Aegolius acadicusn northern saw-whet owl (anche: saw-whet owl)

Di Jia Yan

Gamma geografica

I gufi stuzzicadenti del nord si trovano solo in Nord America. La loro gamma di riproduzione comprende l'Alaska meridionale, il Canada meridionale, la maggior parte degli Stati Uniti e alcuni siti di alta quota nel Messico centrale.(Bisbee, 1998; Cannings, 1993; Long, 1998)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo
  • neotropicale
    • nativo

Habitat

Gufi del nordabitano boschi di tutti i tipi in tutto il loro raggio d'azione. Sebbene sembrino essere più abbondanti nelle foreste di conifere, sono comuni anche nelle foreste decidue e miste di conifere. Durante la migrazione e l'inverno, i gufi vivono in un'ampia varietà di habitat su una gamma di altitudini e latitudini. Possono essere trovati in ambienti rurali o anche suburbani. I requisiti primari dell'habitat sembrano essere i posatoi per la caccia e una fitta vegetazione per il roosting.(Cannings, 1993; Long, 1998; The Raptor Center, 2000; Tufts, 1986)

  • Regioni habitat
  • temperato
  • Biomi terrestri
  • taiga
  • foresta
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • suburbano
  • agricolo
  • ripariale

Descrizione fisica

I gufi stuzzicadenti del Nord sono i gufi più piccoli del Nord America orientale. A circa 75 g, i maschi pesano circa quanto un pettirosso americano. Le femmine pesano leggermente di più, circa 100 g. Le lunghezze del corpo di maschi e femmine sono rispettivamente di 18-20 cm e 20-21,5 cm. L'apertura alare di un adulto varia da 45 a 60 cm I seghetti nordici hanno becchi di colore scuro, occhi con iridi pigmentate di giallo, zampe e piedi fortemente piumati, una coda con tre barre e un ampio corpo bruno-rossastro con bianco striature sull'addome. Le loro teste grandi e rotonde vanno dal marrone rossastro al marrone, hanno un grande disco facciale grigiastro al centro e sono striate di bianco nella parte superiore. Il collo è punteggiato di bianco. I gufi stuzzicadenti del nord dipendono da questo piumaggio per mimetizzarsi mentre si appollaiano e cacciano. .



I gufi maschi e femmine hanno un aspetto simile, sebbene le femmine siano leggermente più grandi dei maschi. I giovani sono color cioccolato con un motivo di grandi macchie bianche sopra le loro banconote che si estendono sugli occhi.

Ci sono due sottospecie riconosciute di gufo seghetto settentrionale (Aegolius acadicus). Aegolius acadicus brooksi si trova solo sulla Queen Charlotte Island nella British Columbia. È simile a Aegolius acadicus acadicus , che si trova in tutto il resto della gamma, tranne per il fatto che le parti inferiori sono buff invece che bianche. Oltre a questa sottospecie, c'è poca variazione geografica nell'aspetto.(Cannings, 1993; Government of Alberta, 2000; Long, 1998; The Raptor Center, 2000)

  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • simmetria bilaterale
  • polimorfico
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • Massa della gamma
    Da 65 a 110 g
    Da 2,29 a 3,88 once
  • Lunghezza dell'intervallo
    Da 18 a 21,5 cm
    Da 7,09 a 8,46 pollici
  • Gamma di apertura alare
    Da 45 a 60 cm
    Da 17,72 a 23,62 pollici
  • Tasso metabolico basale medio
    0,654 Watt
    Un'età

Riproduzione

I gufi stuzzicadenti del Nord sono tipicamente monogami, sebbene la poliginia possa verificarsi quando le prede sono abbondanti. È probabile che le femmine di questa specie siano sequenzialmente poliandose, lasciando il maschio e i nidiacei durante l'accoppiamento con un altro maschio e allevando una seconda covata. Sebbene questo comportamento si verifichi molto probabilmente, non è stato confermato. Non ci sono prove che le coppie rimangano insieme per più di una stagione.

I maschi stabiliscono un territorio e iniziano a fare pubblicità per una femmina alla fine dell'inverno e all'inizio della primavera. I maschi fanno pubblicità chiamando una femmina che può richiamare se interessata al maschio. Le coppie sono state viste allopreening (tendendo alle penne l'una dell'altra), che può servire a costruire un legame di coppia.(Cannings, 1993)

  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

I gufi del nord si riproducono tra marzo e luglio. I maschi iniziano a fare pubblicità per un compagno chiamando a fine inverno e all'inizio della primavera. Una volta che una coppia si è formata, la femmina seleziona un sito di nido. I nidi sono alti da 2 a 12 m, di solito in cavità naturali o buchi di picchio abbandonati, spesso quelli realizzati da Northern Flickers e Hairy Woodpeckers. La femmina depone da 4 a 7 (di solito 5 o 6) uova a intervalli di due giorni. Incuba anche le uova, iniziando subito dopo la deposizione del primo uovo. Nel frattempo, il maschio le porta il cibo e difende il territorio. Le uova si schiudono dopo 26-28 giorni di incubazione. I pulcini sono altruistici alla schiusa; i loro occhi rimangono chiusi per i primi 7-10 giorni e devono essere covati dalla femmina. Il maschio fornisce cibo alla femmina, che lo fa a pezzi e lo dà da mangiare ai pulcini fino a quando non hanno circa 18 giorni. Dopo questo, la femmina lascia il nido per appollaiarsi altrove, e il maschio, e talvolta la femmina, continua a fornire cibo ai pulcini. I pulcini lasciano il nido quando hanno 4-5 settimane di età. Sono in grado di volare abbastanza bene in questo momento, ma continuano ad essere nutriti dal maschio per almeno un mese dopo. I giovani diventano indipendenti dai genitori da 6 a 8 settimane dopo l'involo. I giovani completano la loro prima muta e crescono il piumaggio adulto quando hanno un anno. Diventano anche sessualmente maturi e possono iniziare a riprodursi a un anno.(Bisbee, 1998; Cannings, 1993; Tufts, 1986)


di che colore sono i gorilla

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    I gufi del nordico si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    I gufi del nord si riproducono tra marzo e luglio.
  • Gamma di uova per stagione
    Da 4 a 7
  • Uova nella media per stagione
    5
    Un'età
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 26 a 28 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    4-5 settimane
  • Tempo di autonomia per l'indipendenza
    Da 6 a 8 settimane
  • Età media alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    1 anno
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    1 (basso) anni

C'è una chiara divisione delle responsabilità genitoriali tra i gufi stuzzicadenti del nord. La femmina seleziona il sito del nido, depone e incuba le uova per 26-28 giorni e cova i pulcini per almeno 18 giorni. Strappa anche il cibo in pezzi più piccoli e lo dà da mangiare ai pulcini. Durante questo periodo, il maschio fornisce tutto il cibo alla femmina e ai pulcini e protegge l'area del nido.

Dopo 18 giorni, la femmina può unirsi al maschio nel fornire cibo ai pulcini, oppure può lasciare completamente l'area del nido, presumibilmente per trovare un altro compagno e allevare una seconda covata. Il maschio continua a nutrire i pulcini per almeno un mese.(Cannings, 1993)

  • Investimento dei genitori
  • altricial
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • proteggere
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina

Durata della vita / longevità

I gufi stuzzicadenti in cattività hanno vissuto fino a 16 anni. In natura, la durata della vita più lunga conosciuta di un gufo stuzzicante settentrionale era di 7 anni.(Cannings, 1993)

  • Durata della gamma
    Stato: selvaggio
    7 (alto) anni
  • Durata della gamma
    Stato: prigionia
    16 (alto) anni
  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    124 mesi
    Bird Banding Laboratory

Comportamento

I gufi del nordico sono notturni. Sono attivi di notte e si appollaiano silenziosamente nella fitta vegetazione durante il giorno. Questa specie è anche migratrice. Anche se alcuni individui possono rimanere nella stessa area tutto l'anno, la maggior parte degli stuzzichini del nord si sposta a sud in autunno. I gufi stuzzicadenti del Nord sono solitari.(Cannings, 1993; The Raptor Center, 2000; Tufts, 1986)

  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • notturno
  • mobile
  • migratorio
  • solitario
  • territoriale
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    1 (basso) km ^ 2

Gamma domestica

Gli home range di due maschi che sono stati monitorati con trasmettitori radio erano 1,42 e 1,59 chilometri quadrati.(Cannings, 1993)

Comunicazione e percezione

I gufi stuzzicadenti del nord comunicano e percepiscono il loro ambiente usando il tatto, il suono e la vista. Rilevano la preda dalla vista e dal suono. In effetti, il loro udito è così ben sviluppato che possono localizzare la preda solo ascoltando. Gli stuzzicadenti nordici usano segnali visivi e vocalizzazioni per comunicare. Ad esempio, i maschi con i territori vicini possono scambiare chiamate per stabilire i confini territoriali. Durante il corteggiamento, i maschi vocalizzano per attirare un compagno e le coppie a volte allo schermo (si pavoneggiano le penne a vicenda), usando il tocco per rafforzare o stabilire un legame di coppia.(Cannings, 1993; Government of Alberta, 2000; The Raptor Center, 2000; Tufts, 1986)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

I gufi stuzzicadenti del nord cacciano di notte, da circa 30 minuti dopo il tramonto a circa 30 minuti prima dell'alba. Cacciano da un trespolo basso, rilevando la preda con la vista e il suono. I gufi stuzzicadenti del Nord hanno un udito eccellente; il loro cranio asimmetrico permette loro di localizzare la preda usando solo il suono. Quando viene individuato un oggetto da preda, il gufo cade dal trespolo sulla preda, catturandola con gli artigli. La preda viene fatta a pezzi e mangiata a pezzi. Le prede più grandi possono essere parzialmente mangiate e conservate su un ramo per essere mangiate nel corso di diverse ore.

La dieta del gufo stuzzicante settentrionale consiste principalmente in piccoli mammiferi, in particolare topi cervi . Arvicole , arvicole dal dorso rosso , toporagni (g. Sorex, Blarina e Cryptotis ),toporagno-talpe, topi tascabili , topi da raccolto , lemming di palude , arvicole di erica , arvicole rosse , topi che saltano e topi domestici sono anche prede comuni. Novellame di mammiferi più grandi, inclusipocket-gopher,scoiattolie scoiattoli ( Tamiasciurus e Glaucomys ) vengono occasionalmente presi, così come gli insetti, come coleotteri e cavallette . Occasionalmente vengono catturati anche piccoli uccelli, principalmente durante la migrazione quando sono attivi di notte.(Cannings, 1993; The Raptor Center, 2000)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia vertebrati terrestri
  • Alimenti per animali
  • uccelli
  • mammiferi
  • insetti
  • Comportamento di foraggiamento
  • immagazzina o nasconde il cibo

Predazione

Grandi gufi cornuti sono le uniche specie che sono state osservate direttamente prima della civetta nordica. Tuttavia, altri grandi gufi, come gufi dalle lunghe orecchie e gufi sbarrati presumibilmente predano anche i gufi del nord.

Quando vengono avvicinati di notte da un predatore o da un essere umano, i gufi stuzzicadenti del nord emettono un richiamo 'ksew'. Durante il giorno assumono una postura eretta e appiattiscono le piume contro il corpo. Se il predatore continua ad avvicinarsi, di solito mostra una reazione di 'paura', dondolando la testa, spostandosi da un piede all'altro, defecando, schioccando il becco e infine volando via.(Cannings, 1993)

Ruoli dell'ecosistema

I gufi del nordico hanno un impatto sulle popolazioni di piccoli mammiferi che mangiano. Ospitano anche almeno nove specie di parassiti esterni.(Cannings, 1993)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

I gufi stuzzicadenti del nord aiutano gli umani uccidendo i roditori che molte persone considerano parassiti.

  • Impatti positivi
  • controlla la popolazione di parassiti

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti effetti avversi dei gufi stuzzicadenti del nord sugli esseri umani.

Stato di conservazione

Le stime della popolazione globale per i gufi stuzzicadenti del nord vanno da 200.000 a 600.000 individui. Sebbene le tendenze della popolazione non siano state studiate, le popolazioni di stuzzichini settentrionali stanno probabilmente diminuendo lentamente a causa della perdita di habitat. La fame e i parassiti sono cause documentate di mortalità annidata. Gli adulti vengono spesso uccisi dalla collisione con i veicoli.

I gufi stuzzicadenti del Nord sono protetti dalla legge statunitense sugli uccelli migratori e dall'appendice II della CITES. Sono classificate come specie di minore preoccupazione dalla IUCN e non sono protette ai sensi della legge sulle specie in pericolo di estinzione degli Stati Uniti.(BirdLife International, 2004; Cannings, 1993)

Altri commenti

Il nome comune del Northern Saw-Whet Owl deriva dalla chiamata 'skiew' che fa quando è allarmato. Si dice che questa chiamata suoni come una sega che viene stimolata.

Contributori

Kari Kirschbaum (a cura di), Animal Agents.


aspettativa di vita del pappagallo grigio africano

Jia Yan (autrice), West Windsor-Plainsboro High School, Joan Rasmussen (a cura di), West Windsor-Plainsboro High School.

Animali Popolari

Leggi di Aplacophora sugli agenti animali

Leggi di Cryptomys damarensis (Damara mole rat) su Animal Agents

Leggi di Balaenoptera musculus (balenottera azzurra) su Animal Agents

Leggi di Psaltriparus minimus (bushtit) sugli agenti animali

Leggi di Leporillus conditor (ratto maggiore) sugli agenti animali

Leggi di Cinclus cinclus (mestolo dalla gola bianca) su Animal Agents