Aegolius funereusboreal owl (anche: gufo di Tengmalm / gufo boreale)

Di Dave Konopka

Gamma geografica

Aegolius funereuspuò essere trovato nelle foreste subalpine e boreali in tutto l'emisfero settentrionale, comprese le regioni del globo Neartic e Paleartiche. La sua gamma segue generalmente la cintura forestale settentrionale.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)

In Nord America, dove sono conosciuti come gufi boreali, la gamma si estende dall'Alaska al Canada orientale.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)



In EurasiaA. funereussi chiama gufo di Tengmalm. In Europa si trovano principalmente in Scandinavia, anche se ci sono diverse popolazioni sparse anche nelle foreste subalpine nelle regioni montuose centrali. La gamma dei gufi di Tengmalm si estende verso est dalla Scandinavia, estendendosi praticamente in tutta la Siberia settentrionale, poiché abitano le pianure della taiga. La loro gamma si tuffa a sud mentre si avvicina all'Oceano Pacifico, che si verifica attraverso le montagne boscose a nord della penisola coreana.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)



  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo
  • paleartico
    • nativo
  • Altri termini geografici
  • olartico

Habitat

Aegolius funereussi verificano quasi esclusivamente nelle foreste di conifere. Tuttavia, si trovano anche in aree di foresta decidua. Le specie arboree dominanti in queste foreste includono abete Engelmann, abete rosso nero, abete bianco, pioppo tremulo, pioppo, betulla e abete balsamico. Di solito si trovano in fitte foreste, sembrano evitare le zone più esposte.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)

In Nord America, i gufi boreali si trovano da 1580 ma oltre 3200 m. Si verificano a partire da 1100 m in Europa centrale e fino a 2000 m in Siberia. Tuttavia, durante condizioni meteorologiche estreme, i gufi di Tengmalm sono stati osservati fino a 400 m.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • taiga
  • foresta
  • Elevazione della gamma
    Da 400 a> 3200 m
    1312,34 a ft

Descrizione fisica

Aegolius funereusgli individui sono piccoli gufi con grandi teste rettangolari e lunghe ali. I maschi hanno in genere una lunghezza compresa tra 21 e 25 cm, mentre le femmine sono leggermente più grandi, essendo comprese tra 25 e 28 cm. Come la maggior parte dei gufi, hanno un disco facciale di colore chiaro evidente. La testa è ricoperta di piume screziate marroni e nere. Il becco è giallo-biancastro, in contrasto con il becco nero della civetta nordica. Le parti inferiori sono bianche, mentre il dorso e le ali sono prevalentemente marrone scuro con macchie più chiare. Le zampe sono ricoperte di piume bianche agli artigli.Aegolius funereusè unico tra tutti gli altri gufi in quanto, quando la coda è strettamente piegata, ci sono 3 file di macchie bianche visibili sulla superficie dorsale. Le femmine sono più grandi dei maschi, pesano da 132 a 215 grammi, mentre i maschi pesano da 93 a 139 grammi. Le aperture alari sono comprese tra 55 e 58 cm nei maschi e tra 59 e 62 cm nelle femmine.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)

I giovani hanno un aspetto simile agli adulti, con colori più tenui.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • Massa della gamma
    Da 93 a 215 g
    Da 3,28 a 7,58 once
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 21 a 28 cm
    Da 8,27 a 11,02 pollici
  • Gamma di apertura alare
    Da 55 a 62 cm
    Da 21,65 a 24,41 pollici

Riproduzione

Aegolius funereusè principalmente monogamo. Tuttavia, ci sono stati casi documentati sia di biginia (un maschio con due compagni) che di biandry (una femmina che produce due frizioni da due diversi compagni). Questi casi sono stati osservati solo in Eurasia e solo quando il cibo è estremamente abbondante. I maschi non difendono grandi territori di foraggiamento, ma piuttosto i siti di nidificazione (vecchie buche dei picchi), che spesso scarseggiano. Non sono stati osservati scontri tra maschi e sembra che competano per le femmine attraverso il canto e il volo. I maschi voleranno tra i trespoli vicino alle femmine e canteranno una canzone di corteggiamento per attirare l'interesse femminile. Se una femmina è interessata, ispezionerà il nido e, se lo accetta, rimarrà semplicemente lì. Il periodo di corteggiamento può durare da 2 a 6 settimane per i singoli gufi e da 1 a 4 mesi per la popolazione nel suo insieme.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)



  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

La stagione riproduttiva è variabile, ma si svolge più comunemente da marzo a giugno. La dimensione della frizione varia in base alla disponibilità di cibo, ma in genere è di circa 4 o 5. Le uova vengono deposte una volta ogni due giorni e la cova inizia con il primo uovo, quindi la schiusa è asincrona. L'incubazione dura in genere 28 giorni. I giovani impennano circa 30-31 giorni dopo la schiusa. I giovani vengono accuditi dai genitori per circa 6 settimane dopo l'involo prima di mettersi in proprio. Diventano sessualmente maturi nel loro primo anno, intorno ai nove mesi.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I gufi boreali si riproducono in genere una volta all'anno. Se il cibo è abbondante, possono verificarsi più frizioni.
  • Stagione degli accoppiamenti
    La stagione riproduttiva è molto variabile, ma in genere va dalla fine di febbraio fino a luglio.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 2 a 7
  • Uova nella media per stagione
    5
  • Uova nella media per stagione
    5
    Un'età
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 25 a 32 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    Da 28 a 36 giorni
  • Tempo di autonomia per l'indipendenza
    Da 6 a 7 settimane
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 9 a 9 mesi
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 9 a 9 mesi

I gufi boreali forniscono una notevole cura per i loro piccoli, sia prima che dopo la schiusa. Le femmine rimangono vicino al nido circa una settimana prima della deposizione delle uova. Durante questo periodo di pre-fecondazione, i maschi cacciano da soli e riportano il cibo al loro compagno. Dopo che la covata è stata deposta, i maschi continuano a fornire cibo alle femmine, ma per il resto stanno lontani dal nido. Le femmine incubano le uova, lasciandole una volta al giorno per eliminare i rifiuti. Dopo la schiusa, i maschi portano cibo per femmine e nidiacei. Le femmine strappano il cibo in pezzi più piccoli che i nidiacei possono ingoiare, finché non diventano abbastanza grandi da mangiare la preda intera. La cova si verifica fintanto che ci sono ancora giovani nel nido. I giovani finali in genere si impennano dopo circa 4 settimane dall'inizio dell'incubazione. Una volta che i piccoli sono fuggiti, rimangono vicino al sito del nido per circa una settimana, ed entrambi i genitori portano loro del cibo di notte, venendo a galla sulle chiamate di accattonaggio dei pulcini. Alla fine della settimana, i pulcini iniziano ad allontanarsi, ma vengono comunque nutriti per qualche tempo dai genitori. Alla fine diventano indipendenti da sei a sette settimane dopo la schiusa.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)


il cane selvatico africano

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
    • proteggere
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina

Durata della vita / longevità

La durata della vita più lunga conosciuta per un gufo boreale è di 16 anni, da diversi individui fasciati in vari studi. In Finlandia, è stato condotto uno studio per determinare il tasso di sopravvivenza diA. funereus. Solo il 50% dei maschi del primo anno è sopravvissuto, mentre il 67% dei maschi adulti è sopravvissuto ogni anno. Altri studi hanno valutato la sopravvivenza degli adulti rispettivamente al 72% e al 62%. Un altro studio ha stabilito che il 78% dei maschi alle prime armi moriva prima di raggiungere la maturità sessuale.(Hayward e Hayward, 1992; Owling.com, 2001)

Comportamento

Aegolius funereusgli individui sono solitari e attivi quasi esclusivamente di notte, oltre che periodicamente all'alba e al tramonto. Interagiscono con i conspecifici solo durante la stagione riproduttiva. Sono considerati migratori, poiché alcune popolazioni effettuano movimenti stagionali su piccola scala, ma sono principalmente sedentari. Dipendono dagli alberi e dagli habitat boscosi per tutti gli aspetti della loro vita; si appollaiano, nidificano e usano i trespoli degli alberi come punto di osservazione da cui cacciare. I maschi sono territoriali, ma tipicamente solo durante la stagione riproduttiva e solo nelle immediate vicinanze del nido. I membri di questa specie si evitano a vicenda quando non sono in stagione riproduttiva, con intervalli non sovrapposti distanziati di un paio di centinaia di metri l'uno dall'altro.

Il gufo boreale vola più spesso battendo rapidamente le ali, ma è anche in grado di planare. È stato persino osservato librarsi per pochi secondi alla volta.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; 'Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)

  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • scivola
  • notturno
  • mobile
  • sedentario
  • solitario
  • territoriale
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    Da 1 a 5 km ^ 2

Gamma domestica

Un individuo può percorrere diversi chilometri durante un periodo di foraggiamento. La distanza tra i posatoi può arrivare fino a 7000 metri, anche se tra 1000 e 1500 metri è più tipica.(Hayward e Hayward, 1992; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)

Comunicazione e percezione

I gufi boreali sono animali solitari e non comunicano spesso con altri gufi boreali tranne durante la stagione riproduttiva. Per attirare un compagno, un maschio canterà e facendo volare anche le femmine. Dopo aver lasciato il nido, i piccoli chiameranno i loro genitori con una chiamata di accattonaggio quando hanno fame. Altre chiamate includono una chiamata di avvertimento usata da entrambi i sessi e una chiamata usata dal maschio per far sapere alla femmina che ha portato del cibo al nido. I gufi boreali agganciano anche il conto come avvertimento quando si sentono minacciati.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)

I gufi boreali percepiscono il loro ambiente visivamente, acusticamente e chimicamente. Hanno una vista acuta, soprattutto al buio, e possono rilevare la preda dai suoni generati dalla preda. I gufi boreali, come la maggior parte dei gufi, hanno una struttura dell'orecchio esterno asimmetrico che consente loro di localizzare con precisione la preda utilizzando solo suoni generati dalla preda. Possono cacciare prede completamente nascoste sotto il manto nevoso.('Gufo di Tengmalm', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I gufi boreali sono carnivori. Si nutrono principalmente di piccoli mammiferi, come arvicole, topi, scoiattoli e scoiattoli. In Nord America, sono stati osservati predare arvicole dal dorso rosso ( Myodes gapperi ), arvicole di erica ( Phenacomys intermedius ), saltando i topi ( Zapus ), tascabili settentrionali ( Talpoides di Thomomys , e scoiattoli volanti del nord ( Glaucomys sabrinus ). I gufi boreali hanno anche cacciato insetti e piccoli uccelli, come i juncos dagli occhi scuri ( Junco hyemalis ), Pettirosso americano ( Turdus migratorius ) e redpoll comuni ( Bunting flaramea ). Le femmine possono preferire prede più grandi, mammiferi, mentre i maschi possono specializzarsi nella caccia di piccoli mammiferi e uccelli. Durante l'inverno e la stagione riproduttiva, i gufi boreali nascondono il cibo nelle fessure delle rocce o nei rami degli alberi.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)

Durante la caccia, i gufi boreali si siedono su un trespolo e aspettano che la preda scappi in vista. Di solito scelgono un posatoio che è nudo sotto, ma fornisce una buona copertura in alto, in modo che sia più difficile per i predatori individuarli. Una volta individuata la preda, scendono lentamente, afferrano la preda con gli artigli, sostenendosi al suolo per fare leva. Uccidono la preda con un rapido morso alla testa o al collo. I gufi boreali mangiano tipicamente le prede su un trespolo.('Tengmalm's Owl', 1980; Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988; Lewis, 2005; Owling.com, 2001)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia vertebrati terrestri
  • Alimenti per animali
  • uccelli
  • mammiferi
  • insetti
  • Comportamento di foraggiamento
  • immagazzina o nasconde il cibo

Predazione

I principali predatori di gufi boreali adulti e in erba sono altri gufi e falchi. Sono inclusi in questi:coprire con il falco(Falchi di Cooper),A. gentili(Astori del nord),Buteo virginianus(grandi gufi cornuti), Strix uralensis (Gufi degli Urali) e Strix aluco (allocco). Tutti questi predatori cacciano i gufi boreali dall'aria. Quando percepiscono un predatore nelle vicinanze, i gufi boreali si ritirano in una posizione di occultamento, rimanendo immobili e il più piccoli possibile per evitare di essere visti.

Martens ( martedì ) sono i principali predatori di uova, civette e femmine adulte nel nido. Scoiattoli rossi ( Tamiasciurus hudsonicus ) sono anche probabili predatori di uova.(Hayward e Hayward, 1992)


predatori di pipistrelli dal naso a lancia

  • Adattamenti anti-predatori
  • criptico

Ruoli dell'ecosistema

Si ritiene che i gufi boreali siano uno dei più importanti predatori aviari di piccoli mammiferi, come arvicole e topi, in tutto il loro raggio d'azione. Più del 90% della loro dieta proviene da questa fonte. Sono anche, come notato sopra, una preda di molte altre specie.(Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Aegolius funereusha un impatto minimo sugli esseri umani, a parte il suo ruolo di predatore di piccoli mammiferi che gli esseri umani potrebbero considerare parassiti.

  • Impatti positivi
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti effetti avversi diA. funereussugli esseri umani.

Stato di conservazione

Aegolius funereusnon è in pericolo. Raramente vengono cacciati dagli umani a causa delle loro piccole dimensioni. Inoltre, gli umani non uccidono la sua preda, quindi ha una fonte di cibo abbastanza stabile. L'unico vero impatto prodotto dall'uomo sulla specie è la distruzione dell'habitat mediante la raccolta di alberi per il legname. Le cassette nido a volte vengono posizionate sugli alberi per fornire siti di nidificazione. Poiché i gufi boreali sono considerati migratori, sono protetti dallo US Migratory Bird Act.(Hayward e Hayward, 1992; Johnsgard, 1988)

Contributori

Tanya Dewey (a cura di), Animal Agents.

Dave Konopka (autore), Kalamazoo College, Ann Fraser (editore, istruttore), Kalamazoo College.

Animali Popolari

Leggi di Haplonycteris fischeri (pipistrello pigmeo della frutta filippino) sugli agenti animali

Leggi di Thylogale stigmatica (pademelon dalle zampe rosse) sugli agenti animali

Leggi di Petromyscus collinus (topo delle rocce pigmeo) sugli agenti animali

Leggi di Inimicus didactylus (ghoul barbuto) sugli agenti animali

Leggi di Cynopterus brachyotis (pipistrello della frutta dal naso corto minore) sugli agenti animali