Allactaga euphratica Euphrates jerboa

Di Sarah Hodgson

Gamma geografica

I gerboa dell'Eufrate si trovano nelle montagne, nei semi-deserti e nelle steppe desertiche dell'Asia Minore, dalla Turchia e dall'Iran nordoccidentale, dall'est all'Afghanistan orientale, dal sud all'Arabia Saudita settentrionale e dal Kuwait e dall'ovest alla Giordania e alla Siria. Dove il territorio di Eufrate jerboas si sovrappone a quello di minore jerboas ( Laonastidae ), I jerboa dell'Eufrate sono meno comuni.(Harrison, 1981; Naumov e Lobachev, 1975)

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo

Habitat

I jerboa dell'Eufrate vivono in tane in zone rocciose di montagne o valli vicino a luoghi con abbondante vegetazione. Si trovano anche vicino a terreni agricoli, dove sono disponibili abbondanti risorse alimentari sotto forma di semi. Queste tane sono diritte, lunghe da 120 a 170 cm e profonde da 45 a 70 cm. L'ingresso alla tana ha un diametro da 9 a 12 cm ed è chiuso dal jerboa residente durante la tarda primavera e l'estate con un tappo di terra per tenere fuori il calore e l'umidità. Di solito c'è un solo individuo in ogni tana, con l'eccezione delle madri con piccoli e gli individui costruiscono le loro tane lontano dagli altri jerboa. Alcuni jerboa dell'Eufrate usano i nidi di altre specie invece di costruirne uno proprio. Allactaga euphratica nelle valli di Ararat e Diabarskaja si utilizzano le tane dei gerbilli dell'Asia centrale (Meriones blackleri), e quelli negli altipiani di Leninakan usano le tane dei sousliks ( Spermophilus citellus ).



SebbeneAllactaga euphraticanormalmente vive a 1000 metri o sotto il livello del mare, può essere trovato fino a 2500 metri sul monte Ararat.(Naumov e Lobachev, 1975; Nowak, 1999)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • agricolo
  • Elevazione della gamma
    2500 (alto) m
    8202.10 (alto) ft

Descrizione fisica

Come altri dipodidi , I gerboa dell'Eufrate hanno zampe posteriori molto grandi e arti anteriori piccoli. La lunghezza dei loro piedi è solitamente compresa tra 50 e 61 mm, la lunghezza del corpo è compresa tra 230 e 310 mm e la lunghezza della coda è compresa tra 144 e 195 mm. Allactaga euphratica usa le lunghe code per mantenere l'equilibrio mentre salti. Hanno anche orecchie piuttosto alte e strette, che misurano da 27 a 42 mm. Ci sono ciuffi di capelli intorno alle aperture delle orecchie per tenere fuori la sabbia. Una caratteristica distintiva del genere Allactaga è che, mentre hanno cinque dita, due di loro su ciascuno dei loro piedi sono rudimentali e si trovano in alto sul piede posteriore. Le zampe posteriori hanno anche ciuffi di pelo sul fondo per fornire attrito contro la sabbia mentre si cammina e si salta.

Allactaga euphratica hanno pellicce con parti superiori rosse e nere e parti inferiori bianche o parti superiori color sabbia e parti inferiori bianche, a seconda del colore del terreno in cui si trovano. Tutti Allactaga euphratica hanno una striscia bianca sui fianchi. Hanno anche ciuffi di pelo bianchi e neri all'estremità della coda. Questi ciuffi sono spesso usati dagli individui mentre si limitano per segnalare ad altri jerboa. I jerboa dell'Eufrate che vivono ad altitudini più elevate tendono ad avere cappotti più scuri di quelli ad altitudini inferiori. Tutti i jerboa dell'Eufrate hanno baffi ben sviluppati.(Harrison, 1981; Nowak, 1999)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • Massa media
    35,9 g
    1.27 oz
    Un'età
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 230 a 310 mm
    9.06 a 12.20 pollici

Riproduzione

Il sistema di accoppiamento diA. euphraticanon è noto. Anche i sistemi di accoppiamento in altre specie di jerboa sono poco conosciuti.

Non ci sono molte informazioni sulla riproduzione di A. euphratica. Quelle poche ricerche che sono state fatte si basano sulla cattura di femmine gravide in diversi periodi dell'anno. Sulla base di questa ricerca, sembra che questi jerboa abbiano una stagione riproduttiva molto lunga, che dura da maggio a ottobre. Si pensa che una lunga stagione riproduttiva sia un adattamento al clima rigido delle montagne in cui vivono. È stato anche scoperto che le femmine partoriscono da due a otto piccoli alla volta e da due a tre cucciolate all'anno. Allactaga euphratica i giovani aprono gli occhi all'età di due settimane. I dettagli dello sviluppo nei giovani non sono noti inA. euphratica. Tuttavia, i giovani di A. elater trascorrono dai 30 ai 35 giorni con la madre e sono maturi da 3,5 mesi e quelli di Un importante trascorrono 1,5 mesi con la madre e non si riproducono fino al secondo anno. I jerboas femminili sono stati conosciuti per prendersi cura dei giovani di altri jerboa.(Naumov e Lobachev, 1975; Nowak, 1999)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • viviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I jerboas dell'Eufrate possono avere da 2 a 3 cucciolate all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    I jerboa dell'Eufrate si riproducono da maggio a ottobre.
  • Numero di intervallo di prole
    Da 2 a 8
  • Numero medio di figli
    5
    Un'età

I giovani jerboa dell'Eufrate vengono allattati e accuditi dalla madre nella sua tana finché non sono indipendenti. In altre specie di jerboa questa è compresa tra 30 e 45 giorni ( A. elater , Da 30 a 35 giorni, Un importante , 45 giorni).(Nowak, 1999)



  • Investimento dei genitori
  • nessun coinvolgimento dei genitori
  • altricial
  • cura dei genitori femminili
  • pre-fertilizzazione
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina

Durata della vita / longevità

Il periodo più lungo che un jerboa dell'Eufrate ha vissuto in cattività è di 4 anni e 2 mesi. La durata della vita in natura è sconosciuta, anche se è probabile che la maggior parte della mortalità si verifichi durante il primo anno di vita.(Nowak, 1999)


quaglia cinese dal petto blu

Comportamento

I jerboa dell'Eufrate sono raccoglitori solitari e notturni. Hanno una grande agilità e velocità, che usano per sfuggire ai predatori. Un'altra tattica difensiva che usano è saltare dalle zampe posteriori in aria (saltellando) energicamente. Lo fanno solo quando sono eccitati. Quando sei rilassato, A. euphratica camminerà lentamente in modo bipede. Usano gli arti anteriori più piccoli per rimuovere lo sporco mentre scavano le loro tane con i denti.(Harrison, 1981; Naumov e Lobachev, 1975; Nowak, 1999)

Molti membri del genere Allactaga costruirà sia una tana permanente che diverse tane temporanee. Le tane temporanee sono più brevi e spesso più semplici di quelle permanenti. Scaveranno tane separate per la nidificazione.(Naumov e Lobachev, 1975)

I jerboa dell'Eufrate che vivono nelle valli di solito vanno in letargo durante l'inverno da fine ottobre a fine febbraio. Tuttavia, se l'inverno è mite, molte popolazioni non andranno in letargo.(Naumov e Lobachev, 1975)

In un'altra specie, Allactaga elater , sono i maschi adulti che iniziano l'ibernazione per primi. Hanno più grasso rispetto alle femmine adulte. Le ultime a iniziare l'ibernazione sono le giovani femmine. Durante l'ibernazione, la temperatura ambiente è compresa tra 2 e 3 gradi Celsius o inferiore. Durante il disgelo, A. elater si sveglierà dal letargo.(Naumov e Lobachev, 1975)

  • Comportamenti chiave
  • fossorial
  • saltatorial
  • notturno
  • mobile
  • sedentario
  • ibernazione
  • solitario
  • Dimensione media del territorio
    10.000 m ^ 2

Gamma domestica

Piccoli gruppi di A. euphratica sono noti per vivere in appezzamenti da 10 a 20 ettari. La densità media di A. euphratica è 1 per ettaro.(Naumov e Lobachev, 1975)

Comunicazione e percezione

I jerboa dell'Eufrate usano i ciuffi di pelo bianchi e neri sulla coda per segnalare ad altri jerboa, forse un segnale di avvertimento quando viene percepito un pericolo. I Jerboas hanno acuti sensi dell'udito, dell'olfatto e della vista in condizioni di scarsa illuminazione. Come con altri roditori, probabilmente comunicano tra loro usando principalmente segnali olfattivi.(Harrison, 1981)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I jerboa dell'Eufrate mangiano principalmente semi e parti sotterranee delle piante. Di solito foraggiano almeno 0,25 chilometri dalle loro tane. Un'altra specie, Allactaga sibirica , andrà spesso nelle tane dei grandi gerbilli ( Rhombomys opimus ) per prendere il cibo. Nella natura selvaggia, A. euphratica non ha bisogno di acqua gratis da bere perché la ricava dalle piante che mangiano. Tuttavia, in cattività, berranno acqua gratuita. Anche in cattività, A. euphratica sceglierà i cereali rispetto alle piante succose e scaverà buche nei meloni per arrivare ai semi nel mezzo.(Harrison, 1981; Naumov e Lobachev, 1975; Nowak, 1999)

  • Dieta primaria
  • erbivoro
    • granivoro
  • Alimenti vegetali
  • radici e tuberi
  • semi, cereali e noci

Predazione

Questi jerboa sfuggono alla predazione principalmente attraverso la loro agilità e velocità. Sono in grado di compiere grandi balzi, allontanandoli rapidamente da una potenziale minaccia. I Jerboas sono anche notturni, il che li protegge da alcuni predatori visivi. La loro colorazione e le loro abitudini li rendono difficili da vedere nei loro habitat desertici.

Ci sono poche registrazioni di predatori specifici sui jerboa dell'Eufrate, ma i serpenti notturni, i gufi e i predatori di mammiferi di piccole e medie dimensioni, come le volpi, sono probabilmente i loro principali predatori.

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

I jerboas dell'Eufrate servono come un'importante base di prede per i predatori di piccole e medie dimensioni. Possono anche contribuire alla dispersione dei semi nelle piante in tutto il loro raggio d'azione.

Le specie delle pulci Mesopsylla apscheronica è stato trovato su A. euphratica .(Naumov e Lobachev, 1975)

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi
Specie commensali / parassitarie
  • Mesopsylla apscheronica

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I jerboa dell'Eufrate sono membri importanti di ecosistemi desertici sani.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Allactaga euphratica piace mangiare i semi all'interno dei meloni in modo che scaveranno al centro per ottenerli, distruggendo il melone nel processo. Anche se nessuna specifica incidenza che coinvolge A. euphratica sono stati trovati, è stato documentato che una specie correlata con abitudini alimentari simili, jerboas jumper ( Allactaga sibirica ), ha completamente distrutto una piantagione di cetrioli in una notte. È anche noto che danneggiano giardini privati ​​e campi di meloni.(Naumov e Lobachev, 1975)

  • Impatti negativi
  • parassita delle colture

Stato di conservazione

Allactaga euphratica è elencato come quasi minacciato. Mentre la causa della minaccia di A. euphratica non è stato trovato, probabilmente è dovuto agli stessi fattori che causano la minaccia di altri jerboa, inclusa la perdita di habitat e progetti di bonifica del deserto.(Baillie, 1996; Nowak, 1999)

Contributori

Tanya Dewey (a cura di), Animal Agents.

Sarah Hodgson (autrice), Michigan State University, Barbara Lundrigan (editrice, docente), Michigan State University.

Animali Popolari

Leggi di Larus delawarensis (gabbiano dal becco ad anello) su Animal Agents

Leggi di Anas bahamensis (codone dalle guance bianche) su Animal Agents

Leggi di Felis silvestris (gatto selvatico) su Animal Agents

Leggi di Macrotus californicus (pipistrello dal naso a foglia della California) su Animal Agents

Leggi i suidi (maiali e maiali) negli agenti animali

Leggi di Crocodylus johnsoni (coccodrillo d'acqua dolce, coccodrillo del fiume Johnstone) sugli agenti animali