Aegypius avvoltoio monachuscinereous

Di Katharine Barbeiro

Gamma geografica

Cinereous avvoltoi (monaco egiziano) si riproducono in gran parte dell'Europa, del Medio Oriente e dell'Asia tra cui Spagna, Bulgaria, Grecia, Turchia, Armenia, Azerbaigian, Georgia, Ucraina, Russia, Uzbekistan, Kazakistan, Tagikistan, Turkmenistan, Kirghizistan, Iran, Afghanistan, India settentrionale, Pakistan, Mongolia e Cina continentale. Svernano anche in aree del Medio Oriente, dell'Asia e dell'Africa, tra cui Sudan, Arabia Saudita, Iran, Pakistan, India nord-occidentale, Nepal, Bhutan, Myanmar, Repubblica Democratica Popolare del Laos, Corea del Nord e Corea del Sud.(American Zoo and Aquarium Association, 1998 'Egypt monk, 2012; Vasilakis, et al., 2008)

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo

Habitat

Gli avvoltoi cinerei preferiscono gli habitat montuosi collinari per l'accoppiamento, ma possono anche essere trovati in fitte foreste, terreni aperti e semi-deserti. Questo uccello versatile può essere visto ad altitudini comprese tra 10 me 2.000 m. La versatilità dell'habitat è essenziale per una specie che deve percorrere distanze così vaste per il cibo. Gli avvoltoi cinerei preferiscono appollaiarsi vicino al loro albero di nido durante la stagione riproduttiva per proteggere e difendere il loro sito di nidificazione. Il modo in cui gli uccelli scelgono un albero posatoio è ancora dibattuto, sebbene gli avvoltoi cinerei tendano a posarsi sugli alberi più vecchi.('Cinereous vulture', 2005; 'Cinereous Vulture, Egypt monk, 2012; Heredia, 1996; Vasilakis, et al., 2008)




tassonomia del gibbone dalle guance bianche

  • Regioni habitat
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • deserto o duna
  • savana o prateria
  • foresta
  • macchia foresta
  • montagne
  • Elevazione della gamma
    Da 10 a 2000 m
    Da 32,81 a 6561,68 piedi

Descrizione fisica

Gli avvoltoi Cinereous sono uno dei più grandi uccelli volanti del mondo e, tra i rapaci, sono secondi solo a Condor andini , che di solito sono considerati solo leggermente più grandi. Tuttavia, dati recenti suggeriscono che gli avvoltoi cinerei potrebbero effettivamente essere più grandi dei condor andini. Tuttavia, questa osservazione non ha ancora un ampio sostegno. Gli avvoltoi cinerei femminili sono normalmente più pesanti e leggermente più grandi dei maschi. Entrambi hanno una testa ampia e corpi ricoperti di piume nere e / o marroni. Il loro becco è nero e i loro occhi sono marroni. Le piume sulla loro testa sono più piccole di quelle che si trovano sul resto del loro corpo. Le loro gambe sono di un blu grigiastro o di un giallo biancastro negli adulti, ma durante l'adolescenza le gambe e il becco sono rosa. Questi magnifici uccelli possono pesare fino a 14 kg e in media 8,17 kg. La lunghezza dal becco all'estremità delle penne della coda è compresa tra 110 e 120 cm e la loro apertura alare è compresa tra 2,44 e 2,91 m. Le proporzioni sono difficili da immaginare, ma metterle in prospettiva; questi uccelli potrebbero facilmente avvolgere le ali attorno a qualsiasi essere umano, sebbene non sarebbero in grado di sollevare una persona.('Cinereous Vulture', 2005; 'Cinereous Vulture, Aegypius monachus', 2012; American Zoo and Aquarium Association, 1998)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • Massa della gamma
    Da 6,82 a 14,0 kg
    Da 15,02 a 30,84 libbre
  • Massa media
    8,17 kg
    18,00 libbre
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 110 a 120 cm
    Da 43,31 a 47,24 pollici
  • Gamma di apertura alare
    Da 2,44 a 2,91 m
    Da 8,01 a 9,55 piedi

Riproduzione

Sebbene non si sappia molto sul sistema di accoppiamento di questi uccelli, sono noti per essere monogami. Una volta che questi uccelli trovano un compagno, rimangono insieme per tutta la vita. Non si sa come questi avvoltoi scelgano inizialmente un compagno.('Cinereous Vulture, Egypt monk, 2012; Moreno-opo, et al., 2010; Poulakakis, et al., 2008)

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

Gli avvoltoi cinerei si accoppiano una volta all'anno, tra ottobre e novembre. L'incubazione va da gennaio ad aprile e l'allevamento dei pulcini continua fino ad agosto. Generalmente, viene fecondato un solo uovo ogni stagione. Sebbene estremamente raro, sono state osservate due uova. Entrambi i genitori incubano l'uovo per 50-55 giorni finché non si schiude. I piccoli vengono nutriti da entrambi i genitori per circa 160 giorni; tuttavia, anche dopo che i piccoli sono fuggiti, torneranno comunque al nido per il cibo per diversi mesi. Sia i maschi che le femmine sono sessualmente maturi tra i 4 ei 5 anni.('Cinereous vulture', 2005; 'Cinereous Vulture, Egypt monk', 2012; 'Egypt monk, 2008; Heredia, 1996; Jais, 2009; Skartsi, et al., 2008; Vasilakis, et al., 2008)



  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Gli avvoltoi cinerei si accoppiano una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    Questi uccelli si riproducono da ottobre a novembre.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 0 a 2
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 50 a 55 giorni
  • Tempo medio alla schiusa
    53,3 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    Da 95 a 120 giorni
  • Tempo di autonomia per l'indipendenza
    Da 180 a 215 giorni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    4-5 anni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    4,4 anni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    4-5 anni
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    4,4 anni

Questi enormi avvoltoi devono prima costruire un nido dove possono deporre un uovo. I loro mostruosi nidi sono generalmente più larghi di 2,4 m (8 piedi) e più profondi di 2,1 m (7 piedi), composti quasi interamente da bastoni, aghi di pino, rami e spazzatura. Un uovo viene depositato a febbraio e incubato da entrambi i genitori fino ad aprile. L'uccellino raggiunge lo stadio iniziale in circa 100 giorni. A questo punto, il neonato lascia il nido ma tornerà comunque al nido per il cibo dei suoi genitori e per dormire, questo di solito dura dai 2 ai 3 mesi. La quantità di sforzo che i genitori mettono nella loro prole è enorme, ma assicura la sopravvivenza e la continuazione della loro specie.('Cinereous Vulture', 2005; 'Cinereous Vulture, Aegypius monachus', 2012; Jais, 2009)

  • Investimento dei genitori
  • cura dei genitori maschile
  • cura dei genitori femminili
  • pre-schiusa / nascita
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina

Durata della vita / longevità

Questi avvoltoi hanno una vita molto lunga per un uccello. Generalmente in natura, vivranno fino a avere almeno 20 anni; tuttavia, richiedono grandi aree e adeguate fonti di cibo per la sopravvivenza continua. La durata della vita più lunga conosciuta di un avvoltoio cinereo in cattività era di 40 anni.(Moreno-opo, et al., 2010; Poulakakis, et al., 2008)

  • Durata della gamma
    Stato: selvaggio
    28 (alto) anni
  • Durata della gamma
    Stato: prigionia
    40 (alto) anni
  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    20 anni
  • Durata media della vita
    Stato: prigionia
    35 anni

Comportamento

Questi uccelli non migrano come gli altri uccelli. Volano a grandi distanze per procurarsi il cibo; tuttavia, tornano sempre al nido per dormire. Rimangono in quel nido tutto l'anno. Questa specie preferisce appollaiarsi vicino al loro albero di nido nella stagione riproduttiva per proteggere e difendere il loro sito di nidificazione. Questi uccelli si appollaiano e si librano insieme. In una carcassa, questi avvoltoi sono le specie dominanti, ma sono noti per tollerare altre specie di avvoltoio e qualsiasi altra specie che voglia mangiare. Questi avvoltoi formano colonie per la sopravvivenza, il che rende più facile lo scavenging per la loro specie.(Yamac, 2007; 'Cinereous Vulture', 2005; Moreno-opo, et al., 2010; Yamac, 2007)



  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • diurno
  • crepuscolo
  • mobile
  • solitario

Gamma domestica

Sono stati osservati volare fino a 75 km per trovare cibo. Una volta che hanno finito di mangiare, tornano al loro nido. Il loro raggio d'azione è ovunque possano volare per procurarsi il cibo; tuttavia, non importa quanto lontano volino, tornano sempre al loro nido.('Egypt monk, 2012; Poulakakis, et al., 2008)

Comunicazione e percezione

Gli avvoltoi cinerei, come molte altre specie di avvoltoio, sono molto tranquilli. È raro sentire gli avvoltoi, ma possono emettere gracidi, grugniti e sibili quando si nutrono di carcasse e hanno un miagolio querulo, un forte squillo o un ruggito durante la stagione riproduttiva. Il senso più utile che hanno gli avvoltoi cinerei è la vista, usata per trovare il cibo.(Ogada, et al., 2012; Yamac, 2007)

  • Canali di comunicazione
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

Nel loro habitat naturale, questi avvoltoi si nutrono di carcasse. Le loro principali fonti di cibo sono conigli morti, pecore e ungulati. Si nutrono anche di carcasse di cervi, cinghiali, maiali e bovini. Raramente mangiano animali vivi, ma serpenti e insetti sono stati uccisi e mangiati da questi avvoltoi. I loro potenti becchi si sono evoluti per consentire a questi avvoltoi di strappare anche la carne, i muscoli e i tendini più duri in pezzi commestibili.(American Zoo and Aquarium Association, 1998; Moreno-opo, et al., 2010; Poulakakis, et al., 2008; Vasilakis, et al., 2008)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • spazzino
  • Alimenti per animali
  • mammiferi
  • rettili
  • Carrion
  • insetti

Predazione

Gli avvoltoi cinerei non sono cacciati da nessun animale diverso dagli umani. Non hanno predatori naturali.('Cinereous', 2000; 'Egypt monk, 2012; Poulakakis, et al., 2008; Vasilakis, et al., 2008)

Ruoli dell'ecosistema

La presenza degli avvoltoi cinerei è essenziale per altre specie. Poiché la loro principale fonte di cibo proviene dalle carcasse, di solito mangiano la carne prima di altri piccoli spazzini. Il loro declino della popolazione ha permesso ad altri animali di banchettare con le carcasse normalmente consumate dagli avvoltoi cinerei. Queste carcasse in decomposizione contengono batteri e altri parassiti che possono essere trasmessi ai piccoli spazzini opportunisti, aumentando potenzialmente l'incidenza della malattia nell'ecosistema. Gli avvoltoi cinerei, d'altra parte, sono adatti a digerire questi organismi nocivi senza danneggiarsi. Anche se il pieno impatto del loro declino demografico deve ancora essere visto, la loro completa scomparsa potrebbe avere risultati disastrosi.(Ogada, et al., 2012; Vasilakis, et al., 2008)


fatti della rana di albero del Pacifico

  • Impatto sull'ecosistema
  • biodegradazione

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Gli esseri umani non beneficiano direttamente degli avvoltoi cinerei; tuttavia, questi uccelli sono membri cruciali dell'ecosistema. Molti dei loro habitat sono attrazioni turistiche preferite, dove questi uccelli forniscono un servizio di pulizia gratuito. Ciò non solo fornisce un ambiente igienico, ma riduce anche le possibilità che altri animali contraggano infezioni, che potrebbero potenzialmente trasmettere alle popolazioni umane.(Ogada, et al., 2012; Vasilakis, et al., 2008)

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Sono stati spesi miliardi di dollari per impedire che questa specie si estinguesse in molte aree, ma la popolazione mondiale è ancora in calo.(American Zoo and Aquarium Association, 1998; Moreno-opo, et al., 2010)

Stato di conservazione

Questa specie è classificata globalmente come 'quasi minacciata' secondo i criteri della Lista rossa di conservazione della natura (IUCN 2000) ed è rara in Europa. È incluso nell'Allegato I della Direttiva Uccelli dell'Unione Europea e nell'Appendice II delle Convenzioni di Berna, Bonn e CITES. Il problema più grande per gli avvoltoi cinerei sono gli umani. Gli esseri umani hanno causato il declino della popolazione attraverso l'avvelenamento accidentale, che può accadere quando gli avvoltoi consumano carcasse avvelenate usate per esca e ridurre le popolazioni di lupi, volpi e sciacalli. Questi uccelli possono anche essere uccisi a causa del bracconaggio. Sparare a questi uccelli è illegale in molti luoghi, ma si verifica ancora. Gli esseri umani colpiscono anche le popolazioni di avvoltoi eliminando i loro habitat con il disboscamento. Molti luoghi abbastanza fortunati da avere avvoltoi cinerei hanno creato habitat artificiali e siti di alimentazione per aumentare la loro popolazione. Questi habitat artificiali sono composti principalmente da boschi di querce e faggi con molti altri alberi incorporati nei dintorni. Inoltre, le strutture abitative e protettive vengono costruite e collocate nei loro habitat per aumentare la protezione.('Cinereous Vulture, 2005, American Zoo and Aquarium Association, 1998' Egypt monk ', 2008;' Egypt monk, 2012; Moreno-opo, et al., 2010; Poulakakis, et al., 2008; Skartsi; et al. , 2008; Vasilakis, et al., 2008)

A partire dal 2013, la popolazione globale di avvoltoi cinerei era di circa 7.200 a 10.000 coppie. La loro popolazione spagnola comprende circa 1.845 coppie, che è quasi il 95% della popolazione europea. La Grecia è l'unico terreno di riproduzione rimasto nelle nazioni balcaniche, dove gli avvoltoi cinerei sono ora considerati in pericolo. La Grecia ha speso ingenti somme di denaro per garantire che le popolazioni di avvoltoi rimangano, costruendo habitat e stazioni di alimentazione per aiutare la popolazione a crescere. Gli avvoltoi Cinereous si sono estinti in Bulgaria dal 1985. La Francia ha avviato un imponente progetto per reintrodurre questi uccelli in una delle loro aree di riproduzione originarie. In Azerbaigian, la loro popolazione è in calo negli ultimi 10 anni. In Armenia, le popolazioni di avvoltoio cinereo sono in diminuzione e sono considerate molto rare e si trovano solo nell'estremo sud lungo il confine tra Iran e Azerbaigian. Recenti azioni in Georgia hanno salvato dalla scomparsa degli avvoltoi cinerei; tuttavia, la loro popolazione è ancora in calo. In Italia è in corso un programma di reintroduzione di questa specie. Gli avvoltoi Cinereous sono in pericolo in Portogallo e presto si estingueranno in questa zona a causa della mancanza di habitat riproduttivi. Presto si estingueranno anche in Russia, dove la loro popolazione sta diminuendo a causa della distruzione dell'habitat, dei disturbi umani e dell'avvelenamento. Gli avvoltoi Cinereous sono in pericolo in Turchia, ma sono protetti dalla legge dal 1991, rendendo illegale l'uccisione di questi uccelli. Tre nuove aree di riproduzione sono state scoperte in Turchia nel 1995, tuttavia la loro popolazione è in calo negli ultimi anni. In Ucraina, gli avvoltoi cinerei sono considerati in pericolo e presto si estingueranno a causa della mancanza di cibo, sparatorie, avvelenamenti, disturbi e mancanza di aree di riproduzione.('Cinereous Vulture', 2005; American Zoo and Aquarium Association, 1998; Moreno-opo, et al., 2010; Poulakakis, et al., 2008; Skartsi, et al., 2008; Vasilakis, et al., 2008)

Contributori

Katharine Barbeiro (autrice), Sierra College, Jennifer Skillen (editor), Sierra College, Leila Siciliano Martina (editor), Animal Agents Staff.

Animali Popolari

Leggi Chrysaora hysoscella (medusa della bussola) sugli agenti animali

Leggi di Agamia agami (agami) sugli agenti animali

Leggi di Zonotrichia capensis (passero dal collare rossiccio) sugli agenti animali

Leggi di Monachus schauinslandi (foca monaca hawaiana) sugli agenti animali

Leggi di Bothus lunatus (Flounder) sugli agenti animali

Leggi di Dasyatidae (Stingrays) sugli agenti animali