Agamia agamiagami (anche: Agami airone; airone dal ventre castagno)

Di Wendy Forrest

Gamma geografica

Aironi agami (Agamia agami) si verificano principalmente in Sud America, con la loro distribuzione principale nei bacini dell'Orinoco e dell'Amazzonia. Gli avvistamenti sono stati registrati fino a nord fino a Veracruz meridionale e Neuvo Leon, in Messico. La loro gamma si estende anche dal Messico orientale nel nord, attraverso Guatemala, Belize, El Salvador, Honduras, Nicaragua e Costa Rica. Il confine più meridionale della loro distribuzione si trova lungo la fascia costiera occidentale del Sud America. Gli aironi agami sono stati osservati a Panama tra i mesi di gennaio e giugno, suggerendo una migrazione nella stagione secca.(Cintra, 2012; 'Aironi e tarabusi (Ardeidae)', 2003; Garza-Torres, et al., 2003; Reynaud e Kushlan, 2004)

  • Regioni biogeografiche
  • neotropicale
    • nativo
  • oceano Atlantico
    • nativo

Habitat

Gli aironi agami occupano gli habitat delle zone umide interne. Le paludi boscose sono particolarmente apprezzate dagli aironi per il loro habitat di foraggiamento diversificato e adatto ai trampolieri, fornisce anche gli alberi e i cespugli necessari per il nidificazione e la nidificazione. Più specificamente, gli aironi Agami vivono in fitte foreste tropicali di pianura, tipicamente lungo i margini di piccoli fiumi, paludi e torrenti di estuario. Gli studi hanno dimostrato che la loro distribuzione è strettamente collegata ai margini dei corpi idrici isolati. Gli aironi agami sono anche noti per usare le mangrovie.('Aironi e tarabusi (Ardeidae)', 2003; Howell e Webb, 1995)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • tropicale
  • acqua dolce
  • Biomi terrestri
  • chaparral
  • macchia foresta
  • Biomi acquatici
  • fiumi e torrenti
  • piscine temporanee
  • acqua salmastra
  • Zone umide
  • palude
  • palude
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • estuario
  • Elevazione della gamma
    2.600 (alto) m
    ft
  • Elevazione media
    300 m
    984.25 piedi

Descrizione fisica

Questi aironi sono di taglia media; pesano tipicamente tra 0,1 e 4,5 kg e sono alti da 0,6 a 0,76 metri. Gli aironi agami sono di bassa statura e mostrano un aspetto accovacciato. Il loro becco è a forma di pinza ed è tipicamente lungo 13,9 cm, che rappresenta un quinto della loro lunghezza totale del corpo. Gli aironi agami sono stati caratterizzati per avere un sorprendente piumaggio bicromatico. Gli adulti hanno un piumaggio prominente a forma di falce su ciascun lato della testa. La loro regione addominale è marrone castagna mentre le loro ali sono verde acqua scuro, con strisce marroni su entrambe le superfici ventrale e dorsale. Le loro ali sono larghe, misurano 100 cm, con 9-11 piume primarie. Le loro penne della coda sono corte e di colore marrone chiaro. I maschi e le femmine differiscono solo leggermente per colore e taglia, sebbene i maschi tendano ad avere un piumaggio dai colori più brillanti. I giovani hanno un piumaggio addominale scurito e striato di cannella, che si riduce al marrone castano in età adulta. I giovani possiedono anche piume blu chiaro che circondano la loro corona.(Dittmann e Cardiff, 2009; 'Herons and Bitterns (Ardeidae)', 2003; Garza-Torres, et al., 2003; Hancock e Kushlan, 1984; Hancock, 1999; Reynaud e Kushlan, 2004)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi allo stesso modo
  • maschio più colorato
  • ornamento
  • Massa della gamma
    Da 0,1 a 4,5 kg
    Da 0,22 a 9,91 libbre
  • Massa media
    2,5 kg
    5,51 libbre
  • Lunghezza intervallo
    Da 0,60 a 0,76 m
    Da 1,97 a 2,49 piedi
  • Lunghezza media
    0,70 m
    2.30 piedi
  • Gamma di apertura alare
    Da 41 a 203 cm
    Da 16,14 a 79,92 pollici
  • Apertura alare media
    100 cm
    39,37 pollici

Riproduzione

Gli aironi agami sono seriamente monogami. Mentre gli aironi generalmente tornano nello stesso sito per nidificare anno dopo anno, non è noto se gli aironi Agami partecipino a collaborazioni per tutta la vita o tornino per trovare nuovi compagni. Sono noti per nidificare in colonie di specie miste o singole, classificandole come nidificatori sociali e coloniali. Per i nidificanti sociali, nonostante l'accoppiamento monogamo, il comportamento di accoppiamento promiscuo può essere comune. Non è noto se gli aironi Agami partecipino a copulazioni extra di coppia, tuttavia si sospetta. I maschi tendono ad arrivare nei siti delle colonie per rivendicare il territorio di nidificazione. Durante la stagione riproduttiva, i maschi mostrano ciuffi di piume a cresta azzurra e ampi pennacchi azzurri nella parte inferiore del corpo, che spesso gonfiano e agitano per attirare potenziali compagni. Durante la visualizzazione dell'accoppiamento, i maschi sollevano la testa in posizione verticale e la abbassano bruscamente in modo ondeggiante; questo è spesso seguito da schioccare il conto. Più avanti nella stagione della nidificazione, questo tipo di comunicazione viene utilizzato tra le coppie di accoppiamento nell'interazione sociale e nel riconoscimento del compagno. Una volta stabilite le coppie, sia i maschi che le femmine lavorano insieme per costruire nidi. I maschi sono in gran parte responsabili della difesa del territorio del nido.(Dittmann e Cardiff, 2009; 'Herons and Bitterns (Ardeidae)', 2003; Hancock, 1999)


abitudini di nidificazione del barbagianni

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

Gli aironi agami nidificano principalmente nella stagione delle piogge, tra i mesi di giugno e settembre. I nidi possono essere trovati in cespugli e alberi sopra l'acqua e sotto la fitta copertura della chioma. Le posizioni specifiche per i nidi includono gruppi isolati di mangrovie, rami di alberi morti di alberi annegati in laghi artificiali, alberi in piedi nell'acqua e cespugli all'interno di paludi. Gli aironi agami preferiscono mantenere i nidi ben nascosti nella vegetazione terrestre. I nidi stessi hanno un diametro medio di 15 cm e un'altezza di 8 cm e sono caratterizzati da ramoscelli larghi e spessi. Le dimensioni della frizione variano da 2 a 4 uova blu chiaro. Poco si sa del loro periodo di incubazione; tuttavia, il tempo di incubazione degli altri aironi è di circa 26 giorni. Il tempo per il nascere è di circa 2 o 3 settimane e il tempo per l'indipendenza è di circa 6 o 7 settimane. L'età esatta in cui viene raggiunta la maturità sessuale negli aironi Agami non è nota, tuttavia, si stima che sia compresa tra 2 e 3 anni.('Aironi e tarabusi (Ardeidi)', 2003; Hancock e Kushlan, 1984; Marin, 1982; Reynaud e Kushlan, 2004)



  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Gli aironi agami si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    L'allevamento avviene durante la stagione delle piogge, da giugno a settembre, periodo di massima piovosità annuale.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 1 a 4
  • Uova nella media per stagione
    2

Prima della fecondazione, gli aironi maschi partecipano alla costruzione dei nidi, mentre costruiscono, i maschi difendono il loro territorio di nidificazione. Gli aironi agami incubano e ombreggiano le loro uova durante le ore diurne. Entrambi i genitori, a turno, meditano il nido. Il tempo totale di cova varia da 1 a 2 settimane. Un genitore cerca cibo mentre l'altro veglia sul nido. Gli uccelli che si nutrono se ne vanno e tornano individualmente alla colonia di nidificazione e lo fanno durante la notte. La ricerca suggerisce che gli aironi Agami nidificanti partono per nutrirsi nelle paludi e nelle savane tra le foreste di mangrovie costiere e viaggiano fino a 100 km dal loro nido per nutrirsi. Quando tornano alla colonia di nidificazione, gli adulti fanno chiamate brevi e rumorose e, in risposta, i pulcini danno una risposta acuta; questo è noto come chiamata 'Chup'. L'incubazione inizia prima che la frizione sia completata e il giovane si schiude in momenti diversi. Il pulcino più anziano domina sui pulcini più giovani in competizione per il cibo.('Aironi e tarabusi (Ardeidae)', 2003; Marin, 1982; Reynaud e Kushlan, 2004)

  • Investimento dei genitori
  • altriziale
  • cure parentali maschili
  • cura dei genitori femminili
  • pre-fertilizzazione
    • proteggere
      • maschio
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina

Durata / longevità

Poco si sa sulla durata della vita degli aironi Agami. È stato stimato che vivano circa 13 anni, il che è comune per i membri della famiglia Ardeidi (aironi, garzette). La loro durata in cattività non è stata misurata. L'individuo più anziano documentato ha vissuto 16 anni.(Dittmann e Cardiff, 2009; Reynaud e Kushlan, 2004)

  • Durata della gamma
    Stato: selvaggio
    16 (alto) anni
  • Durata della vita tipica
    Stato: selvaggio
    Da 10 a 16 anni

Comportamento

Poco si sa del comportamento degli aironi Agami, a parte il loro comportamento di accoppiamento. Tuttavia, sono spesso osservati in piedi in posizione accovacciata su rive, dighe, cespugli o rami a strapiombo sull'acqua durante il foraggiamento. È stato anche documentato che camminano lentamente in acque poco profonde ai margini di ruscelli o stagni durante la caccia ai pesci. Quando vengono minacciati, emettono un tono di allarme a bassa voce. Trascorrono la maggior parte del loro tempo, a parte la stagione della nidificazione, da soli come raccoglitori solitari. A causa dei rari avvistamenti di aironi Agami, è stato ipotizzato che quando non sono in cerca di cibo, trascorrono la maggior parte del loro tempo nascosti tra le chiome degli alberi. La natura solitaria ed evasiva degli aironi Agami li rende difficili da osservare da lunghe distanze. I loro esatti modelli migratori devono ancora essere documentati; tuttavia, è stato proposto che non prendano parte a viaggi a lunga distanza a causa della loro capacità di coesistere con altre specie di aironi prive di becco e morfologia del corpo distinti.('Aironi e tarabusi (Ardeidae)', 2003; Hancock, 1999; Reynaud e Kushlan, 2004)



  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • diurno
  • mobile
  • nomade
  • solitario
  • territoriale

Gamma domestica

Gli aironi Agami maschi sono noti per mostrare un comportamento territoriale quando proteggono una specifica area coloniale durante la stagione degli amori. Le dimensioni esatte del territorio non sono note, tuttavia, le loro gamme domestiche possono essere relativamente grandi a causa del loro foraggiamento solitario al di fuori della stagione degli amori.(Hancock e Kushlan, 1984; Reynaud e Kushlan, 2004)

Comunicazione e percezione

Gli aironi agami sono ampiamente noti per il loro segnale di allarme distinto e acuto, che viene utilizzato in risposta alle minacce. La loro chiamata di allarme può anche essere utilizzata tra gli amici come comunicazione durante l'annidamento. Inoltre, i maschi usano anche oscillare la testa, schioccare le banconote e chiamare come metodi per attirare un compagno. La ricerca suggerisce che il modello di tale oscillazione della testa e del rumore del becco viene utilizzato nel riconoscimento dell'accoppiamento durante la nidificazione e nella difesa del territorio del nido. All'arrivo nella colonia durante la stagione della nidificazione, gli adulti fanno una chiamata breve e forte e, in risposta, i pulcini fanno una chiamata di risposta acuta. Il caratteristico richiamo sociale degli aironi Agami è un sonaglio a tono basso chiamato richiamo 'Gr'. Il richiamo 'Gr' è stato caratterizzato e descritto come un sonaglio a tono basso simile a un maiale.('Aironi e tarabusi (Ardeidi)', 2003; Reynaud e Kushlan, 2004)

  • Canali di comunicazione
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

Gli aironi agami sono pescatori bancari specializzati. I loro adattamenti morfologici hanno permesso loro di foraggiare efficacemente in acque poco profonde su coste erbose. Le loro gambe corte e il collo lungo danno loro il potere di produrre un lungo colpo in affondo contro le prede. Sono mangiatoie solitarie, con individui spesso sparsi lungo i corsi d'acqua. Con il loro lungo collo e becco, sono principalmente piscivori e si nutrono di una varietà di pesci. Gli aironi agami sono anche noti per impiegare una tecnica di guadagno di foraggiamento, che si mescola stando fermi e guadando lentamente, di solito accovacciati in profondità con le penne ventrali del collo che toccano l'acqua. Gli aironi agami consumano prede di dimensioni comprese tra 2 e 20 cm. La maggior parte delle loro prede è costituita da caracini ( Triportheus angolare eAstyanax angulatus) che sono pesci che nuotano in superficie. Meno comunemente, sono stati anche conosciuti per consumare ciclidi (Aequindens).('Aironi e tarabusi (Ardeidi)', 2003; Willard, 1985)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • piscivoro
  • Alimenti per animali
  • anfibi
  • pesce
  • altri invertebrati marini

Predazione

Il piumaggio dicromatico sembra contribuire a rendere gli aironi Agami criptici per i predatori; tuttavia, il loro metodo di foraggiamento solitario può esporli alla predazione. I loro predatori includono falchi neri comuni e Coccodrilli americani .(Caldwell, 1986)

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Poco si sa del ruolo svolto dagli aironi Agami nell'ecosistema neotropicale. La ricerca suggerisce che tutte le specie appartenenti alla famiglia Ardeidi contribuire al mantenimento della diversità dei pesci nei torrenti consumando in abbondanza pesce che si nutre di superficie. Circa il 64,8% di tutti gli uccelli che vivono in Guyana possiede ematazoa aviaria; tuttavia, i parassiti specifici degli aironi Agami devono ancora essere analizzati.(Durrant, et al., 2006)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I modi in cui gli esseri umani beneficiano delle funzioni dell'ecosistema degli aironi Agami sono sconosciuti. Tuttavia, gli umani hanno raccolto i pennacchi colorati degli aironi per venderli ai mercati. Documenti risalenti al 1800 suggeriscono che i pennacchi venivano raccolti e trasformati in costosi pezzi di testa nei villaggi tropicali del Sud America. Inoltre, le uova vengono raccolte per il cibo da alcune popolazioni autoctone.('Aironi e tarabusi (Ardeidi)', 2003; Gonzalez, 1999)

  • Impatti positivi
  • cibo
  • le parti del corpo sono fonte di materiale prezioso

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti impatti economici negativi degli aironi Agami sugli esseri umani.

Stato di conservazione

Le attuali minacce agli aironi Agami includono la deforestazione nel bacino amazzonico. I modelli di deforestazione prevedono che gli aironi Agami perderanno tra il 18,6 e il 25,6% del loro habitat adatto. L'attività di conservazione in questo momento non è stata specificata, tuttavia, sono state avanzate proposte per preservare l'habitat degli aironi e ampliare le reti di aree protette per essere più inclusive di IBA (Important Bird Areas). A causa dell'esclusività e della natura nascosta dell'habitat degli aironi di Agami, gli ambientalisti mirano ad espandere le pressioni del mercato per una gestione responsabile del territorio. Limitare l'uso di terreni inadatti alle imprese agricole è stato l'obiettivo principale per il mantenimento dell'habitat degli aironi.(Garza-Torres, et al., 2003; Lees, 2011)

Altri commenti

Gli aironi risalgono all'era eocenica, da 60 a 38 milioni di anni fa. Gli aironi spesso non sono rappresentati nella documentazione fossile prima del Pleistocene a causa della leggera struttura dei loro scheletri. Aironi agami, insieme agli aironi dal becco a barca ( Cochlearius cochlearius ) e aironi tigre ( Tigrisoma ), sono considerati i resti del lignaggio basale di Ardeidi . Gli aironi agami sono attualmente riconosciuti come l'unico rappresentante della loro sottofamiglia.('Aironi e tarabusi (Ardeidae)', 2003)

Contributori

Wendy Forrest (autrice), Indiana University-Purdue University Fort Wayne, Mark Jordan (a cura di), Indiana University-Purdue University Fort Wayne, Leila Siciliano Martina (a cura di), Animal Agents Staff.

Animali Popolari

Leggi di Stomoxys calcitrans sugli agenti animali

Leggi di Eulemur macaco (lemure nero) su Animal Agents

Leggi di Anthreptes malacensis (uccello solare dalla gola marrone) su Animal Agents

Leggi di Spermophilus citellus (scoiattolo di terra europeo) sugli agenti animali

Leggi di Deirochelys reticularia (Chicken Turtle) sugli agenti animali

Leggi di Halcyon smyrnensis (martin pescatore dalla gola bianca) sugli agenti animali