Actias luna

Di Linda Patlan

Gamma geografica

La falena luna è diffusa nelle aree boschive del Nord America (Carter, 1992). In Canada la specie è stata trovata dalla Nuova Scozia attraverso il Quebec centrale e l'Ontario. Negli Stati Uniti la specie è stata trovata in ogni stato a est delle Grandi Pianure fino al nord del Messico (Tuskes et al., 1996).(Carter, 1992; Tuskes, et al., 1996)

  • Regioni biogeografiche
  • neartico
    • nativo

Habitat

La falena luna si trova nelle aree boschive del Nord America. Sembrano preferire i boschi di latifoglie, con alberi come il hickory, il noce, il sommacco e il cachi.(Tuskes, et al., 1996)



  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • suburbano

Descrizione fisica

La falena luna è una specie facilmente distinguibile con code posteriori lunghe e ampie e di colore variabile dal verde giallastro al verde azzurro pallido (Carter, 1992). Entrambi i sessi hanno dimensioni simili, ma i maschi hanno antenne piumate più fortemente (Tuskes et al., 1996; Carter, 1992). L'apertura alare varia da 80 mm a 115 mm (Carter, 1992). Questa specie mostra anche polifenismo e variazione fenotipica regionale (Tuskes et al., 1996). Nelle sue fasi iniziali la falena luna è un bruco verde che ha i capelli, tubercoli spinosi e una striscia gialla su ciascun lato (Holland, 1908; Grzimek, 1972).(Carter, 1992; Grzimek, 1972; Holland, 1908; Tuskes, et al., 1996)




pipistrello dal naso a foglia

  • Altre caratteristiche fisiche
  • ectotermico
  • eterotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • i sessi hanno una forma diversa
  • Gamma di apertura alare
    Da 80 a 115 mm
    Da 3,15 a 4,53 pollici

Riproduzione

La falena luna mostra un sistema di accoppiamento a feromoni. Questa capacità di attrarre maschi distanti tramite la comunicazione chimica si riscontra in tutte le femmine saturniidi . Imperterriti da ostacoli come foglie e rami, le falene maschi seguiranno costantemente la scia olfattiva di una femmina. Quindi la femmina si accoppierà tipicamente con il primo maschio che la raggiunge. Poiché la falena luna è una specie notturna, l'accoppiamento avviene solitamente nelle prime ore dopo la mezzanotte. Se la coppia è indisturbata, rimarrà in copula fino alla sera successiva, ma il minimo disturbo può causare la separazione. Dopo la separazione della coppia, inizierà l'oviposizione e continuerà per diverse notti. Una falena luna femmina cercherà una pianta ospite in cui oviposit. Alcune popolazioni di falene della luna completano più di una generazione in un anno. (Tuskes et al., 1996).(Tuskes, et al., 1996)


serpente di mais nero e rosso

  • Caratteristiche riproduttive chiave
  • semelparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
    • interno
  • oviparo

Comportamento

La falena luna è una specie notturna (Tuskes et al., 1996) e non è spesso vista durante il giorno (Holland, 1908). Come molti saturniidi, la falena Luna utilizza modelli alari come difesa contro i predatori. La falena Luna può imitare le foglie vive e morte sul terreno rimanendo immobile quando non è coinvolta nel comportamento riproduttivo e diventa anche quasi impossibile da vedere durante il giorno quando si appollaia sulla corteccia degli alberi di sicomoro. Le falene inoltre sbatteranno drammaticamente le ali quando vengono attaccate (Tuskes et al., 1996).(Holland, 1908; Tuskes, et al., 1996)



  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • notturno
  • mobile
  • sedentario
  • ibernazione
  • solitario

Abitudini alimentari

La falena luna è un insetto erbivoro. Come bruco si nutre del fogliame di varie specie di noce, noce, gomma da masticare, cachi e betulle (Holland, 1908). È stato riferito che è particolarmente affezionato al cachi (Holland, 1908).(Olanda, 1908)

  • Dieta primaria
  • erbivoro
    • folivoro
  • Alimenti vegetali
  • le foglie

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

Le falene Luna sono state spesso utilizzate nelle aule per insegnare i cicli di vita degli insetti. Si sono anche dimostrati validi soggetti in ecologia e biologia evolutiva (Tuskes et al., 1996).(Tuskes, et al., 1996)

  • Impatti positivi
  • ricerca e istruzione

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Non sono noti effetti negativi provocati dalle falene Luna.




falena bruco tenda orientale

Stato di conservazione

La falena luna è una falena di seta selvatica. Le falene selvatiche della seta sono diminuite di numero dagli anni '60 a causa della distruzione dell'habitat e dell'aumentato uso di luci a vapore che interrompono l'accoppiamento (Tuskes et al., 1996). Tuttavia, le falene della luna non sono elencate come minacciate dalla IUCN, dal governo degli Stati Uniti o dallo stato del Michigan.

Altri commenti

Il primo nordamericano saturniid riportato in letteratura è stata la falena luna.(Tuskes, et al., 1996)

Contributori

Linda Patlan (autrice), Southwestern University, Stephanie Fabritius (editrice), Southwestern University.

Animali Popolari

Leggi di Panthera leo (leone) sugli agenti animali

Leggi di Eclectus roratus (pappagallo eclectus) sugli agenti animali

Leggi di Hylobates lar (gibbone dalle mani bianche) su Animal Agents

Leggi di Reticulitermes flavipes sugli agenti animali

Leggi di Lama glama (lama) sugli agenti animali

Leggi di Columba livia (piccione comune) sugli agenti animali