Akodon montensismontane akodont

Di Meagan Crofoot

Gamma geografica

Akodon montensissi trova nella parte nord-orientale dell'Argentina, lungo la costa sud-orientale del Brasile e in tutto il Paraguay orientale.(Pardinas, et al., 2008)

  • Regioni biogeografiche
  • neotropicale
    • nativo

Habitat

Akodon montensissi trova in habitat sia temperati che tropicali. All'interno di questi habitat occupa foreste a galleria sempreverdi, semi-decidue e ripariali. Si trova anche nelle praterie e nei biomi costieri e nelle aree aperte. Inoltre, si verifica nei campi agricoli, nei giardini e nella crescita secondaria dei giovani. Generalmente, la specie preferisce aree con copertura del suolo e lettiera di foglie.Akodon montensispuò essere trovato ad altitudini di 800 m, ma è più comune ad altitudini di 900 mo superiori.(Couto e Talamoni, 2005; Couto e Talamoni, 2005; Jordao, et al., 2010; Pardinas, et al., 2008)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • tropicale
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • savana o prateria
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • costiero
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • agricolo
  • ripariale
  • Elevazione della gamma
    800 (basso) m
    2624.67 (basso) ft
  • Elevazione media
    900 m
    2952,76 piedi

Descrizione fisica

Akodon montensisè un piccolo roditore con un corpo pesante che è spesso descritto come molto simile a un'arvicola. I giovani differiscono dagli adulti solo per le dimensioni ei maschi (45 g) sono leggermente più grandi delle femmine (40 g). La massa adulta varia da 19 a 57 g, con una media di 42 g. Lunghezza totale diAkodon montensisvaria da 90 a 136 mm, con le zampe posteriori da 17 a 28 mm di lunghezza, orecchie da 11 a 21 mm di lunghezza e code da 32 a 98 mm di lunghezza. Sebbene il suo tasso metabolico basale sia sconosciuto, il tasso metabolico basale per altri membri di Akodon è tipicamente di circa 46 mL di ossigeno all'ora. Pelage dorsale diA. montensisè ramato e sfuma in un'abbronzatura più chiara sui lati. Il ventre è grigio rossastro o marrone chiaro rossastro con una leggera piega arancione. Ha i piedi abbronzati e una coda scarsamente pelosa.Akodon montensissembra simile a Cursore Akodon , tuttavia,A. montensisè minore di A. cursore .(Bozinovic, 1992; Goncalves, et al., 2007; Redford e Eisenberg, 1989; Wienke e Yahnke, 2007)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • maschio più grande
  • Massa della gamma
    Da 19 a 57 g
    Da 0,67 a 2,01 once
  • Massa media
    42 gr
    1.48 oz
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 90 a 136 mm
    Da 3,54 a 5,35 pollici

Riproduzione

Comportamento riproduttivo diAkodon montensisnon è stato ampiamente studiato e il sistema di accoppiamento che meglio caratterizza questa specie è attualmente sconosciuto.

Sforzi riproduttivi del maschioAkodon montensisavviene tramite un processo in quattro fasi. In primo luogo, si verifica la recrudescenza della spermatogenesi, seguita dall'atto dell'accoppiamento. Queste due fasi si svolgono tra ottobre e febbraio (la stagione delle piogge). La terza fase, regressione dell'attività e della spermatogenesi, e la quarta fase, il riposo, si svolgono da marzo a luglio (la stagione secca). Se l'ambiente circostante e il tempo sono favorevoli, l'accoppiamento può avvenire tutto l'anno. In genere, le femmine hanno due cucciolate ma possono averne di più se le condizioni ambientali sono favorevoli. La dimensione della cucciolata varia da 3 a 10 figli, con una dimensione media della cucciolata di 5. In media, la gestazione dura 23 giorni e la prole viene normalmente svezzata entro 15 giorni. I maschi raggiungono la maturità sessuale in 32-37 giorni, mentre le femmine raggiungono la maturità sessuale tra 35 e 91 giorni. La maturità sessuale viene raggiunta più spesso tra ottobre e marzo. Non sono disponibili informazioni sulla massa alla nascita, ma la massa media alla nascita di altri membri di Akodon (per esempio., Akodon lindberghi e Akodon azarae ) varia da 1,97 ga 3,10 g. Non sono disponibili informazioni sul tempo per l'indipendenza. Le femmine riproduttivamente attive e fertili possono essere trovate in natura con cromosomi XY.(Couto e Talamoni, 2005; De Conto e Cerqueira, 2007; Nowalk, 1991; Suarez, et al., 2004; Wienke e Yahnke, 2007)



  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • allevamento tutto l'anno
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • viviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Due volte all'anno
  • Stagione degli accoppiamenti
    Da ottobre a febbraio
  • Numero di intervallo di prole
    Da 3 a 10
  • Numero medio di figli
    5
  • Periodo medio di gestazione
    23 giorni
  • Fascia di età allo svezzamento
    15 (alto) giorni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 39 a 51 giorni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 32 a 37 giorni

Informazioni sull'investimento dei genitori specifico perAkodon montensisNon è disponibile. Tuttavia, nella maggior parte dei mammiferi, la cura dei piccoli (ad esempio, approvvigionamento e protezione) viene eseguita dalla madre dal momento della fecondazione fino all'indipendenza.(Dewey, 2011; Higdon, 2004)


Adattamenti dei delfini del fiume Indo

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • cura dei genitori femminili
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • femmina

Durata della vita / longevità

Non sono disponibili informazioni specifiche relative alla durata diAkodon montensis, a parte le osservazioni che hanno un'aspettativa di vita breve e un rapido ricambio della popolazione. Un membro di Akodon , Akodon azarae , ha una durata massima di 18 mesi ma in genere vive un anno o meno.(Higdon, 2004; Kittlein, 2008; Wienke e Yahnke, 2007)

Comportamento

Akodon montensisè solitario, con la maggior parte delle interazioni intraspecifiche che si verificano durante la stagione degli amori. È notturno e trascorre la maggior parte del tempo in lettiera di foglie, dove crea tunnel attraverso cui viaggiare e nidificare.(Jordao, et al., 2010; Puttker, et al., 2008; Wienke e Yahnke, 2007)



  • Comportamenti chiave
  • cursorial
  • terricolo
  • notturno
  • mobile
  • sedentario
  • solitario
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    100 (alto) m ^ 2
  • Dimensione media del territorio
    36 m ^ 2

Gamma domestica

La gamma domestica diAkodon montensisè relativamente piccolo, con individui che occupano in media 36 m ^ 2. Gli home range non superano mai i 100 m ^ 2 e le dimensioni non variano tra i sessi o le stagioni.(Jordao, et al., 2010; Wienke e Yahnke, 2007)

Comunicazione e percezione

Non sono disponibili informazioni sulla comunicazione intraspecifica inAkodon montensis. Il suo parente stretto, Cursore Akodon utilizza segnali olfattivi per informare i conspecifici sulla disponibilità riproduttiva e sui confini territoriali.(Higdon, 2004; Higdon, 2004)

  • Canali di comunicazione
  • chimica
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

Akodon montensisè onnivoro. La sua dieta consiste infungo, materia vegetale e invertebrati (ad es. insetti e ragni ) e non varia in relazione alla stagione. Gli studi lo indicanoA. montensispredilige foraggiamento sui semi e sul mesocarpo diLeandra panifilamentosa,Myrceugenia cucullata,Rubus sellowiieBerberis laurina. Simile ad altri piccoli mammiferi,A. montensiscaches food.(Talamoni, et al., 2008; Vieira, et al., 2006)


rana dalle zampe rosse

  • Dieta primaria
  • onnivoro
  • Alimenti per animali
  • insetti
  • artropodi terrestri non insetti
  • vermi terrestri
  • Alimenti vegetali
  • le foglie
  • radici e tuberi
  • semi, cereali e noci
  • frutta
  • Altri alimenti
  • fungo
  • Comportamento di foraggiamento
  • immagazzina o nasconde il cibo

Predazione

A parte barbagianni , sono disponibili poche informazioni sui principali predatori diAkodon montensis. Sebbene non documentato, è probabile che sia un mammifero carnivori ,serpentie grande uccelli anche predareAkodon montensis. Il pelage brunastro diAkodon montensislo aiuta a fondersi con la lettiera delle foglie ed evitare i predatori.(Higdon, 2004; Jordao, et al., 2010; Pardinas, et al., 2004)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Akodon montensispreda di una varietà di piccoli insetti Compreso coleotteri , falene , mosche , e altro artropodi . Sebbene siano disponibili informazioni limitate sui principali predatori, è probabile che sia una preda importante per molti grandi uccelli e carnivori . Inoltre, ospita numerose specie di parassitiprotistinel genereBesnoitiae una varietà di nematodi . È anche un noto vettore dihantavirus. Infine,Akodon montensispuò svolgere un ruolo importante nella dispersione dei semi di alcune specie di piante poiché è noto che memorizza i semi in cache in tutto il suo habitat.(Goodin, et al., 2009; Grisard, et al., 1997; Jordao, et al., 2010; Puttker, et al., 2008; Wienke e Yahnke, 2007)

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi
Specie commensali / parassitarie
  • nematodi, ( Nematodi )
  • hantavirus, (Bunyaviridae)
  • protisti parassiti (Besnoitia)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Non sono noti effetti positivi diAkodon montensissugli esseri umani. Tuttavia, può aiutare a controllare insetto popolazioni di parassiti in tutto il suo areale nativo.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Akodon montensispone due problemi principali per gli esseri umani. Innanzitutto, è un vettore noto perhantavirus. Se trasmesso all'uomo, questo virus può causare la sindrome polmonare da hantavirus che può essere fatale. In secondo luogo, alcuni membri del genere Akodon hanno un impatto significativo sull'agricoltura foraggiando le colture (ad esempio, riso, mais, arachidi e colture di cereali), con una diminuzione dal 10% al 90% della resa del raccolto.(Goodin, et al., 2009; Stenseth, et al., 2003)


a quale famiglia appartiene la giraffa

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • trasporta malattie umane
  • parassita delle colture

Stato di conservazione

SebbeneAkodon montensissi pensa che stia diminuendo in abbondanza, attualmente è elencata come una specie di minore preoccupazione dalla Lista Rossa IUCN delle specie minacciate.(Pardinas, et al., 2008)

Altri commenti

Akodon montensisera precedentemente considerata una sottospecie di Cursore Akodon . Recentemente è stato promosso a livello di specie sulla base di diversi fattori, inclusa l'occupazione di un habitat di elevazione diverso Cursore Akodon e con un cariotipo diverso (2n = 24 perAkodon montensis, 2n = 14/15 per Cursore Akodon ).Akodon montensisnon ha la cistifellea ma Cursore Akodon fa. A causa di questo recente cambiamento nella classificazione, è spesso difficile determinare se i risultati dello studio si applicano a Cursore Akodon oAkodon montensis.(Wienke e Yahnke, 2007)

Contributori

Meagan Crofoot (autore), Università del Michigan-Ann Arbor, Phil Myers (editore), Università del Michigan-Ann Arbor, John Berini (editore), Animal Agents Staff.

Animali Popolari

Leggi di Emys marmorata (Western Pond Turtle, Pacific Pond Turtle) sugli agenti animali

Leggi di Connochaetes gnou (gnu nero) su Animal Agents

Leggi di Cuculus canorus (cuculo comune) sugli agenti animali

Leggi di Ochotona hyperborea (pika settentrionale) su Animal Agents

Leggi di Berardius bairdii (la balena dal becco di Baird) sugli agenti animali

Leggi di Myiopsitta monachus (monaco parrocchetto) su Animal Agents