Passero Ammodramus savannarumgrasshopper

Di Tanya Dewey

Gamma geografica

La maggior parte delle popolazioni di passeri cavalletta sono migratrici e svernano negli Stati Uniti meridionali lungo le pianure costiere della Virginia a sud attraverso la Florida e lungo il Golfo del Messico. Inoltre svernano in gran parte del Messico e nell'America centrale occidentale. Si riproducono nella maggior parte degli Stati Uniti a est delle Montagne Rocciose, in porzioni del Canada meridionale e in popolazioni isolate negli Stati Uniti occidentali. L'allevamento va dal Maine meridionale e dal Quebec alle Carolina, attraverso la Georgia centrale, l'Alabama e il Mississippi, la Louisiana più settentrionale e la maggior parte del Texas a nord fino alla maggior parte del Montana. Si riproducono a nord nella regione delle pianure come l'Alberta, il Saskatchewan e il Manitoba più a sud e in tutta la regione dei Grandi Laghi fino all'Ontario meridionale. Le popolazioni occidentali isolate includono un'area dalla Columbia Britannica meridionale attraverso Washington e Oregon orientale, un'area dell'Idaho meridionale nello Utah e nel Nevada più settentrionali e parti della California, comprese le aree costiere e la Valle del Sacramento e le pendici occidentali della Sierra Nevada. Ci sono diverse popolazioni che risiedono tutto l'anno, comprese parti dell'America centrale e del Messico centrale, gran parte del Texas, l'Arizona più meridionale e gli stati centrali del Golfo, inclusa la Florida. Si trovano anche tutto l'anno e svernano nelle isole delle Grandi Antille.(Vickery, 1996)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

I passeri cavalletta preferiscono praterie aperte con terreno nudo per il foraggiamento. Nelle praterie e nelle praterie aride occidentali, i passeri cavalletta tendono a essere trovati in aree con copertura arbustiva e più vegetazione. Nelle praterie orientali e alte e nelle praterie umide, tendono a essere trovati in aree di vegetazione rada. Si trovano in praterie caratterizzate da un'ampia varietà di piante, tra cui savane di pino, praterie palmetto-sawgrass, boschetti di mirtilli a cespuglio basso e praterie a grappolo. Nei monti Appalachi questi passeri si trovavano una volta fino a 1550 m di altitudine su affioramenti calcarei e 'calvi'. I passeri cavalletta sembrano preferire aree con ampie distese di habitat adatto, non aree frammentate. Passeri della savana ( Passerculus sandwichensis ) sono più simili nelle preferenze dell'habitat ai passeri cavalletta. Altre specie con preferenze di habitat simili, ma non completamente sovrapposte, lo sono I passeri di Henslow , allodole , bobolinks , e passeri vesper .(Vickery, 1996)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • tropicale
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • savana o prateria

Descrizione fisica

I passeri cavalletta sono piccoli passeri, da 10,8 a 11,5 cm e da 14,5 a 20 g. Hanno banconote robuste, zampe color carne e piume striate di nero e marrone castagna sulla schiena. Il loro seno e la pancia sono color cuoio o bianco cremoso. Hanno una corona scura con una striscia della corona di colore chiaro e un piumaggio giallastro sul viso che circonda gli occhi che è interrotto da una linea scura che si estende all'indietro dall'occhio. Hanno una coda relativamente corta e sono considerati più robusti e con la testa più grande di altri, simpatrici Ammodramus specie. L'intensità della colorazione del piumaggio varia geograficamente. I maschi e le femmine sono simili e i giovani hanno il seno striato.(Vickery, 1996)



I passeri della cavalletta possono essere confusi con i passeri di Henslow ( Ammodramus henslowii ), I passeri di LeConte ( Ammodramus leconteii ), I passeri dalla coda affilata di Nelson ( Ammodramus nelsoni ), I passeri di Baird ( Ammodramus bairdii ) e passeri della savana ( Passerculus sandwichensis ), anche se i passeri di Baird e della savana hanno il seno striato. Il modo migliore per distinguere tra Ammodramus i passeri sono con le loro canzoni, poiché spesso sono difficili da osservare.(Vickery, 1996)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Massa della gamma
    Da 14,5 a 20 g
    Da 0,51 a 0,70 once
  • Lunghezza intervallo
    Da 10,8 a 11,5 cm
    Da 4,25 a 4,53 pollici

Riproduzione

I passeri cavalletta sono stagionalmente monogami, sebbene sia stata descritta una certa poliginia. Le coppie si formano nei terreni di riproduzione. Le copulazioni di coppie extra non sono riportate, ma sono necessari ulteriori studi. I maschi usano canzoni e un'esibizione di volo svolazzante per attirare le femmine. I maschi e le femmine utilizzano le chiamate di contatto durante la stagione riproduttiva per mantenere il legame di coppia. Gli aiutanti non genitoriali al nido sono comuni, in uno studio il 17% dei nidi aveva aiutanti non genitoriali, che hanno effettuato tra il 9 e il 50% delle visite al nido con il cibo.(Vickery, 1996)



  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo
  • poliginoso
  • allevatore cooperativo

La durata e la tempistica della stagione riproduttiva variano tra le popolazioni di passeri cavalletta. Le popolazioni del nord si riproducono per circa 90 giorni da maggio ad agosto. In Florida e in Giamaica, i passeri cavalletta si riproducono due volte all'anno. Altre popolazioni si riproducono una o due volte all'anno e i tempi di riproduzione variano. Le coppie possono tentare fino a 3 covate in un anno, anche se 2 è più tipico. I maschi arrivano nei luoghi di riproduzione pochi giorni prima delle femmine e stabiliscono i territori. Le coppie costruiscono nidi immediatamente dopo la formazione nelle popolazioni settentrionali, fino a 4 settimane dopo che i maschi iniziano a cantare in altre popolazioni. Le femmine costruiscono nidi a forma di coppa sul terreno, con un tetto d'erba e un'apertura laterale. I nidi sono solitamente costruiti con erbe, con materiali più fini che rivestono l'interno. Nuovi nidi vengono costruiti per ogni covata. Le femmine depongono da 3 a 6 (solitamente da 4 a 5) uova e le incubano per 11-13 giorni. I giovani lasciano il nido a 6-9 giorni di età, ma lasciano il nido scappando da esso, invece di volare. I giovani lasciano l'area del nido immediatamente dopo l'involo e vengono accuditi in misura limitata dai genitori per un periodo di tempo sconosciuto. I giovani possono riprodursi nell'anno successivo alla schiusa.(Vickery, 1996)

  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I passeri della cavalletta si riproducono una o due volte all'anno, a seconda della regione.
  • Stagione degli accoppiamenti
    La stagione riproduttiva varia a livello regionale, da maggio ad agosto nelle popolazioni settentrionali, da aprile a giugno e da ottobre a novembre in Giamaica, da marzo a giugno e poi da luglio a settembre in Florida, e da aprile a giugno a Panama e Haiti.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 3 a 6
  • Uova nella media per stagione
    4-5
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 11 a 13 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    Da 6 a 9 giorni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    1 anno
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    1 anno

Le femmine incubano le uova e i nidiacei. Anche gli aiutanti del nido possono covare i nidiacei. I giovani sono altruistici alla schiusa, sviluppando il loro piumaggio giovanile tra 10 e 12 giorni. Sia i genitori che gli aiutanti non genitoriali al nido daranno da mangiare ai piccoli. I maschi aiutano a proteggere i giovani difendendo i territori e facendo attenzione ai predatori. I giovani lasciano il nido tra i 6 ei 9 giorni e vengono accuditi dai genitori per un periodo sconosciuto. Sulla base degli intervalli tra le frizioni, questa assistenza post-involo dura da 4 a 19 giorni. I giovani si riuniscono in piccoli stormi da 3 a 4 settimane dopo la schiusa. Alcuni possono rimanere con i genitori come aiutanti al nido.(Vickery, 1996)


uccello della mucca dalla testa marrone

  • Investimento dei genitori
  • altriziale
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • associazione post-indipendenza con i genitori

Durata / longevità

I passeri cavalletta hanno una durata media stimata di 2,9 anni. Un individuo ha vissuto 6,5 anni in natura. La sopravvivenza annuale degli adulti è stata stimata al 60%.(Vickery, 1996)



  • Durata della gamma
    Stato: selvaggio
    6,5 (alto) anni
  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    2,9 anni

Comportamento

I passeri cavalletta sono diurni, trascorrono gran parte del loro tempo a cercare cibo, tranne durante la stagione riproduttiva quando i maschi trascorrono molto tempo cantando e esibendosi per difendere i territori di riproduzione. I maschi usano principalmente canti e manifestazioni aggressive per difendere il loro territorio di riproduzione. Sono tolleranti nei confronti della loro compagna e di eventuali aiutanti al nido. Al di fuori della stagione riproduttiva, i passeri cavalletta non sono territoriali e non si trovano nei branchi. Usano comportamenti criptici di foraggiamento e voli brevi e diretti e sono solitari quando non si riproducono.(Vickery, 1996)

Le popolazioni settentrionali di passeri cavalletta sono completamente migratorie, ma le popolazioni meridionali sono solo parzialmente migratorie o sono residenti o effettuano solo piccoli movimenti regionali stagionalmente. La fedeltà ai siti di riproduzione sembra variare a livello regionale, dallo 0 al 70% nelle diverse aree.(Vickery, 1996)

I passeri della cavalletta corrono o camminano per terra mentre foraggiano, sebbene possano anche saltare occasionalmente. Le loro caratteristiche di volo variano stagionalmente. Al di fuori della stagione riproduttiva, il volo è solitamente breve e diretto, con gli uccelli che volano solitamente in una sorta di copertura. Nella stagione riproduttiva, i voli sono brevi e svolazzanti, con qualche comportamento a zig-zag prima di volare al riparo. I maschi usano un volo svolazzante quando si spostano tra i posatoi o cantano.(Vickery, 1996)

  • Comportamenti chiave
  • mosche
  • diurno
  • mobile
  • migratorio
  • sedentario
  • solitario
  • territoriale

Gamma domestica

I territori di nidificazione vengono difesi durante la stagione riproduttiva. I confini del territorio sono determinati dal posizionamento dei posatoi. Le dimensioni del territorio sarebbero comprese tra 0,19 e 1,8 ettari.

Comunicazione e percezione

I passeri cavalletta prendono il loro nome comune per la qualità ronzante e simile a un insetto delle loro canzoni. Sono una delle poche specie di passeri che canta 2 canzoni diverse; i maschi cantano una canzone per attirare un compagno e un'altra per difendere un territorio di riproduzione. La loro canzone principale è composta da diverse note staccate seguite da un 'zeeeeee' simile a un insetto e sembra essere principalmente territoriale. La canzone secondaria è un insieme stridulo di note che variano in altezza e sembra essere usata principalmente per attrarre il compagno e mantenere il legame di coppia. Anche i maschi e le femmine usano un trillo discendente per comunicare con il loro compagno, annunciando la loro presenza al nido. Anche i maschi cantano una canzone di volo. Le canzoni a volte vengono cantate insieme, come nella canzone principale seguita da quella secondaria. Le canzoni sono generalmente limitate alla stagione riproduttiva, con i passeri cavalletta che sono relativamente tranquilli in altri periodi dell'anno. Hanno anche una serie di chiamate che vengono utilizzate, la maggior parte sono note 'chip' o 'tsip' staccato utilizzate per indicare l'allarme, chiedere cibo o mantenere il contatto.(Vickery, 1996)

I passeri cavalletta usano anche una varietà di display visivi nella comunicazione. I maschi usano un display che sbatte le ali quando cantano su un trespolo. Usano questa esibizione di sbattimento delle ali anche nelle interazioni antagonistiche con altri maschi. Inseguiranno altri maschi e manterranno una postura con la testa sotto la schiena per indicare aggressività. Le femmine agitano rapidamente le ali verso il maschio come segnale di pacificazione o prontezza a copulare.(Vickery, 1996)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I passeri cavalletta mangiano insetti e semi, con proporzioni che variano stagionalmente. In estate si nutrono principalmente di insetti, con circa il 69% della loro dieta costituita da invertebrati e il 39% da semi. In autunno si nutrono principalmente di semi, che costituiscono il 71% della dieta, con il 29% costituito da invertebrati. I semi comuni mangiati sono carici (Cyperaceae) e erba di panico (Panicum). Le prede preferite degli insetti sono le cavallette, principalmente specie nei generiXiphidium, Scudderia , Ippisco , eMelanopus, ma soprattutto le specie di cavallette Cordillacris occipitalis . Mangeranno anche altri insetti e ragni, man mano che vengono incontrati. I passeri della cavalletta foraggiano sul terreno usando la visione per rilevare le prede, quindi richiedono aree aperte e terreno nudo per una buona visibilità. Catturano le cavallette pizzicandole intorno al torace, immobilizzandole. Rimuoveranno le parti dure e meno digeribili, come le gambe, prima di darle da mangiare alla prole.(Vickery, 1996)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
  • erbivoro
    • granivoro
  • onnivoro
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • Alimenti vegetali
  • semi, cereali e noci

Predazione

La maggior parte della predazione è probabilmente su uova, nidiacei e pulcini. Gli adulti di passero della cavalletta eseguiranno spettacoli di distrazione con ali spezzate vicino a nidi o uccellini per allontanare i predatori. Usano anche chiamate di allarme per segnalare la presenza di una minaccia. Nascondono la posizione dei nidi non volando mai direttamente verso di loro. Invece atterrano a poca distanza e corrono attraverso l'erba fino all'ingresso del nido. Allo stesso modo, quando escono, corrono dal nido e poi prendono il volo a distanza dal nido. I nidi dei passeri cavalletta sono ampiamente dispersi e ben nascosti, quindi i predatori si verificano principalmente su di loro per caso. Uova e nidiacei possono essere catturati dai serpenti, compresi i corridori blu ( Il serpente, costrittore ), serpenti di ratto ( Elaphe specie), serpenti giarrettiera comuni ( Thamnophis sirtalis ), kingsnakes ( Lampropeltis specie) e serpenti a sonagli pigmy (Sistrurus millionus). I predatori del nido di mammiferi includono moffette a strisce ( Mefite, mefite ), procioni ( Procyon lotor ), donnole ( Mustela specie), scoiattoli di terra ( Spermophilus specie), volpi ( volpi specie), gatti domestici ( Gatto ), suini selvatici ( Sus scrofa ) e armadilli ( Salmo salar ). Gli adulti possono essere catturati da vari falchi e sono regolarmente predati da Averla Caretta ( Lanius ludovicianus ).(Vickery, 1996)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Passeri della savana può essere dominante sui passeri cavalletta dove si verificano. I nidi dei passeri della cavalletta sono talvolta parassitati dai cowbirds dalla testa marrone ( Molothrus ater ). L'habitat può influenzare l'esposizione al parassitismo dei nidi, con i nidi dei passeri cavalletta più vicini al bordo della foresta che sono più vulnerabili. Cowbirds lucenti ( Molothrus bonariensis ) hanno recentemente colonizzato la gamma Florida di passeri cavalletta e possono parassitare i nidi.(Vickery, 1996)

I passeri della cavalletta sono parassitati dagli acari nasali (Saito Ptilonyssus), Zecche della costa del Golfo (Amblyoma maculatum) e zecche degli uccelli ( Haemaphysalis chordeilis ).(Vickery, 1996)

Specie commensali / parassitarie
  • cowbirds dalla testa marrone ( Molothrus ater )
  • lucenti cowbirds ( Molothrus bonariensis )
  • acari nasali (Saito Ptilonyssus)
  • Zecche della costa del Golfo (Amblyoma maculatum)
  • zecche degli uccelli ( Haemaphysalis chordeilis )

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I passeri cavalletta sono un elemento unico della fauna dei pascoli nativi del Nord America.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti effetti avversi dei passeri cavalletta sugli esseri umani.

Stato di conservazione

Le popolazioni di passeri cavalletta hanno registrato un calo del 3,9% in media nel corso del 20 ° e nel 21 ° secolo. I declini sono principalmente il risultato della perdita e della frammentazione degli habitat delle praterie, come praterie e pascoli autoctoni. Oltre il 99% delle praterie native sono state convertite all'agricoltura in Wisconsin, Illinois e Minnesota. Sono considerati 'meno preoccupanti' dalla IUCN perché sono diffusi e le popolazioni rimangono grandi, ma sono rari in porzioni della loro gamma. Sono considerati una specie di particolare interesse in Michigan, California, Washington, New York, Massachusetts e Wyoming. Sono considerati minacciati nel New Jersey, minacciati comeCome. floridanusin Florida e in pericolo di estinzione nel Connecticut. La combustione, il pascolo e la falciatura prescritti sono stati utilizzati per migliorare gli habitat dei passeri cavalletta in alcune aree.(Vickery, 1996)

La maggior parte dei declini sono stati documentati nella sottospecieCome. pratensis, distribuito in gran parte degli Stati Uniti nordorientali eCome. perpallidus, riscontrato negli stati del Pacifico, con cali fino al 69% dagli anni '60. Ammodramus savannarum pratensis popolazioni sono state perse da gran parte della loro ex area del New England. La sottospecie della Florida,Come. floridanus, ora si riproduce in un'area molto più ristretta rispetto a prima.(Vickery, 1996)

Altri commenti

I passeri della cavalletta sono considerati strettamente legati ai passeri delle praterie sudamericane ( Myospiza humeralis ) e passeri dalle sopracciglia gialle ( Myospiza aurifrons ).(Vickery, 1996)

Contributori

Tanya Dewey (autore), Animal Agents.

Animali Popolari

Leggi di Calocitta formosa (ghiandaia dalla gola bianca) sugli agenti animali

Leggi di Aeshna umbrosa sugli agenti animali

Leggi di Bradypus torquatus (bradipo tridattilo) sugli agenti animali

Leggi di Cetorhinus maximus (squalo elefante) su Animal Agents

Leggi di Falco peregrinus (falco pellegrino) su Animal Agents

Leggi di Pelecanus onocrotalus (grande pellicano bianco) sugli agenti animali