Jerboa di Allactodipus bobrinskii di Bobrinski

Di Jaime Andrzejewski

Gamma geografica

Allactodipus bobrinskii(Il jerboa di Bobrinski) può essere trovato nella regione paleartica in tutte le aree settentrionali e occidentali del Turkmenistan e nelle aree centrali e occidentali dell'Uzbekistan. La sua distribuzione include più specificamente i deserti del Karakumy e del Kyzylkum.(Wilson e Reeder, 2005)

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo

Habitat

Allactodipus bobrinskiiabita principalmente i deserti di Kyzylkum e Karakum. Il deserto del Kyzylkum è costituito da sabbia rossa mentre il deserto del Karakum è per lo più sabbie di paludi salmastre. Entrambi i deserti hanno aree di scarsa vegetazione e macchia. Abitano solo pianure argillose e di ghiaia dura in questi deserti,A. bobrinskiievita le regioni completamente sabbiose. Questi jerboa costruiscono tane su un tumulo leggermente rialzato privo di vegetazione. Un fattore ambientale chiave per questa specie è la vegetazione annuale con vari aspetti della vegetazione locale che influenzano l'abbondanza delle specie.(Nowak, 1999; Shenbrot e Rogovin, 1995; Tsytsulina, 2008)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • Elevazione della gamma
    300 (alto) m
    984.25 (alto) ft

Descrizione fisica

I jerboa di Bobrinski sono saltatori con arti posteriori allungati a 58 mm; usano le loro eccellenti capacità di salto come difesa anti-predatore. Sebbene la lunghezza di un salto non sia stata registrata per i jerboa di Bobrinski, è stato documentato che i jerboa correlati saltano fino a 3 metri in un balzo. Le zampe posteriori dei jerboas di Bobrinski hanno tre dita centrali che sono densamente coperte da una spazzola di peli rigidi. Questi peli rigidi forniscono una certa trazione contro la sabbia. È stato riportato che la lunghezza del corpo è di 120 mm per i maschi e 113 mm per le femmine con il jerboa di Bobrinski medio che pesa 65 grammi. Questi jerboa hanno code lunghe e sottili (da 165 a 170 mm) con un ciuffo all'estremità; usano la coda per bilanciarsi quando saltano o per appoggiarsi in piedi. Questa specie ha orecchie piccole (da 22 a 23 mm) che misurano circa un quinto della lunghezza del corpo. Hanno un mantello setoso con parti superiori composte da un pelo di colore giallo paglierino marcatamente scurito dalle punte dei capelli scuri che sono grigio-marroni. Hanno parti inferiori bianche e macchie sui fianchi e la parte anteriore della testa è leggermente più chiara della parte posteriore. Hanno anche incisivi superiori sporgenti e bolle uditive notevolmente gonfiate.(Kolesnikov, 1937; Macdonald, 2001; Nowak, 1999; Shenbrot e Rogovin, 1995)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Massa media
    65 g
    2.29 oz
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 278 a 290 mm
    Da 10,94 a 11,42 pollici

Riproduzione

Il sistema di accoppiamento diA. bobrinskiinon è attualmente noto. I sistemi di accoppiamento di altre specie di jerboas è anche scarsamente documentato e necessita di ulteriori ricerche. Questa scarsa documentazione è probabilmente il risultato della loro timidezza.(Hodgson, 2004)

Allactodipus bobrinskiiha due stagioni riproduttive osservate: da aprile a giugno e da settembre a ottobre. Questi jerboa iniziano a riprodursi subito dopo l'emergenza dal letargo. Di solito si riproducono due volte in una stagione riproduttiva, il che equivale a circa 10 figli per stagione riproduttiva. Il loro periodo di gestazione è in media di 30 giorni. Il periodo di svezzamento diA. bobrinskiila prole non è nota, ma parenti stretti, Allactaga elater e Allactaga major , hanno allattato e curato la prole fino a 30-45 giorni di età. Anche l'età alla maturità sessuale è sconosciuta per questa specie, maA. elaterraggiunge la maturità sessuale a 142 giorni, sia nei maschi che nelle femmine.(Anderson e Jones, Jr., 1967; Closey, 2001; Macdonald, 2001; Nowak, 1999; Tsytsulina, 2008)



  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • viviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Di solito le femmine di jerboa di Bobrinski si riproducono almeno due volte in una stagione.
  • Stagione degli accoppiamenti
    È stato segnalato che i jerboa di Bobrinski si riproducono da aprile a giugno e di nuovo da settembre a ottobre.
  • Numero di intervallo di prole
    Da 3 a 7
  • Numero medio di figli
    5.3
  • Periodo di gestazione della gamma
    Da 25 a 35 giorni

Non sono stati riportati dati sull'investimento dei genitori perA. bobrinskii, ma in un parente stretto, Allactaga euphratica , i giovani ricevono cure dalla madre fino al raggiungimento dell'indipendenza. Molte specie del genere strettamente correlatog. Allactagafornire cibo e protezione nella tana da 1 a 1,5 mesi. In queste specie, una volta che la prole ha raggiunto l'indipendenza, non c'è coinvolgimento dei genitori. La cura dei genitori è fornita dalle donne.(Hodgson, 2004)

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina

Durata della vita / longevità

Non ci sono informazioni sulla longevità diA. bobrinskiiin natura o in cattività. In natura, altre specie di jerboa vivono tipicamente fino a 2-3 anni di età. Un parente stretto,A. euphratica, ha vissuto 4 anni e 2 mesi in cattività.(Hodgson, 2004; Macdonald, 2001)

  • Durata della vita tipica
    Stato: selvaggio
    Da 2 a 3 anni

Comportamento

I jerboa di Bobrinski sono roditori notturni, che si nutrono solo di notte. Sono timidi e raramente visti. Questi jerboa vanno in letargo durante il tempo inclemente, il che potrebbe contribuire al basso numero di avvistamenti. L'ibernazione è superficiale con attività che si verificano durante i disgeli parziali. Sono roditori scavatori, con tipi separati di tane sia per notte / giorno che per estate / inverno. Alcune delle tane sono permanenti, mentre altre sono temporanee e molto meno profonde. Sebbene l'occupazione delle tane non sia stata esaminata inA. bobrinskii, in altri jerboa, un singolo animale abita tipicamente una tana.Allactodipus bobrinskiicostruisce anche una tana separata per la nidificazione. Questa specie è saltatoriale e può saltare velocemente e per lunghe distanze, usando i suoi lunghi arti posteriori. Lo usa come adattamento anti-predatore per la fuga.(Anderson e Jones, Jr., 1967; Macdonald, 2001; Nowak, 1999; Tsytsulina, 2008)



  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • saltatorial
  • notturno
  • mobile
  • sedentario
  • ibernazione
  • solitario

Gamma domestica

Le dimensioni della gamma domestica nei jerboas di Bobrinski sono sconosciute.

Comunicazione e percezione

I jerboa di Bobrinski sono notturni e hanno grandi occhi per percepire il loro ambiente in condizioni di scarsa illuminazione. Hanno anche bolle uditive molto grandi che raccolgono i suoni bassi estremamente bene. Toccano il piede all'interno della tana, producendo un basso rumore di tamburi, che può essere una forma di comunicazione. Generalmente, jerboas avere un buon senso dell'olfatto, della vista e dell'udito.(Macdonald, 2001; Nowak, 1999)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • acustico
  • chimica
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I jerboa di Bobrinski sono onnivori, mangiano principalmente semi, parti verdi di piante e insetti. Nella maggior parte delle stagioni si nutrono di vegetazione e insetti più o meno allo stesso modo. In primavera gli insetti diventano una parte molto più significativa della dieta. Possono usare i peli degli arti anteriori per setacciare la sabbia in cerca di cibo. I jerboa di Bobrinski non hanno bisogno di bere acqua; invece generano acqua metabolica dal loro cibo.(Macdonald, 2001; Tsytsulina, 2008)

  • Dieta primaria
  • onnivoro
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • Alimenti vegetali
  • le foglie
  • semi, cereali e noci

Predazione

I jerboa di Bobrinski sono relativamente indifesi e useranno quindi i loro grandi arti posteriori e le capacità di salto e corsa veloci come strategia anti-predatoria per la fuga. Un'altra difesa che usano è evitare il rilevamento visivo da parte dei predatori. Questa specie è notturna, il che lo rende al sicuro dai predatori diurni. Ha anche una colorazione che imita il colore della sabbia nel suo ambiente; questo aiuta anche a evitare la vista dei predatori. Non c'è letteratura sui predatori diA. bobrinskii, ma poiché è notturno, i potenziali predatori potrebbero includere serpenti e mammiferi notturni di piccole o medie dimensioni. Alcuni mammiferi notturni medio-piccoli che abitanoA. bobrinskiiaree sono felis margarita (gatti della sabbia) e volpe corsac (Volpi Corsac).(Hodgson, 2004; Macdonald, 2001)


requisiti dell'habitat dei cervi dalla coda bianca

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Perché la sua dieta include semi,A. bobrinskiiprobabilmente disperde i semi nel suo ambiente. Inoltre, è probabilmente un importante oggetto da preda per animali di piccola-media taglia, come felis margarita e volpe corsac in questo arido habitat.(Macdonald, 2001)

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

SebbeneA. bobrinskiinon ha un impatto diretto sull'uomo, svolge comunque un ruolo importante nel mantenere in salute e funzionante l'ecosistema del deserto. Un parente stretto,A. elater, viene utilizzato dagli esseri umani per la sua pelliccia per realizzare vestiti e altri oggetti.(Closey, 2001; Hodgson, 2004)

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Poiché la sua dieta include semi e porzioni verdi di piante,A. bobrinskiiè un potenziale parassita delle colture per gli esseri umani. È noto che i parenti stretti distruggono un intero raccolto durante la notte. Anche,A. elaterpuò trasportare e trasmettere malattie, quindi anche questo potrebbe essere un potenziale problema. Tuttavia, poiché vive in un ambiente così arido,A. bobrinskiiè improbabile che abbia un'influenza significativa sugli esseri umani.(Closey, 2001; Hodgson, 2004)

  • Impatti negativi
  • parassita delle colture

Stato di conservazione

A. bobrinskiiè elencato nella Lista Rossa IUCN come meno preoccupante, suggerendo che non necessita di particolare attenzione per il momento.

Contributori

Jaime Andrzejewski (autore), Michigan State University, Barbara Lundrigan (editore, istruttore), Michigan State University, Tanya Dewey (editore), Animal Agents.

Animali Popolari

Leggi di Papio hamadryas (babbuino hamadryas) su Animal Agents

Leggi di Seriola lalandi (coda gialla della California) su Animal Agents

Leggi di Balaenoptera physalus (balenottera comune) su Animal Agents

Leggi di Anarhynchus frontalis (becco ironico) sugli agenti animali

Leggi di Wyulda squamicaudata (opossum dalla coda squamosa) sugli agenti animali

Leggi di Anser albifrons (oca dalla fronte bianca maggiore) sugli agenti animali