Ambystoma maculatum Salamandra pezzata

Di Lauren Pajerski; George Hammond; Nichol Stout

Gamma geografica

Le salamandre maculate si trovano nel Nord America orientale. La loro gamma si estende dalla Nuova Scozia e dalla penisola di Gaspé a ovest fino alla sponda settentrionale del Lago Superiore, e da sud alla Georgia meridionale e al Texas orientale. La salamandra pezzata è assente dalla maggior parte del New Jersey meridionale, dalla penisola di Prairie in Illinois, dalla Carolina del Nord orientale e dalla penisola di Delmarva.(Petranka, 1998)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

Le salamandre maculate adulte sono più abbondanti nelle foreste decidue di fondo lungo i fiumi, ma possono essere trovate nelle foreste miste o di conifere montane se il clima è sufficientemente umido e ci sono stagni adatti alla riproduzione. Gli adulti sono visti raramente perché trascorrono la maggior parte del loro tempo nascosti nella lettiera delle foglie, sotto il legno caduto o nei tunnel sotterranei.(North American Reporting Center for Amphibian Malformations, 2003; Petranka, 1998)



Come la maggior parte Ambystoma salamandre, salamandre maculate depongono le uova in acqua dolce, ma solo in stagni e pozze prive di pesce. Spesso usano stagni primaverili temporanei.(North American Reporting Center for Amphibian Malformations, 2003; Petranka, 1998; The Vernal Pool Association, 2004)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • piscine temporanee

Descrizione fisica

Le salamandre maculate adulte hanno una lunghezza totale di 15-25 cm e le femmine tendono ad essere più grandi dei maschi. Rispetto ad altre salamandre, il corpo è robusto con un muso ampiamente arrotondato. I lati della testa sono spesso gonfi nella parte posteriore della mascella. Le gambe sono grandi e forti con quattro o cinque dita.(Petranka, 1998)

Il colore di sfondo delle salamandre maculate metamorfizzate può essere nero, marrone scuro o grigio scuro, mentre la metà inferiore e la superficie inferiore degli arti sono di un grigio ardesia chiaro. Su entrambi i lati della linea medio-dorsale del corpo ci sono macchie grandi, rotonde, gialle o arancioni. Le macchie possono variare in numero da 24 a 45, e sono disposte in due file irregolari che corrono lungo i lati dalla testa alla coda. Gli individui non macchiati si verificano ma sono rari.(North American Reporting Center for Amphibian Malformations, 2003; Petranka, 1998)



Le salamandre maculate hanno ghiandole velenose nella pelle, principalmente sulla schiena e sulla coda. Queste ghiandole rilasciano un liquido tossico bianco appiccicoso quando l'animale è minacciato.(Petranka, 1998)

Quando si schiudono, le larve di questa specie sono lunghe 12-17 mm. La loro superficie dorsale è verde oliva opaco e rimangono di un colore verdastro opaco fino a quando non si trasformano nella forma adulta. La parte inferiore delle larve è quasi bianca e la coda è finemente punteggiata o screziata, con pigmento scuro vicino alla punta.(Petranka, 1998)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • velenoso
  • Massa media
    12,84 g
    0.45 oz
    Un'età
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 150 a 250 mm
    Da 5,91 a 9,84 pollici
  • Tasso metabolico basale medio
    0,005 watt
    Un'età

Sviluppo

Le salamandre maculate attraversano diverse fasi nel corso della loro vita. Le salamandre femmine depongono le uova sott'acqua e le larve che si schiudono dalle uova sono acquatiche, con branchie per prendere ossigeno dall'acqua, zampe deboli e una coda larga per nuotare. Le larve si nutrono e crescono nell'acqua, quindi si trasformano in una forma giovanile con polmoni e gambe forti. I giovani vivono sulla terra e dopo 2-3 anni maturano in adulti in grado di riprodursi.(Petranka, 1998)




gamma di serpente di ratto nero

Questa specie ha un tempo di incubazione relativamente lungo rispetto ad altre salamandre. Ci vogliono 4-7 settimane perché le uova si schiudano, a seconda sia della temperatura dell'acqua in cui si trovano, sia se le uova vengono deposte in zone ombreggiate o soleggiate.(Petranka, 1998)

Le larve di salamandra pezzata sono lunghe 12-13 mm quando si schiudono, con branchie piumate e solo le zampe anteriori presenti

Le larve crescono rapidamente e si trasformano entro 2-4 mesi dalla schiusa. La dimensione media dopo la metamorfosi varia tra 27 e 60 mm, a seconda delle condizioni nello stagno. Le macchie gialle e arancioni vengono generalmente acquisite entro una settimana dalla trasformazione.(Petranka, 1998; Petranka, 1998; Petranka, 1998)

  • Sviluppo - Ciclo di vita
  • metamorfosi

Riproduzione

Le salamandre maculate iniziano la migrazione verso gli stagni di riproduzione di notte, durante la prima pioggia dopo il disgelo della neve. I maschi rispondono più velocemente alla pioggia e si muovono più velocemente delle femmine, quindi arrivano per primi in piscina. Rimangono anche più a lungo negli stagni rispetto alle femmine, probabilmente per aumentare le loro possibilità di fecondare più uova ogni anno. Il numero dei maschi presenti nelle vasche di riproduzione è maggiore del numero delle femmine, quindi quando arrivano le femmine i maschi nuotano vigorosamente sfregandosi e curiosando a vicenda. I maschi hanno prodotto grumi di sperma chiamati spermatofori (fino a 80 per maschio) e le femmine prendono questi spermatofori nei loro corpi per fecondare le loro uova. Ogni maschio può fecondare diverse femmine e ogni femmina può assorbire spermatofore da diversi maschi.(Petranka, 1998)

Le salamandre maculate maschi possono competere con altri maschi per la possibilità di fertilizzare le femmine. Allontanano altri maschi dalle femmine, producono quanti più spermatofori possono e talvolta coprono gli spermatofori degli altri maschi con i propri.(Petranka, 1998)

  • Sistema di accoppiamento
  • polygynandrous (promiscuo)

Ci vogliono diversi anni perché le salamandre maculate maturino in modo riproduttivo e il tempo necessario è fortemente influenzato dal clima in cui vivono. Nelle parti più calde del loro areale possono essere pronti a riprodursi in 2-3 anni, ma più a nord i maschi possono impiegare 5 o 6 anni e le femmine fino a sette anni.

Vedi la sezione Comportamento per maggiori dettagli sul comportamento riproduttivo.

Le femmine depongono masse di uova compatte attaccate agli oggetti sommersi. La massa dell'uovo è ricoperta da gelatina densa, trasparente o bianco latte. Ogni femmina depone circa 100-300 o più uova all'anno, in più masse separate. Le medie riportate sono di circa 200 uova per femmina all'anno.(Petranka, 1998)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Le salamandre maculate si riproducono una volta all'anno
  • Stagione degli accoppiamenti
    Le uova vengono deposte in inverno o all'inizio della primavera, a partire dalla fine di dicembre nella parte meridionale della gamma delle specie e fino all'inizio di maggio in Nuova Scozia
  • Numero di intervallo di prole
    Da 100 a 370
  • Numero medio di figli
    200
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 4 a 7 settimane
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 2 a 7 anni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 2 a 6 anni

Le salamandre maculate maschi non forniscono cure parentali. Le femmine investono nutrienti nel rifornire le loro uova di tuorlo e fornire loro uno strato protettivo di gelatina. Fanno anche uno sforzo per deporre le uova in un luogo adatto, di solito sui rami degli alberi sommersi o sulle piante acquatiche. Non ci sono ulteriori investimenti dopo che le uova sono state deposte.(Petranka, 1998)

  • Investimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento

Durata della vita / longevità

La maggior parte delle salamandre maculate (più del 90%) muore prima di trasformarsi e lasciare il loro stagno, o perché il loro stagno si prosciuga, oppure vengono uccise da predatori o malattie. Se sopravvivono e riescono a uscire dallo stagno, in genere vivono circa 20 anni allo stato brado, anche se alcuni hanno già 30 anni. Le loro possibilità di sopravvivenza da un anno all'altro sono molto più alte dopo la trasformazione.(Petranka, 1998)

Comportamento

Le larve di salamandra maculate si nascondono nella lettiera sul fondo dello stagno quando rilevano potenziali predatori, ma quando non sono minacciate da animali più grandi, sono essi stessi predatori aggressivi.(Petranka, 1998)

Dopo che si sono trasformate da larve acquatiche a forma adulta terrestre, le salamandre maculate si disperdono dai loro stagni nelle notti di pioggia. Trovano rifugio nelle tane degli animali e sotto i tronchi e le rocce. La maggior parte vive a meno di 100 metri dal loro laghetto di riproduzione, anche se alcuni sono stati trovati fino a 250 m. Si ritiene che questa specie non sia un forte scavatore, principalmente utilizzando tane e fessure esistenti, sebbene alcuni possano allargare o modificare i tunnel che trovano. La maggior parte si nasconde a pochi centimetri dalla superficie del suolo, ma alcuni sono stati trovati a una profondità di 1,3 metri sotto la superficie del suolo.(Petranka, 1998)

Quando sono pronte per riprodursi, le salamandre maculate cercano di tornare allo stagno in cui si sono schiuse e, anche se un altro stagno è più vicino, cercheranno di andare al loro stagno. Sono in grado di localizzare lo stagno anche se spostati a centinaia di metri di distanza. Non si sa esattamente come lo facciano, ma probabilmente il senso chimico (odore e gusto) è importante. Spesso arrivano e lasciano il loro stagno nello stesso punto e possono seguire lo stesso percorso ogni volta che si riproducono.(Petranka, 1998)

Le salamandre maculate adulte sono piuttosto sedentarie, si spostano solo quanto necessario per trovare cibo e rifugi freschi e umidi sottoterra. Emergono dalle loro tane solo se non riescono a ottenere abbastanza cibo sotto terra, e solo nelle notti umide o piovose. Rimangono nascosti se le condizioni sono troppo fredde, troppo calde o troppo secche.(Petranka, 1998)

  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • natatorio
  • notturno
  • mobile
  • migratorio
  • sedentario
  • ibernazione
  • estivazione
  • solitario
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    Da 8 a 15 m ^ 2

Gamma domestica

Le salamandre maculate tendono a rimanere in un'area di 8-15 metri quadrati di suolo della foresta. Rispondono in modo aggressivo alle altre salamandre maculate che incontrano nelle loro tane o nell'area di alimentazione, ma non è noto se mantengono o contrassegnano un territorio.(Petranka, 1998)


che cosa è un ornitorinco

Comunicazione e percezione

Queste salamandre individuano le prede con l'olfatto e la vista. La loro visione è probabilmente la migliore per rilevare il movimento in condizioni di scarsa illuminazione. Il senso dell'olfatto è importante per orientare le salamandre maculate nelle loro tane e nel laghetto domestico, così come le informazioni visive e tattili. Si ritiene che gli odori del laghetto domestico siano preferiti rispetto agli odori del laghetto estraneo.(Petranka, 1998)

Durante il corteggiamento, i maschi spingono e strofinano le femmine, probabilmente comunicando sia con il tatto che con l'olfatto. Le femmine sono attratte dai profumi chimici emanati dai maschi nell'acqua.(Petranka, 1998)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica
  • Altre modalità di comunicazione
  • feromoni
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

Le larve di salamandra sono predatori aggressivi. Sono generalisti, mangiano qualunque piccolo animale riescano a catturare. Quando si schiudono per la prima volta si nutrono principalmente di piccoli insetti e branchiopod crostacei piace Daphnia e gamberetti di fata . Man mano che diventano più grandi prendono prede più grandi, inclusa isopodi , anfipodi , insetti più grandi, girini di rana e altre larve di salamandra. In tempi di sovraffollamento, di solito quando le pozze primaverili iniziano a prosciugarsi, le larve di salamandra maculate possono diventare cannibali e attaccare i membri della loro stessa specie.(Petranka, 1998; The Vernal Pool Association, 2004)

La salamandra pezzata adulta usa la sua lingua appiccicosa per catturare il cibo. La loro dieta consiste principalmente di invertebrati del suolo della foresta, compresilombrichi, lumache e lumache , millepiedi , millepiedi , ragni e un'ampia varietà di insetti . A volte mangiano anche salamandre più piccole, come la salamandra dal dorso rosso, Plethodon cinereus .(Petranka, 1998)


uova di picchio muratore dal petto bianco

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
    • mangia artropodi non insetti
  • planctivore
  • Alimenti per animali
  • anfibi
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • molluschi
  • vermi terrestri
  • vermi acquatici o marini
  • crostacei acquatici
  • zooplancton

Predazione

La difesa della salamandra pezzata inizia immediatamente dopo la deposizione delle uova. Le uova vengono deposte in masse coperte da un cappotto spesso, compatto, gelatinoso per proteggersi da alcuni predatori (ad es.sanguisughee sunfish ) e dalla disidratazione, nel caso in cui la massa di uova fosse temporaneamente esposta abbassando il livello dell'acqua. Esiste una particolare specie di alga verde unicellulare (Oophila ambystomatis) che cresce sopra e nella gelatina. Le alghe forniscono ossigeno extra agli embrioni in via di sviluppo e possono anche aiutare a camuffare la massa dell'uovo.(Petranka, 1998)

Nonostante questa protezione, un certo numero di predatori mangia uova di salamandra pezzata: adulto tritoni , girini di rana di legno , Gambero e alcune specie di caddisfly (particolarmente cortile di ptilostoma e Banksiola dossuaria ) e moscerini nel genere ( Parachironomus ). Questi predatori sono così efficaci che in alcuni anni fino al 90% delle uova può essere ucciso prima che si schiudano.(Petranka, 1998)

Anche le larve di salamandra pezzata sono pesantemente predate. I piccoli vengono mangiati da quelle creature acquatiche precedentemente menzionate e anche da vari insetti acquatici, pesci, trampolieri, altri Ambystoma specie e serpenti. Anche i piccoli allevati nei laboratori muoiono spesso per infezioni da protozoi.(Petranka, 1998)

Le salamandre maculate adulte sono predate da animali più grandi, tra cui puzzole , procioni , tartarughe e serpenti, in particolare i serpenti giarrettiera (genere Thamnophis ). Come molte altre salamandre, le salamandre maculate adulte secernono una tossina lattiginosa dalle ghiandole sul dorso e sulla coda per difendersi dalla predazione. La macchia luminosa su queste salamandre funge da avvertimento per i predatori della loro difesa tossica.(Petranka, 1998)

Le salamandre maculate adulte rispondono all'attacco inarcando il corpo e talvolta urtando la testa o sferzando la coda, probabilmente per esporre il predatore a quanto più veleno possibile. A volte mordono e anche individui di tutte le taglie possono emettere suoni quando vengono attaccati.(Petranka, 1998)

  • Adattamenti anti-predatori
  • aposematico
  • Predatori conosciuti
    • procioni
    • tartarughe
    • serpenti
    • sunfish
    • uccelli
    • rane acquatiche
    • tritoni
    • un caddisfly ( cortile di ptilostoma )
    • un caddisfly ( Banksiola dossuaria )
    • moscerini del genere ( Parachironomus )

Ruoli dell'ecosistema

Le salamandre maculate possono essere importanti per la comunità di specie che vivono e si riproducono nelle pozze primaverili, influenzando l'abbondanza e la diversità di altre specie nelle pozze, in particolare altri anfibi. Raganelle grigie ( Hyla chrysoscelis e Hyla versicolor ) evitare l'allevamento in stagni con salamandre maculate in esse e, a seconda dei tempi e delle dimensioni delle altre specie presenti, le salamandre maculate possono ridurre la popolazione di altre Ambystoma specie nelle loro piscine.(Petranka, 1998)

Specie Mutualista
  • un'alga verde unicellulareOophila amblystomatis

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Le salamandre maculate possono aiutare a controllare le specie di insetti nocivi, comprese le zanzare che si riproducono nei loro stagni.(Petranka, 1998)

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti effetti avversi diAmbystoma maculatumsugli esseri umani.(Petranka, 1998)

Stato di conservazione

La salamandra pezzata è ancora una specie abbastanza comune, ma le sue popolazioni sono particolarmente vulnerabili a causa della loro dipendenza dalle pozze primaverili per la riproduzione. La precipitazione acida ha un effetto negativo sui loro embrioni e la distruzione dell'habitat è un problema, soprattutto perché isola le popolazioni l'una dall'altra. La specie è classificata come 'di minima preoccupazione' dalla IUCN e non è elencata dall'Endangered Species Act degli Stati Uniti, nelle appendici CITES o dallo Stato del Michigan.(Petranka, 1998)

La salamandra pezzata è ancora una specie abbastanza comune e non è considerata a rischio di estinzione. Tuttavia, la specie dipende dalle pozze primaverili per sopravvivere e riprodursi, e questo habitat è minacciato dalle piogge acide e dalla deforestazione. La specie è classificata come 'di minima preoccupazione' dalla IUCN e non è elencata dall'Endangered Species Act degli Stati Uniti, nelle appendici CITES o dallo Stato del Michigan.(Conant, 1975; Petranka, 1998; The Vernal Pool Association, 2004)

Contributori

Lauren Pajerski (autore, editore), Undergraduate Research Opportunity Program, University of Michigan, George Hammond (autore, editore), Animal Agents.

Nichol Stout (autore), Università del Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Coleonyx brevis (Texas Banded Gecko) su Animal Agents

Leggi di Geochelone elegans (Star Tortoise) sugli agenti animali

Leggi di Melanerpes lewis (il picchio di Lewis) sugli agenti animali

Leggi di Aepyprymnus rufescens (rufous bettong) sugli agenti animali

Leggi di Neofelis nebulosa (leopardo nebuloso) sugli agenti animali

Leggi di Psittacus erithacus (pappagallo grigio) su Animal Agents