Agkistrodon piscivorusconanti

Di Garrett Good

Gamma geografica

Cottonmouths,Agkistrodon piscivorus, si trovano negli Stati Uniti e si estendono dall'estremo nord fino al fiume James in Virginia fino al confine occidentale del Missouri, fino alle Florida Keys e alla parte occidentale del Texas. Si trovano in alcune parti della Carolina del Nord, della Carolina del Sud, della Georgia, del Kentucky, dell'Illinois, dell'Indiana, del Tennessee e di tutta la Louisiana, Alabama, Mississippi e Arkansas.(Mitchell, 1994; Roth and Noble, 2005; Wilson, 1995; Zaidan III, et al., 2003)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

I Cottonmouth preferiscono le zone umide, ma si trovano anche sulla terraferma nella vegetazione e sotto tronchi e rami. Poiché i cottonmouth sono semiaquatici, si trovano più comunemente in habitat umidi in prossimità dell'acqua. I Cottonmouth possono essere trovati in corpi idrici tra cui baie, saline, laghi, torrenti, fossati e persino sul fondo dei fiumi.(Mitchell, 1994; Wilson, 1995)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • Biomi acquatici
  • laghi e stagni
  • fiumi e torrenti
  • piscine temporanee
  • costiero
  • Zone umide
  • palude
  • palude
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • urbano
  • suburbano
  • agricolo
  • ripariale
  • estuario

Descrizione fisica

I Cottonmouth hanno una lunghezza totale massima di 1,8 me una massa massima di 1700 grammi. I maschi sono in genere più lunghi, più pesanti e hanno un numero maggiore di squame subcaudali (squame ingrandite sulla coda) rispetto alle femmine. Le teste degli adulti sono grandi, a forma di vanga e marroni, nere o olivastre sopra o lateralmente. Hanno anche macchie marroni sul mento. Gli adulti sono neri, marroni e oliva e hanno bande incrociate nere su tutta la lunghezza del corpo. Le bande incrociate sono solitamente più scure all'esterno della fascia con un centro più chiaro e sono a forma di manubrio. Più vicino alla coda, più scure diventano le bande incrociate fino a quando non sono completamente nere all'estremità della coda. I cottonmouth giovanili hanno uno schema simile, ma hanno una punta gialla all'estremità della coda, un colore generale più luminoso e bande incrociate più distinte. La bocca è di un bianco brillante all'interno, che dà loro il nome comune.(Means, 2004; Mitchell, 1994)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • eterotermico
  • velenoso
  • Dimorfismo sessuale
  • maschio più grande
  • Massa della gamma
    Da 435 a 1700 g
    Da 15,33 a 59,91 once
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 66 a 188 cm
    Da 25,98 a 74,02 pollici

Sviluppo

Dopo la copulazione, i cottonmouth femminili conservano le uova, che si sviluppano al suo interno per 5 mesi, dopodiché danno alla luce giovani vivi. Il sesso dei giovani è determinato dalla genetica, non dall'ambiente. Questi serpenti mostrano una crescita determinata.(Ford, et al., 2004)

Riproduzione

I cottonmouth maschi eseguono una danza di combattimento in cui strisciano avanti e indietro mentre agitano la coda per attirare una femmina lontano dai maschi in competizione. Anche i maschi si combattono tra loro; il vincitore di quelle battaglie ha il diritto di accoppiarsi con la femmina per cui stava gareggiando. I Cottonmouth si riproducono stagionalmente e si ritiene che siano monogami.(Hill III e Beaupre, 2008; Mitchell, 1994; Wilson, 1995)



  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

I Cottonmouth possono riprodursi tutto l'anno, ma la maggior parte degli accoppiamenti avviene tra aprile e maggio, seguiti da un periodo di gestazione di 5 mesi. I giovani cottonmouth nascono tipicamente in agosto o settembre. Le femmine partoriscono in media da 5 a 9 giovani vivi, ma possono averne fino a 16. L'età della maturità sessuale per le femmine è di 1095 giorni, ma è sconosciuta per i maschi.(de Magalhaes, et al., 2005; Ford, et al., 2004; Hill III e Beaupre, 2008; Mitchell, 1994; Wharton, 1960; Wilson, 1995; Zaidan III, et al., 2003)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • sessuale
  • ovoviviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I Cottonmouth si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    La riproduzione avviene principalmente da aprile a maggio.
  • Numero di intervallo di prole
    Da 1 a 16
  • Numero medio di figli
    5-9
  • Numero medio di figli
    8
    Un'età
  • Periodo medio di gestazione
    5 mesi
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    1.095 giorni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Sesso: femmina
    1095 giorni
    Un'età

Le osservazioni suggeriscono che il giovane rimanga con la madre per alcuni giorni finché non è in grado di muoversi da solo.(Wharton, 1960)

  • Investimento dei genitori
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • femmina

Durata della vita / longevità

In ogni covata, in media, solo 2 o 3 giovani raggiungono l'età adulta. I giovani di Cottonmouth soffrono di alti tassi di predazione. Sono state documentate poche informazioni sulla durata di vita diAgkistrodon piscivoroin cattività o in natura, tuttavia, il più antico cottonmouth conosciuto visse fino a 24,5 anni.(de Magalhaes, et al., 2005; Mitchell, 1994)



Comportamento

I Cottonmouth sono solitari e non si allontanano molto dal loro raggio d'azione. Gli adulti non si allontaneranno dalle fonti d'acqua (non più di 500 m) ma i giovani si avventureranno un po 'più lontano. Sebbene i cottonmouth siano generalmente solitari, una gerarchia temporanea tra i maschi viene stabilita durante la stagione degli amori quando 'ballano' per attirare un compagno. I Cottonmouth sono serpenti aggressivi e mordono se disturbati o provocati. Per prima cosa danno segnali di avvertimento scuotendo la coda avanti e indietro, emettendo un fruscio, sollevando la testa da terra di pochi centimetri e avvolgendosi mentre espone la bocca bianca aperta. Come meccanismo di difesa o in una situazione in cui sono minacciati, emetteranno anche un muschio maleodorante. I cottonmouth sono velenosi e possono mordere mentre sono a terra o in acqua. I Cottonmouth sono tipicamente notturni.(Gibbons e Dorcas, 2002; Mitchell, 1994; Roth e Noble, 2005)

  • Comportamenti chiave
  • terricolo
  • natatorio
  • notturno
  • sedentario
  • ibernazione
  • solitario
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    Da 333 a 30.337 m ^ 2
  • Dimensione media del territorio
    10.685 m ^ 2

Gamma domestica

La dimensione media dell'intervallo domestico di Cottonmouth è di 1,06 ettari, in genere include una fonte d'acqua, come un fiume o un lago. La dimensione della gamma domestica di un cottonmouth tende ad aumentare con le dimensioni del serpente e varia con il sesso. I maschi hanno tipicamente gamme domestiche significativamente più grandi rispetto alle femmine gravide e non gravide.(Mitchell, 1994; Roth e Noble, 2005; Wilson, 1995)

Comunicazione e percezione

I Cottonmouth usano la vista, il tatto, l'olfatto e il suono. Usano gli occhi per localizzare le prede e i loro sensi dell'udito e del tatto per percepire meglio l'ambiente circostante. Il loro senso più forte è l'olfatto, in cui usano la lingua per 'assaporare' l'aria. Viene utilizzato per analizzare cosa c'è nell'aria intorno a loro. I Cottonmouth usano anche una ghiandola per spruzzare un muschio maleodorante fino a 1,5 m di distanza per avvertire i potenziali predatori.(Means, 2004; Mitchell, 1994)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica
  • Altre modalità di comunicazione
  • segni di profumo
  • Canali di percezione
  • visivo
  • infrarossi / calore
  • tattile
  • acustico
  • vibrazioni
  • chimica

Abitudini alimentari

I Cottonmouth sono carnivori e si nutrono principalmente di mammiferi e pesci. I Cottonmouth catturano il loro cibo colpendo, mordendo e rilasciando veleno nella preda. Inoltre tengono la preda nelle loro spire finché non è più in difficoltà. I Cottonmouth aprono quindi le loro bocche più larghe delle dimensioni normali staccando le ossa della mascella, rendendo più facile inghiottire la preda. Altre prede catturate includono rane, tartarughe, serpenti, uova, insetti, carogne e uccelli. Le specie di prede comuni includono le rane leopardo del sud ( Lithobates sphenocephalus sphenocephalus ), pesce gatto ( Ictalurus ), basso ( Micropterus ), serpenti di ratto nero giovanile ( Pantherophis obsoletus ), giovani tartarughe azzannatrici (g. Chelydra serpentina), e almeno toporagni ( Cryptotis parva ).(Lillywhite e McCleary, 2008; Mitchell, 1991; Mitchell, 1994; Wilson, 1995)


ornitorinco senza becco d'anatra

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia vertebrati terrestri
    • piscivoro
  • Alimenti per animali
  • uccelli
  • mammiferi
  • anfibi
  • rettili
  • pesce
  • uova
  • Carrion
  • insetti
  • molluschi

Predazione

I principali predatori dei cottonmouth maturi sono gli esseri umani Homo sapiens , per lo più indirettamente tramite la distruzione dell'habitat. Ci sono molti predatori di giovani cottonmouth. I predatori noti dei giovani sono i procioni ( Procyon lotor ), luccio dal naso lungo ( Lepisosteus osseus ), cani ( Canis lupus familiaris ), gatti ( Gatto ), falchi ( Buteo e Accipiter ), Aquile ( Haliaeetus ), garzette ( Ardea e Egretta ), persico trota ( Micropterus salmoides ) e le tartarughe azzannatrici ( Chelydra serpentina ). I loro adattamenti anti-predatori includono nascondersi, appiattirsi più vicino e usare la loro colorazione criptica per mimetizzarsi con l'ambiente, avvolgere e scuotere rapidamente la coda nella vegetazione per emettere un suono simile a un serpente a sonagli, aprire la bocca per presentare le loro bocche bianchissime nuotando via e usando una ghiandola che spruzza una sostanza chimica maleodorante per scoraggiare il predatore.(Gibbons e Dorcas, 2002; Mitchell, 1994)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

I Cottonmouth sono importanti predatori di toporagni, altri piccoli mammiferi, serpenti, pesci, anfibi e tartarughe. I giovani cottonmouth sono anche preda di predatori più grandi. I Cottonmouth sono portatori di molti tipi di parassiti. Dasimetro è un genere di trematodi digenetico che si verifica nelle bocche di cotone e di solito si trovano nell'esofago o nella bocca.Ochetosoma ancistrodontiseOchetosoma aniarunsono trematodi digenetici che di solito si trovano nella bocca e nell'esofago, specialmente nelle pieghe dei tessuti. Un altro parassita trovato in cottonmouths èPneumatophilus foliaformis, che è un trematode digenetico situato nei polmoni e nella trachea.Proteocephalus marenzellerieProteooephalus chiarosono cestodi trovati nel terzo distale e prossimale dell'intestino tenue del cottonmouth. Stretto di Kiricephalus e Porocephalus crotali sono pentastomidi che possono essere trovati nei polmoni dei cottonmouth. Questi parassiti possono causare infezioni nei polmoni dei cottonmouth ma non causare infiammazioni nei polmoni.(Detterline, et al., 1984)

Specie commensali / parassitarie
  • Laterotrematidae imballato
  • Ochetosoma ancistrodontis
  • Ochetosoma aniarum
  • Pneumatophilus foliaformis
  • Pneumatophilus leidyi
  • Proteocephalus marenzelleri
  • Proteooephalus chiaro
  • Ophidascaris labiatopapillosa
  • Stretto di Kiricephalus
  • Porocephalus crotali

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Tenendo sotto controllo le popolazioni di piccoli animali, i cottonmouth possono limitare indirettamente gli effetti delle specie infestanti. Gli esseri umani traggono vantaggio direttamente dai cottonmouth perché la pelle di serpente è talvolta usata come una specie di pelle.(Mitchell, 1991; Mitchell, 1994)

  • Impatti positivi
  • le parti del corpo sono fonte di materiale prezioso
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Come un serpente velenoso, i cottonmouth hanno la capacità di mordere, avvelenare e potenzialmente uccidere gli esseri umani. Poiché i cottonmouth si trovano nell'acqua e sulla terra, e poiché sono comuni lungo le rive di stagni, laghi e fiumi, gli incontri tra umani e cottonmouth sono frequenti. Tuttavia, i cottonmouth sono generalmente riservati e non aggressivi, quindi i morsi sono rari. Inoltre, i cottonmouth e altri pitvipers, che mordono in modo difensivo, in genere iniettano meno veleno di quanto farebbero se cercassero di uccidere un oggetto da preda.(Gibbons e Dorcas, 1998; Gibbons e Dorcas, 2002; Mitchell, 1994)

  • Impatti negativi
  • ferisce gli esseri umani
    • morsi o punture
    • velenoso

Stato di conservazione

Agkistrodon piscivorusè elencato come una specie di 'minore preoccupazione' dalla Lista Rossa IUCN. I Cottonmouth non sono una specie in pericolo o minacciata e le popolazioni sembrano essere stabili in tutto il loro areale.

Contributori

Tanya Dewey (a cura di), Animal Agents.

Garrett Good (autore), Radford University, Karen Powers (editore, istruttore), Radford University.

Animali Popolari

Leggi di Magicicada septendecim (la cicala di 17 anni di Linneo) sugli agenti animali

Leggi di Heteromyidae (ratti canguri, topi tascabili e parenti) sugli agenti animali

Leggi di Gypaetus barbatus (avvoltoio barbuto; gipeto) sugli agenti animali

Leggi di Wilsonia canadensis (Canada warbler) su Animal Agents

Leggi di Vombatus ursinus (wombat a pelo grosso) sugli agenti animali