Ammophila procera

Di Chase Pickett

Gamma geografica

Ammophila procera, una specie di vespa della sabbia, può essere trovata in un'ampia gamma nella regione del Nearctic, comprese le aree meridionali del Canada e in tutti gli Stati Uniti.('Species Ammophila procera', 2011; Watson, 2011)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

Ammophila proceravive in aree aperte come pianure o spiagge. Poiché queste vespe sono note per lo scavo, i terreni soffici sono habitat ideali per le loro tane. Abitano in aree che hanno questo terreno soffice, come spiagge, praterie e dune di sabbia. Poiché il nettare è una parte significativa della loro dieta, gli habitat adatti devono avere fiori per la raccolta del nettare in prossimità delle tane.('Species Ammophila procera', 2011; Evans, 1959; Watson, 2011)




dove vivono i pipistrelli calabrone

  • Regioni habitat
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • montagne

Descrizione fisica

La caratteristica più evidente diAmmophila proceraè l'addome, che è lungo, snello e nero con una fascia centrale rosso-arancio. Ha un torace lucido e nero con barre d'argento accentate. Queste barre d'argento consentono ai ricercatori di discernereAmmophila procerada parenti stretti.Ammophila procerapuò raggiungere i 35 mm di lunghezza, con le femmine più lunghe dei maschi. Le femmine hanno una media di 29 mm, mentre i maschi hanno una lunghezza media di 22 mm e le femmine possono anche avere un'apertura alare maggiore. Questa specie ha un'antenna allungata con 13 segmenti. Le loro ali sono per lo più chiare con venature nere. Sono state descritte molte variazioni locali nella colorazione. Ciò include varianti locali in cui il colore maschile è principalmente nero, aree negli Stati Uniti orientali fino alle Montagne Rocciose con vari gradi di arrossamento e popolazioni dalle Montagne Rocciose alla costa del Pacifico dove i segmenti rossi sono spezzati con macchie nere. Le femmine possono anche avere una colorazione più rossa rispetto ai maschi.('Species Ammophila procera', 2011; Brockmann, 1985; Tucker, et al., 2013)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • velenoso
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 15 a 35 mm
    Da 0,59 a 1,38 pollici
  • Lunghezza media
    22 (maschi), 29 (femmine) mm
    nel

Sviluppo

Dopo l'accoppiamento,Ammophila procerale femmine scavano tane in sedimenti morbidi e poi depongono un singolo uovo sopra un bruco o un altro insetto all'interno della tana.Ammophila procerafornisce cibo alla sua tana solo una volta, a differenza di altre specie di vespe che riforniranno continuamente la tana e poi richiuderanno l'ingresso. Quando l'uovo si schiude, la larva si nutre dell'insetto che la femmina ha raccolto. La larva matura e poi si impupa all'interno della tana. Al raggiungimento dell'età adulta,Ammophila proceralascia la tana con le ali completamente sviluppate.(Brockmann, 1985; Evans, 1959; Field, 1989; Wong, et al., 2013)

  • Sviluppo - Ciclo di vita
  • metamorfosi

Riproduzione

Abitudini di accoppiamento diAmmophila procerapuò essere aggressivo. Una vespa maschio userà le sue mandibole per afferrare dietro la testa della femmina mentre tiene il suo corpo con le sue gambe. In genere, il maschio si accoppia con la femmina mentre raccoglie il nettare.Ammophila proceraè poliginandro, con maschi e femmine che si accoppiano più volte con compagni diversi durante la loro vita adulta.(Brockmann, 1985; Field, 1989; Watson, 2011)



  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Dopo l'accoppiamento, le femmine diAmmophila procerascavare una tana e fornire alla tana un insetto paralizzato, di solito un bruco. Sono stati osservati solo un bruco e un singolo uovo per tana, anche se una femmina di solito crea più tane per aumentare le possibilità di sopravvivenza della prole. L'uovo da 3,5 mm viene quindi deposto sul lato del bruco paralizzato all'interno della tana. La femmina sigilla l'uovo nella tana e le uova generalmente si schiudono entro due giorni. La larva consumerà quasi l'intero bruco durante il periodo di sviluppo di 5 giorni. Ci sono alcune prove che le vespe ruberanno tane e provviste di altri Ammophila femmine. Comportamento riproduttivo inAmmophila proceraè determinato dalla disponibilità delle risorse e dalla temperatura.Ammophila procerasi riproduce più frequentemente quando le risorse sono elevate e il clima è caldo. Se c'è una quantità inferiore di nettare, le femmine non si riprodurranno tante volte. Il clima più freddo all'inizio dell'autunno porterà anche a una diminuzione della riproduzione e a un minor numero di figli.(Brockmann, 1985; Evans, 1959; Field, 1989; Wong, et al., 2013)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Ammophila procerasi accoppia più volte durante la sua vita.
  • Tempo medio per l'indipendenza
    5 giorni

La maggior parte del coinvolgimento dei genitori inAmmophila proceraè intrapreso dalla femmina. Prima della deposizione delle uova, scava una tana dove si svilupperanno i piccoli. Le femmine cacciano e riforniscono le loro tane di invertebrati dal corpo molle, come i bruchi, e possono catturare e trasportare bruchi che superano la loro massa. La femmina depone un singolo uovo nella tana con l'insetto paralizzato, quindi sigilla l'uovo in modo sicuro nella tana con sporcizia e detriti. La femmina inizierà una nuova tana e ripeterà il processo. Non ci sono ulteriori cure parentali, poiché le larve vengono lasciate sole a svilupparsi, facendo affidamento sull'insetto fornito come fonte di cibo.(Brockmann, 1985; Evans, 1959; Field, 1989; Wong, et al., 2013)

  • Investimento dei genitori
  • cura dei genitori femminili
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina

Durata della vita / longevità

Sebbene l'esatta durata della vita di questa specie non sia stata riportata, un fattore chiave nella durata della vita diAmmophila proceraè la regione in cui vive. Questa vespa abita un vasto assortimento di climi e una vasta gamma di potenziali habitat. Dove il clima è più rigido, la durata della vitaA. procerasarà accorciato. Le vespe che vivono a latitudini più elevate hanno inverni più rigidi di quelle che vivono in prossimità dell'equatore, il che influisce sulla loro capacità di trovare cibo e provviste di tane.(Duffield, et al., 1981; Evans, 1959)



Comportamento

Ammophila proceraha molti comportamenti notevoli. Questa vespa è timida e, se minacciata, tenterà prima di fuggire dal pericolo. Quando la vespa non è in grado di fuggire, può somministrare una puntura dolorosa e velenosa. La puntura non viene utilizzata principalmente per la protezione, ma come strumento nella vita di tutti i giorni. Il veleno della vespa agisce come un agente paralizzante, che consente alle femmine di raccogliere bruchi e altri invertebrati piccoli e dal corpo molle. Dopo aver paralizzato l'insetto, la femmina volerà con esso in una delle sue tane. Dopo che una tana è stata scavata, immagazzinata e deposto l'uovo, la femmina sigillerà l'ingresso della tana. Per sigillare la tana, la femmina metterà rocce, ramoscelli e altri piccoli materiali all'ingresso per tenere lontani i predatori e impedire la fuga della preda. Quando queste tane vengono lasciate dalla madre, altre femmine possono rubare la tana e le provviste. Ciò si ottiene aprendo la tana e sostituendo l'uovo con il proprio.(Field, et al., 2011)

  • Comportamenti chiave
  • mosche
  • diurno
  • parassita
  • mobile
  • solitario

Gamma domestica

Poco si sa sulla gamma di casa diAmmophila procera.

Comunicazione e percezione

Vespe femminili diAmmophila procerasono stati notati per fare un cinguettio. Questa azione non è completamente compresa, ma i ricercatori ritengono che queste chiamate possano comportare l'attrazione di un compagno. Si pensa che una femmina inizierà a cinguettare quando è pronta per l'accoppiamento, ma sono state fatte poche ricerche sulla comunicazione in questa specie. Le vespe visualizzano visivamente il loro ambiente e possono anche rilevare la luce UV.(Brockmann, 1985; Wong, et al., 2013)

  • Canali di comunicazione
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • ultravioletto
  • acustico

Abitudini alimentari

Abitudini alimentari diAmmophila proceradipendono dallo stadio di sviluppo. Le larve si nutrono di invertebrati dal corpo molle, in genere Lepidotteri larve, sebbene si nutrano anche di altri insetti, artropodi terrestri e vermi terrestri. Dopo che le vespe sono diventate adulti, si nutrono principalmente di nettare.(Evans, 1959; Field, et al., 2011; Wong, et al., 2013)

  • Dieta primaria
  • erbivoro
    • nettarivoro
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • vermi terrestri
  • Alimenti vegetali
  • nettare
  • polline

Predazione

Uccelli prederanno queste vespe. Sono anche predati da Hemipterans, come Insetti assassini rossi del gruccione . È noto che questi insetti assassini predano Ammophila mimetizzandosi e poi attaccando vespe incaute. La puntura velenosa diAmmophila procera, sebbene non utilizzato principalmente per la protezione, può essere utilizzato come difesa contro i predatori. I loro modelli di colore rosso vivo e nero contrastanti probabilmente funzionano come una colorazione di avvertimento aposematica.(Wong, et al., 2013)

  • Adattamenti anti-predatori
  • aposematico
  • Predatori conosciuti
    • uccelli, Uccelli
    • Hemiptera
    • insetti assassini gruccioni rossi, Reduvius

Ruoli dell'ecosistema

Ammophila proceraè un parassitoide significativo degli invertebrati dal corpo molle, in particolare Lepidotteri larve, poiché cattura questi insetti e li colloca in tane affinché la sua prole possa nutrirsi. Alcuni dei bruchi più comunemente raccolti includono falene prominenti ruvide ,bruchi variabili a foglia di quercia,bruchi di falso unicorno, e Symmerista falene.Ammophila proceraserve come preda di uccelli e altri insetti e una specie di mosca, Senotainia vigile , è stato osservato parassitare le tane delle vespe.

Vespe del genere Ammophila svolgono un ruolo cruciale negli habitat delle spiagge sabbiose. Le loro tane aiutano con il ciclo dei nutrienti e mantengono la sabbia e la vegetazione in posizione e aerano il suolo.Ammophila proceraè anche un impollinatore di molte specie vegetali diverse.(Brockmann, 1985; Field, 1989)

  • Impatto sull'ecosistema
  • impollina
  • aerazione del suolo
  • parassita
Specie usata come ospite
  • Lepidotteri larve
  • falena prominente ruvida, Nadata gibbosa
  • bruco variabile delle foglie di quercia,Heterocampa manteo
  • bruco falso unicorno,Schizura ipomoeae
  • falene, Symmerista
Specie commensali / parassitarie
  • mosca di carne, Senotainia vigile

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Ammophila proceraavvantaggia gli esseri umani mantenendo le spiagge in posizioni stazionarie attraverso l'aerazione del suolo e l'impollinazione delle piante.Ammophila proceranon è specializzato su una pianta specifica, ma è visto in volumi elevati su fiori ad alto nettare, come il coniglio. Attaccano anche i bruchi, alcuni dei quali possono essere specie infestanti.(Brockmann, 1985)

  • Impatti positivi
  • impollina le colture
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Quando vengono disturbate o minacciate, queste vespe pungeranno gli umani.(Brockmann, 1985; Watson, 2011)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • morsi o punture

Stato di conservazione

Ammophila procerale popolazioni non sono riconosciute come minacciate o in pericolo. Una delle maggiori minacce a queste vespe sono gli umani, che distruggeranno i nidi di vespe e uccideranno le vespe.


cosa mangiano le rane di legno

Contributori

Chase Pickett (autore), University of Wyoming, Hayley Lanier (editore), University of Wyoming - Casper, Angela Miner (editore), Animal Agents Staff.

Animali Popolari

Leggi di Hemitragus jayakari (tahr arabo) su Animal Agents

Leggi di Graptemys flavimaculata (tartaruga della mappa a macchie gialle) sugli agenti animali

Leggi di Dinomys branickii (pacarana) sugli agenti animali

Leggi di Marmota himalayana (marmotta himalayana) su Animal Agents

Leggi di Glyptemys muhlenbergii (tartaruga di palude) sugli agenti animali