Aglais iopeacock farfalla

Di Ellie Portwood

Gamma geografica

La farfalla pavone si trova in tutta Europa e nelle regioni temperate dell'Asia e del Giappone (Carter 1992).


predatori della tartaruga di schiocco dell'alligatore

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo
  • orientale
    • nativo

Habitat

Queste farfalle, abituate alle regioni più temperate dell'Eurasia, abitano principalmente boschi, campi, prati, pascoli, parchi e giardini. Nelle aree del giardino e del parco, la farfalla pavone è la farfalla più comune trovata. È stato trovato in pianure, colline e montagne che raggiungono un'altitudine di 8.200 piedi (Zahraduik 1991).



  • Biomi terrestri
  • savana o prateria
  • foresta

Descrizione fisica

I membri adulti della specie sono marrone chiaro sulla superficie dorsale e marrone scuro sulla superficie ventrale con linee nero-violacee per mimetizzarsi; l'apertura alare varia da 2 1/4 '- 2 1/2' (Carter 1992). Le zampe anteriori della farfalla sono ridotte per formare strumenti di pulizia simili a spazzole che la rendono incapace di trattenere un substrato. I piedi della farfalla differiscono tra i sessi con il maschio che ha un solo segmento allungato e la femmina che ha cinque segmenti. Entrambi i sessi non hanno artigli sul corpo (Knopf 1975). Le femmine sono un po 'più grandi dei maschi ed entrambi hanno occhi prominenti che danno alla specie il suo nome comune. Questi occhielli sono usati per scoraggiare i predatori dal corpo vulnerabile della farfalla (Carter 1992).



Lo stadio larvale della specie produce un bruco nero e lucido con spine ramificate (speroni) lungo il dorso. Le larve si impupano in uno strano bozzolo di colore grigio / verde o marrone con due corna sulla testa. La testa delle pupe pende e solo l'addome è ancorato con la seta (Grzimek 1972).

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • simmetria bilaterale

Riproduzione

La durata della vita delle farfalle pavone è di quasi un anno, a partire dall'emergenza dall'uovo all'inizio dell'estate fino alla maturità riproduttiva, seguita dalla morte nella tarda primavera successiva, approssimativamente a maggio (Zahraduik 1991). In maggio, le femmine depongono uova ovoidali verde oliva in grandi grappoli sulle piante ospiti, che sono tipicamente ortiche e luppolo; le larve emergeranno a luglio (Burton 1979).



Comportamento

Dopo essere emerse dal bozzolo a metà estate, le farfalle utilizzano il giorno per il volo (Carter 1992). Durante l'inverno, vanno in letargo negli alberi cavi e in altri nascondigli, inclusi fienili e soffitte, fino alla loro ricomparsa all'inizio della primavera (Carter 1992 e Zahraduik 1991).

Abitudini alimentari

Dopo il loro riemergere all'inizio della primavera, le farfalle pavone mature si nutrono di olivastri fioriti, denti di leone, maggiorana selvatica, danewort, agrimonia di canapa e campi di trifoglio. Man mano che la stagione avanza in autunno e queste piante non sono più abbondanti, le farfalle iniziano a nutrirsi di astri, cardi, crisantemi, linfa di alberi decidui e frutti troppo maturi. La sopravvivenza della farfalla può essere attribuita alla sua capacità di adattarsi al deterioramento del suo approvvigionamento alimentare, spostandosi a diverse forme di vegetazione secondo necessità (Zahraduik 1991).

I bruchi usano il luppolo e le ortiche (dalle quali sono emerse dalle uova) come principale fonte di cibo fino a quando non si impupano (Carter 1992).




airone verde maschio vs femmina

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

La farfalla pavone non apporta benefici positivi all'uomo, tranne che nel suo ruolo di impollinatore.

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

La farfalla pavone non influisce negativamente sugli esseri umani.

Stato di conservazione

Contributori

Ellie Portwood (autore), Southwestern University, Stephanie Fabritius (editore), Southwestern University.

Animali Popolari

Leggi di Coturnix chinensis (quaglia dal petto blu o quaglia reale) sugli agenti animali

Leggi di Tyto alba (barbagianni) sugli agenti animali

Leggi di Dipsosaurus dorsalis (Desert Iguana) su Animal Agents

Leggi di Egretta thuja (garzetta delle nevi) su Animal Agents

Leggi Passerina ciris (pavese dipinta) su Animal Agents

Leggi di Pelecanus philippensis (pellicano dal becco spot) su Animal Agents