Ambystoma gracile Salamandra nordoccidentale

Di Jessie Matthews

Gamma geografica

Ambystoma gracilevanno dal sud-est dell'Alaska lungo le coste del Pacifico della British Columbia, Washington, Oregon, l'isola di Vancouver, fino alla California settentrionale (Mendocino).(Petranka, 1998)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

Queste salamandre abitano siti umidi all'interno di fitte foreste e praterie aperte. Gli adulti si trovano spesso sotto tronchi in decomposizione, lettiera di foglie e detriti lungo le rive del torrente. Come membri del genere 'mole salamander' Ambystoma , la maggior parte del tempo viene trascorsa sottoterra. Sono più frequenti durante le piogge autunnali e le migrazioni primaverili verso i loro siti di riproduzione acquatici, che di solito sono stagni temporanei senza presenza di pesci. Anche le larve risiedono in questi stagni fino alla metamorfosi.(Petranka, 1998; Romansic, 23 aprile 2001)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • Elevazione della gamma
    Da 0 a 3110 m
    Da 0,00 a 10203,41 piedi

Descrizione fisica

Adulto acquaticoAmbystoma gracilecrescere fino a circa 13 cm di lunghezza muso-bocca e 26 cm di lunghezza totale. Tipicamente esibiscono colorazioni verde oliva o brunastre. La colorazione ventrale va dal grigio scuro al bianco pallido. Le larve hanno branchie lunghe e spesse, una pinna dorsale estesa e dita relativamente lunghe.



Gli adulti terrestri misurano circa 14-22 cm di lunghezza totale. Spesso hanno macchie sul dorso e possono presentare macchie gialle lungo i lati. Queste salamandre hanno una colorazione dorsale liscia marrone o marrone scuro e una pelle ventrale marrone chiaro. C'è un'area di gonfiore dietro ogni occhio a causa delle ghiandole parotoidi. Questa caratteristica è insolita per altri Ambystomids e assomiglia alla condizione sulle salamandre del vecchio mondo del genere Salamandra . Una cresta ghiandolare forma una punta arrotondata sulla coda dorsale; la porzione distale della coda è nettamente rastremata. In alcuni casi, gli individui terrestri hanno macchie irregolari, piccole e di colore chiaro sul dorso. Sia i maschi acquatici che quelli terrestri diventano più scuri delle femmine durante la stagione riproduttiva. I maschi adulti non metamofosi hanno piedi e arti posteriori ipertrofici, meno macchie e una cresta ghiandolare allargata sulla coda.(Petranka, 1998; Romansic, 23 aprile 2001)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • velenoso
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 14 a 22 cm
    Da 5,51 a 8,66 pollici

Sviluppo

I periodi embrionali durano tipicamente 2-9 settimane, a seconda della temperatura ambiente. Dopo essere emersi, i piccoli sperimentano una rapida crescita a causa dell'abbondanza di prodotti alimentari accumulati nello stagno. Le larve nelle popolazioni di pianura tendono a crescere più velocemente di quelle ad altitudini più elevate. GiovaneA. gracilemisurare 50-90 mm dopo 1 anno. Queste salamandre trasformano la primavera successiva all'età di 12-14 mesi. La metamorfosi inizia generalmente a 50 mm di lunghezza totale. AlcuniA. gracileriprodursi esibendo ancora caratteristiche larvali, come branchie. Queste salamandre sono conosciute come neoteniche. La maggior parte delle salamandre, tuttavia, non rimane in acqua e diventa sessualmente matura durante il secondo anno di vita sulla terra.(Petranka, 1998; Romansic, 23 aprile 2001)



  • Sviluppo - Ciclo di vita
  • neotenico / pedomorfico
  • metamorfosi

Riproduzione

L'allevamento avviene una volta all'anno. Le coppie sono sempre monogame in quanto una volta che una femmina prende uno spermatoforo nel suo corpo, le uova vengono fecondate. Tuttavia, i nuovi compagni vengono selezionati casualmente ogni anno e la selezione dipende dall'esecuzione di un rituale di accoppiamento.(Petranka, 1998)

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

L'allevamento avviene in corpi idrici sia permanenti che semipermanenti. La migrazione verso queste aree avviene durante il passaggio dall'inverno alla primavera (gennaio-aprile, a seconda della latitudine).

Al contatto con un potenziale compagno, il maschio salamandra monta dorsalmente la femmina e la stimola con il mento e la coda. Successivamente, il maschio nuota a breve distanza e deposita un pacchetto di spermatofori (un conglomerato di sperma solido e ermetico). Se l'interesse riproduttivo esiste ancora, la femmina seguirà. Il maschio salamandra stimola quindi la femmina in un comportamento simile a un solletico mentre inserisce lo spermataphore nella sua cloaca per fecondare le sue uova. Va anche notato che sono stati osservati altri rituali di accoppiamento, inclusi tentativi stereotipati di inserimento dello spermatoforo da parte del maschio. Questo comportamento fallisce sempre e lo spermatoforo viene raccolto dalla femmina e inserito nella cloaca.



Le uova vengono deposte tra gennaio e maggio e sono tipicamente attaccate alla vegetazione acquatica radicata. Le larve di salamandra emergono dopo circa un mese, ma possono essere necessarie fino a nove settimane per schiudersi. I piccoli misurano 8 mm di lunghezza del muso.(Petranka, 1998)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo
  • fecondazione ritardata
  • Intervallo di riproduzione
    Una volta all'anno
  • Stagione degli accoppiamenti
    Gennaio-maggio (a seconda della latitudine)
  • Numero di intervallo di prole
    Da 40 a 270
  • Numero medio di figli
    150
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    1 anno
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    1 anno

Le uova sono tipicamente depositate in un habitat privo di pesci predatori. Tutte le salamandre evacuano lo stagno poco dopo la stagione riproduttiva, lasciando le uova nell'acqua fino alla schiusa.(Petranka, 1998; Petranka, 1998)

  • Investimento dei genitori
  • nessun coinvolgimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento

Durata della vita / longevità

Ambystoma gracilegeneralmente vivono cinque anni.(Petranka, 1998)

  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    5 anni
  • Durata media della vita
    Stato: prigionia
    10,2 anni
    Un'età

Comportamento

Nella forma acquatica,A. gracilesono generalmente diurni, nutrendosi di larve di insetti durante il giorno. Nelle popolazioni in cui sono presenti pesci predatori, sembra che si verifichi uno spostamento tra l'uso ottimale dei cerotti e la prevenzione della predazione. Gli animali in questo habitat sono tipicamente notturni e abitano aree vegetate per protezione.

Sulla terra, gli adulti vivono nelle tane sotterranee abbandonate di altri animali, o sotto ceppi marci, perdono la corteccia, ecc. Sono tipicamente notturni e emergono dal nascondiglio dopo una pioggia, forse per nutrirsi di vermi e larve costrette a sollevarsi dalle inondazioni.

Quando allarmata, questa specie diventa aggressiva e secerne una sostanza lattiginosa velenosa dalle ghiandole sia nella parte posteriore della testa che nelle porzioni laterali della coda. Come misura aggressiva, le salamandre spalmeranno il veleno su un attaccante con la coda. In una tipica postura di minaccia, l'animale chiuderà gli occhi, abbasserà la testa e solleverà la coda in modo difensivo sul corpo.(Petranka, 1998; Romansic, 23 aprile 2001)

  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • fossorial
  • notturno
  • mobile
  • migratorio
  • solitario

Gamma domestica

Ci sono stati pochi studi sulle caratteristiche di densità diA. gracile, quindi l'home range deve ancora essere quantificato.

Comunicazione e percezione

Quando molestate, queste salamandre possono emettere un ticchettio e assumere una postura difensiva. In qualità di cacciatori notturni, gran parte della percezione del mondo da parte delle salamandre si basa sull'olfatto. I profumi presenti nell'aria vengono captati con il sistema olfattivo. Dopo che è stata identificata una direzione generale, il sistema vomeronasale traccia i piccoli odori sul terreno, conducendo l'animale verso il suo bersaglio.(Petranka, 1998)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • chimica

Abitudini alimentari

Nelle popolazioni di pianura della Columbia Britannica, queste salamandre catturano e consumano invertebrati dal corpo molle come anellidi , molluschi , cladocerani, ostracodi, anfipodi, anostracani, isopodi, copepodi, acari, ditteri e una varietà di altre larve di insetti.

Le salamandre larvali consumano anellidi acquatici, artropodi acquatici e piccoli molluschi.(Licth, L. E., 1973)


cosa mangiano i cammelli dromedari

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • insettivoro
    • mangia artropodi non insetti
    • molluscivori
    • vermivore
  • planctivore
  • Alimenti per animali
  • uova
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • molluschi
  • vermi terrestri
  • vermi acquatici o marini
  • crostacei acquatici
  • zooplancton

Predazione

Gli studi hanno dimostrato che la predazione sulle salandre larvali può portare una popolazione verso l'estirpazione. È stato riscontrato che la trota predatrice nei luoghi di riproduzione ha ridotto sia la lunghezza media delle prese d'aria che il reclutamento, il che ha causato un restringimento della densità della popolazione locale. La presenza di trote è stata anche correlata con una diminuzione della massa corporea totale delle larve, guidandole in habitat non ottimali per il foraggio.(Nussbaum, et al., 1983; Romansic, 23 aprile 2001)

  • Predatori conosciuti
    • trota Salmoniformes
    • larve di coleottero Coleoptera

Ruoli dell'ecosistema

In alcune zone, giovanileA. gracilefornire cibo ai predatori acquatici. Sulla terra, funzionano anche come membri importanti della piramide trofica consumando invertebrati e, a loro volta, sono predati da organismi più grandi.

Questa specie può anche servire come indicatore del degrado ambientale. Le uova di salamandra possono schiudersi solo in acqua fresca e pulita con poca radiazione UV. Una drastica diminuzione del numero di salamandre può segnalare un cambiamento nell'ecosistema.(Nussbaum, et al., 1983; Romansic, 23 aprile 2001)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

A parte il loro contributo alla biodiversità delle foreste degli Stati Uniti nordoccidentali,A. gracilenon è una specie di importanza economica.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Ambystoma gracilenon hanno un impatto negativo sugli esseri umani. Se, per caso, un animale fosse consumato da una persona, le sue secrezioni velenose della pelle causerebbero probabilmente malattia.

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • velenoso

Stato di conservazione

Lo sviluppo delle strade è una delle principali minacce alle migrazioni riproduttive delle salamandre. Frantumano l'habitat e mettono gli animali in pericolo di mortalità automobilistica. Inoltre, la ricerca lo suggerisceA. gracilepreferiscono abitare foreste secolari, che sono pesantemente raccolte in molte aree. Posizionare un buffer forestale di 200-250 m intorno ai siti di riproduzione utilizzati dagli adulti terrestri aiuterà a preservare le popolazioni attuali. Infine, l'introduzione della trota in un sistema idrico precedentemente privo di grandi predatori può indebolire gravemente la popolazione di salamandre nell'area circostante.(Romansic, 23 aprile 2001)

Altri commenti

La rigenerazione degli arti è un fenomeno che si verifica in questa specie. Il tessuto nei resti dell'arto rigenera le fibre nervose e il nuovo germoglio dell'arto emerge lentamente e si forma.

Ambystoma gracileè comunemente indicato comesalamandra nordoccidentale, o è diviso in due sottospecie, la salamandra marrone,Ambystoma gracile gracile(che si trova nella parte meridionale della gamma) e la salamandra della British Columbia,Ambystoma gracile decorticatum(trovato nella gamma settentrionale).(Licth, L. E., 1973; Petranka, 1998)

Contributori

David Armitage (a cura di), Animal Agents.

Jessie Matthews (autore), Università del Michigan-Ann Arbor, Kerry Yurewicz (editore), Università del Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Pieris rapae sugli agenti animali

Leggi di Cephalopoda sugli agenti animali

Leggi di Delphinus delphis (delfino a sella dal becco corto) sugli agenti animali

Leggi di Spermophilus citellus (scoiattolo di terra europeo) sugli agenti animali

Leggi di Calidris mauri (piovanello occidentale) su Animal Agents