'ecosistema

Gli scoiattoli antilope di Harris coesistono con molte altre specie del deserto. Sono simpatrici con scoiattoli di terra dalla coda tonda , con cui condividono occasionalmente tane create da ratti canguro . Inoltre competono per le fonti di cibo con molte altre specie del deserto a causa della loro vasta gamma di dieta. Nutrendosi principalmente di semi e frutti, gli scoiattoli antilope di Harris sono buoni dispersori di semi. Questi scoiattoli ospitano molti parassiti diversi. Il fungo,Coccidioides immitis, può essere ottenuto da questi scoiattoli. Parassita nematodi può essere trovato all'interno del tratto digerente e dei ciechi. Parassiti esterni come pulci , viso , ezecchefanno anche una casa sugli scoiattoli antilope di Harris.(Best, et al., 1990; Brown, 1989)

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi
Specie commensali / parassitarie
  • Thrassis arizonensis
  • Spade di Thrassl
  • Setosi di Thrassis
  • Echidnophaga gallinacea
  • Enderleinellus suturalis
  • Neohaematopinus citellinus
  • Carios talaje

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Non sono stati registrati impatti positivi degli scoiattoli antilope di Harris sull'uomo. Tuttavia, c'è spazio per la ricerca su come questi scoiattoli affrontano i parassiti che li colpiscono.(Best, et al., 1990)

  • Impatti positivi
  • ricerca e istruzione

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Gli scoiattoli antilope di Harris sono diventati un fastidio saccheggiando i raccolti e scavando attraverso gli argini dei fossati nelle aree irrigate. Trasportano anche parassiti e possono diffondere malattie dannose.(Best, et al., 1990; Nowak, 1999)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • trasporta malattie umane
  • parassita delle colture

Stato di conservazione

Gli scoiattoli antilope di Harris sono considerati una specie di minore preoccupazione e attualmente non sono in pericolo.(Timm, et al., 2013)

Altri commenti

Le prove dimostrano che gli scoiattoli antilope di Harris sono i membri più antichi del loro genere ( Ammospermophilus ). Morfologicamente e geneticamente sono più simili a Scoiattoli antilope del Texas di scoiattoli antilope dalla coda bianca oScoiattoli antilope di San Joaquin.(Best, et al., 1990; Mantooth, et al., 2013)

Contributori

Matthew Haloostock (autore), University of Michigan, Joanna Larson (editor), University of Michigan, Priscilla Tucker (editor), University of Michigan, Leila Siciliano Martina (editor), Animal Agents Staff.


i serpenti a sonagli diamondback depongono le uova

Animali Popolari

Leggi di Hirundo rustica (barn swallow) su Animal Agents

Leggi di Dendraster excentricus sugli agenti animali

Leggi di Dugesia tigrina sugli agenti animali

Leggi di Caperea marginata (balena franca pigmea) su Animal Agents

Leggi di Hylocichla mustelina (mughetto) su Animal Agents