Ailuropoda melanoleucagiant panda

Di LeeAnn Bies

Gamma geografica

Ailuropoda melanoleuca, già considerato raro nell'antica Cina, è ora limitato alle province di Sichuan, Gansu e Shanxi nella parte centrale del paese. La gamma totale copre 29.500 kmq, ma solo 5900 kmq è l'habitat del panda (Ward e Kynaston, 1995; Massicot, 2001).

  • Regioni biogeografiche
  • orientale
    • nativo

Habitat

I panda giganti abitano foreste montane e foreste miste di conifere e latifoglie dove sono presenti boschi di bambù (Helin et al., 1999; Massicot, 2001).




iena marrone vs iena maculata

  • Regioni habitat
  • temperato
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • Elevazione della gamma
    Da 1200 a 3900 m
    Da 3937,01 a 12795,28 piedi

Descrizione fisica

Generalmente,A. melanoleucaha una testa rotonda, un corpo tozzo e una coda corta. L'altezza delle spalle è di 65-70 cm. È noto per i suoi distintivi segni in bianco e nero. Gli arti, gli occhi, le orecchie e le spalle sono tutti neri e il resto del corpo è bianco. In alcune zone il nero ha effettivamente una sfumatura rosso castagna. I segni scuri intorno agli occhi possono essere la ragione della popolarità di questi animali che conferiscono loro un aspetto giovanile con gli occhi spalancati. Una regione allargata della spalla e del collo insieme a una parte posteriore più piccola conferisce ai panda giganti un'andatura ambigua. Come in molti altri mammiferi è presente un baculum (asta ossea nel tessuto molle del pene). Tuttavia, in altri orsi è diretto e diretto in avanti, mentre nei panda giganti è a forma di 'S' e diretto all'indietro. I panda giganti hanno anche diversi adattamenti al cranio. Hanno una grande cresta sagittale che è diventata più ampia e più profonda risultando in potenti mascelle. I molari e i premolari sono più larghi e piatti degli altri orsi e hanno sviluppato ampie creste e cuspidi per macinare il bambù duro. Una caratteristica notevole di questi animali è una cifra extra opponibile sulla mano nota come 'il pollice del panda'. In passato ha causato confusione riguardo alla classificazione di questi orsi. Questa cifra non è in realtà un pollice ma un cuscinetto di pelle sovrastante una struttura sesamoide radiale (osso del polso) (Ward e Kynaston, 1995; Helin et al., 1999).



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • Massa della gamma
    Da 80 a 125 kg
    Da 176,21 a 275,33 libbre
  • Lunghezza intervallo
    Da 1,5 a 1,8 m
    Da 4,92 a 5,91 piedi

Riproduzione

Le femmine di questa specie aumentano i loro segni olfattivi e diventano più vocali quando sono sessualmente ricettive. Uno studio tra panda sessualmente attivi e sessualmente inattivi ha suggerito che i segni del profumo si riferiscono all'attività sessuale e l'abitazione in cattività potrebbe essere la causa della scarsa capacità riproduttiva. I maschi possono anche competere per l'accesso a una femmina (Liu et al., 1998; Ward e Kynaston, 1995).

L'accoppiamento avviene da marzo a maggio. La femmina è in estro per circa 1-3 giorni. Di solito c'è un ritardo nell'impianto che può durare da 1,5 a 4 mesi. Ciò può essere dovuto alle condizioni climatiche in modo che il giovane nasca in un momento abbastanza stabile. Le femmine sono meno attive quando inizia l'estro, tuttavia diventano irrequiete, perdono l'appetito e la loro vulva si gonfia. La maggior parte dei giovani nasce in agosto e settembre. Lo sviluppo embrionale effettivo dura circa 1,5 mesi. Alla nascita, i panda giganti, come tutti gli altri orsi, sono ciechi e indifesi; ma a differenza della maggior parte degli orsi alla nascita, i cuccioli di panda gigante sono ricoperti da un sottile strato di pelliccia. I cuccioli appena nati pesano da 85 a 140 grammi. Immediatamente dopo la nascita, la madre aiuta a mettere il neonato in una posizione per allattare. L'allattamento avviene fino a 14 volte al giorno e dura fino a 30 minuti. I panda neonati aprono gli occhi a 3 settimane e non possono muoversi da soli fino a 3-4 mesi e vengono svezzati a circa 46 settimane. Un cucciolo può rimanere con la madre fino a 18 mesi (Massicot, 2001; Helin et al., 1999; Ward e Kynaston, 1995). Allevare questi orsi in cattività è stata una sfida incredibile. I panda giganti sono noti per la loro riluttanza a riprodursi in cattività (Helin et al., 1999; Milius, 2001; Ward e Kynaston, 1995).(Helin, 1999; Massicot, 29 luglio 2001; Ward e Kynaston, 1995)



  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • viviparo
  • impianto ritardato
  • Intervallo di riproduzione
    I panda giganti femmine possono riprodursi ogni 2 anni o meno frequentemente.
  • Stagione degli accoppiamenti
    L'allevamento va da marzo a maggio.
  • Numero di intervallo di prole
    1 a 3
  • Numero medio di discendenti
    1.7
  • Numero medio di discendenti
    1.5
    Un'età
  • Periodo di gestazione della gamma
    Da 112 a 163 giorni
  • Età media allo svezzamento
    46 settimane
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 5,5 a 6 anni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 5,5 a 6 anni

È stato scoperto dallo studio dei panda giganti in cattività che hanno gemelli più spesso di quanto si pensasse in precedenza, circa la metà del tempo. La madre di solito sceglie uno e l'altro muore poco dopo (Milius, 2001).

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • cura dei genitori femminili

Durata della vita / longevità

Un panda gigante ha vissuto fino a un'età di circa 34 anni in cattività, ma questo è raro. La normale aspettativa di vita massima in cattività è di 26 anni, sorprendentemente a volte arriva fino a 30 anni. La durata della vita in natura non è nota (Massicot, 2001; Helin et al., 1999; Word Wildlife Fund, 2001).

  • Durata della gamma
    Stato: cattività
    34 (alto) anni
  • Durata della vita tipica
    Stato: selvaggio
    Da 10 a 15 anni
  • Durata della vita tipica
    Stato: prigionia
    30 (alto) anni

Comportamento

A differenza di molti altri orsi,A. melanoleucanon va in letargo. Tuttavia, scenderà a quote più basse durante l'inverno. I panda giganti non costruiscono tane permanenti, ma piuttosto si rifugiano negli alberi e nelle grotte. Sono principalmente terrestri, sebbene buoni scalatori e capaci di nuotare. Questa specie è principalmente solitaria tranne che per la stagione riproduttiva. Le madri panda giocano con i loro cuccioli, ma non solo per placare i piccoli. Alcune madri hanno effettivamente svegliato il bambino per iniziare a giocare (Helin et al., 1999; Malius, 2001; Massicot, 2001).



  • Comportamenti chiave
  • notturno
  • crepuscolo
  • mobile
  • solitario

Comunicazione e percezione

  • Canali di percezione
  • tattile
  • chimica

Abitudini alimentari

I panda giganti hanno un budget energetico estremamente rigoroso. Viaggiano poco e di solito si nutrono di cibo quando si muovono. I panda giganti possono passare 10-12 ore al giorno a nutrirsi. Il bambù, la principale fonte della dieta dei panda (oltre il 99%) è una fonte nutritiva molto povera ma presente tutto l'anno. Viene estratto solo il 17% circa dei nutrienti presenti nelle foglie e negli steli. Questi orsi fanno un compromesso per avere una fonte di cibo abbondante e facilmente reperibile ma con un basso valore nutritivo. I panda giganti sono famosi per la loro posizione di alimentazione eretta che lascia le zampe anteriori libere per gestire i gambi di bambù. Questa specie ha diverse caratteristiche speciali legate al consumo di bambù. La cifra in più sulla mano del panda aiuta il panda a strappare il bambù. Questo adattamento consente anche una maggiore destrezza durante la manipolazione del bambù. Le pareti dello stomaco sono estremamente muscolose per aiutare a digerire la dieta legnosa; e l'intestino è ricoperto da uno spesso strato di muco per proteggerlo dalle schegge (Ward e Kynaston, 1995; Malius, 2001; Massicot, 2001).


scoiattoli volanti nani giapponesi

Gli alimenti consumati includono: steli e germogli di bambù, frutti di piante come kiwi, piccoli mammiferi, pesci e insetti.

  • Dieta primaria
  • erbivoro
    • folivore
  • Alimenti per animali
  • mammiferi
  • pesce
  • insetti
  • Alimenti vegetali
  • le foglie
  • frutta

Predazione

I segni in bianco e nero sui panda giganti potrebbero essere serviti come dispositivo anti-predatore in passato, quando gli animali avevano una pressione predatoria. Il motivo in bianco e nero potrebbe aver spezzato il contorno presentato dagli orsi, simile all'effetto delle strisce zebrate. Inoltre, in passato, quando questi panda abitavano aree più nevose, il bianco potrebbe aver aiutato questi orsi a mimetizzarsi nell'ambiente circostante. Tuttavia, oggi i panda giganti vivono in aree quasi prive di neve. Fortunatamente oggi non esistono più predatori naturali per i panda (Ward e Kynaston, 1995).

  • Predatori conosciuti
    • umani ( Homo sapiens )
    • Nessun nemico naturale oggi, ma forse in passato animali come le tigri

Ruoli dell'ecosistema

La popolazione di panda gigante è strettamente legata all'abbondanza di bambù e viceversa. I panda aiutano a distribuire i semi di bambù sulle aree. Tuttavia, man mano che il numero dei panda diminuisce, il bambù aumenta, rendendo più difficile trovare cibo. Le aree protette Panda aiutano a proteggere gli ecosistemi nativi.(World Wildlife Fund, 2001)

  • Impatto sull'ecosistema
  • disperde i semi

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I panda giganti sono stati cacciati per la loro pelliccia. Negli ultimi anni la pelle è stata considerata un prezioso materassino; è comodo ma si crede anche che abbia segni soprannaturali che prevengono i fantasmi e aiutano a predire il futuro attraverso i sogni. Una pelle di panda è molto apprezzata: in Giappone ha un prezzo pari a $ 176.000. I panda giganti sono anche mostre popolari negli zoo che attirano molte persone.(Ward e Kynaston, 1995)


scimmia dal naso macchiato

  • Impatti positivi
  • le parti del corpo sono fonte di materiale prezioso
  • ecoturismo
  • ricerca e istruzione

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non ci sono reali impatti economici negativi dei panda giganti sugli esseri umani, principalmente a causa della loro rarità. Le riserve di panda occupano terreni che potrebbero essere considerati preziosi per la raccolta, ma è probabile che la presenza dei panda e il loro impatto economico attraverso il turismo e la conservazione degli ecosistemi possa più che compensare qualsiasi impatto negativo del ridotto sviluppo.

Stato di conservazione

Le minacce a questa specie includono il bracconaggio, la perdita di habitat, l'invasione umana e i problemi di riproduzione in cattività. Il turismo intorno all'habitat dei panda giganti significa più hotel, sistemi di smaltimento dei rifiuti, automobili, autobus, ecc. E meno spazio per i panda. Le restanti foreste di bambù in Cina supportano solo circa 1.000 panda selvatici. Tredici riserve di panda per un totale di un'area di 6,227 km quadrati costituiscono la metà dell'habitat rimanente. Inoltre, l'habitat è stato suddiviso in circa 20 diverse zone separate. I panda hanno problemi a migrare da un sito all'altro. Sebbene gli sforzi stiano mostrando miglioramenti rispetto agli anni precedenti, la popolazione dello zoo di circa 100 panda in tutto il mondo deve ancora produrre abbastanza cuccioli per mantenersi. Il primo allevamento di panda di successo avvenne nel 1980 allo zoo di Città del Messico, tuttavia il bambino morì dopo 8 giorni. Nell'agosto del 1999 un altro cucciolo è nato allo zoo di San Diego e sembra fiorire. Per proteggere la popolazione in natura, il governo cinese ha molte leggi anti-bracconaggio. Alcuni trasgressori di queste leggi sono stati addirittura condannati a morte. Nell'ottobre 1989 ebbero luogo le prime esecuzioni per il commercio di pelli di panda. La Cina ha anche interrotto il disboscamento commerciale. Nel 1986 si è svolta una campagna educativa tra 5.000 villaggi. Ha tentato di insegnare agli agricoltori e agli abitanti del villaggio la protezione dei panda e scoraggiarli dal tagliare il bambù. Nel 1992 il governo cinese ha approvato il Programma nazionale di conservazione del panda gigante e del suo habitat. Dagli anni '80 sono stati messi in atto molti programmi per tentare di salvare questi grandi animali. Il successo nell'allevarli in cattività sembra più promettente, ma in natura i numeri sono ancora bassi. Recenti studi cinesi hanno dimostrato che le popolazioni di panda sono state effettivamente stabili per 20 anni, ma tutto questo sforzo potrebbe ancora non essere sufficiente per salvare questa specie (Ward e Kynaston, 1995; World Wildlife Fund, 2001; Massicot, 2001)

Altri commenti

C'è un'antica storia cinese su come i panda giganti hanno ottenuto i loro segni unici. Una giovane ragazza che era amica di questi orsi morì ei panda furono colpiti dal dolore. Hanno pianto al funerale e si sono strofinati gli occhi con le braccia. Il colore scuro dei loro bracciali è stato cancellato sui loro occhi. Gli orsi si sono quindi abbracciati e hanno segnato le loro orecchie, spalle, zampe posteriori e groppe, ottenendo il modello visto oggi. La classificazione diA. melanoleucaè stato difficile per i ricercatori concordare. I panda giganti hanno diverse caratteristiche in comune, come mangiare il bambù, con i panda rossi, che a volte sono stati considerati membri della famiglia dei procioni (ma attualmente sono classificati anche con gli orsi). Oggi è ampiamente accettato con pochi dubbi che quei panda giganti appartengano alla famiglia degli orsi (Ward e Kynaston, 1995).

Contributori

LeeAnn Bies (autore), Università del Michigan-Ann Arbor, Cynthia Sims Parr (editore), Università del Michigan-Ann Arbor.

Animali Popolari

Leggi di Alcelaphus buselaphus (hartebeest) sugli agenti animali

Leggi di Carnivora (carnivori) sugli agenti animali

Leggi di Sitta canadensis (picchio muratore dal petto rosso) su Animal Agents

Leggi di Contopus sordidulus (pewee di legno occidentale) sugli agenti animali

Leggi di Rhinolophus euryale (pipistrello a ferro di cavallo mediterraneo) su Animal Agents

Leggi di Typhlichthys subterraneus (pesce delle caverne meridionale) negli agenti animali