Accipiter nisus Sparviero eurasiatico

Di Michael Stevens

Gamma geografica

  • Regioni biogeografiche
  • paleartico
    • nativo

Habitat

L'habitat ideale per gli sparvieri eurasiatici è in una fitta copertura vicino a un terreno di caccia aperto e spesso vicino a un ruscello o un fiume. Tuttavia, gli habitat possono includere parchi, campi agricoli e anche altre aree aperte. Vivono in varie zone boschive, ma prediligono conifere o boschi misti. Gli sparvieri eurasiatici possono anche essere trovati nelle foreste di latifoglie pure o nelle foreste di macchia. Gli habitat di riproduzione vanno da estese foreste a radure, valli, alti pendii boscosi e boschi spezzati. Durante l'inverno, le popolazioni migratorie possono essere trovate in vari habitat diversi e sono più ampiamente distribuite in aree aperte senza alberi.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Harrison e Greensmith, 1993)

  • Regioni habitat
  • temperato
  • terrestre
  • Biomi terrestri
  • foresta
  • macchia foresta
  • Altre caratteristiche dell'habitat
  • suburbano
  • agricolo

Descrizione fisica

Gli sparvieri eurasiatici sono uno dei più piccoli rapaci diurni in Europa e mostrano dimorfismo sessuale con femmine molto più grandi dei maschi. I maschi adulti pesano da 110 a 196 ge le femmine adulte pesano da 185 a 342 g. L'apertura alare varia da 59 a 64 cm nei maschi e da 67 a 80 cm nelle femmine. I maschi sono lunghi tra i 29 ei 34 cm, mentre le femmine tra i 35 ei 41 cm.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Harrison e Greensmith, 1993; Kelly e Bland, 2006)



Harrierha una testa piccola, un corpo snello e ali relativamente corte combinate con una lunga coda squadrata o dentellata all'estremità. Queste caratteristiche consentono manovrabilità e velocità. Questa specie possiede anche gambe lunghe e un becco appuntito, che viene utilizzato per strappare le piume e separare le prede. Il maschio è dorsalmente grigio-blu, mentre ventralmente presenta sottili strisce rosse. Le femmine sono dorsalmente marroni o grigio-marroni e marroni barrate ventralmente. Inoltre, le femmine hanno una macchia pallida sulla nuca dietro la testa. I giovani assomigliano alle femmine ma sono marroni sopra, con sbarramenti marroni o macchie ventralmente.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Harrison e Greensmith, 1993; Kelly e Bland, 2006)



  • Altre caratteristiche fisiche
  • Endotermico
  • omeotermico
  • simmetria bilaterale
  • Dimorfismo sessuale
  • femmina più grande
  • sessi colorati o modellati in modo diverso
  • Massa della gamma
    Da 110 a 342 g
    Da 3,88 a 12,05 once
  • Lunghezza intervallo
    Da 29 a 41 cm
    Da 11,42 a 16,14 pollici
  • Gamma di apertura alare
    Da 59 a 80 cm
    Da 23,23 a 31,50 pollici

Riproduzione

Le coppie di sparvieri eurasiatici sono monogami durante ogni stagione riproduttiva, ma possono cambiare compagno di anno in anno. In genere, i maschi attirano le femmine attraverso l'esposizione aerea o immergendosi nelle femmine appollaiate sugli alberi o sui rami. Le popolazioni di sparvieri sono costituite da coppie riproduttive territoriali e individui non riproduttivi non territoriali, chiamati galleggianti. I galleggianti non sono in grado di acquisire il territorio di nidificazione a causa del comportamento difensivo delle coppie di nidificazione stabilite. Tuttavia, è stato dimostrato attraverso studi di rimozione che quando le coppie riproduttive lasciano il loro territorio, l'area di nidificazione è rapidamente abitata da un galleggiante. Il galleggiante può quindi riprodursi nello stesso anno.(Newton e Marquiss, 1982; Newton e Rothery, 2001; Petty, et al., 1995; Reid, 1988)

Le coppie riproduttrici spesso stanno insieme di anno in anno e tornano nella stessa area di nidificazione, sebbene costruiscano un nuovo nido ogni anno. Diversi fattori come l'approvvigionamento alimentare e il successo dell'allevamento contribuiscono al fatto che una coppia rimarrà o meno insieme o tornerà nello stesso territorio. È meno probabile che una coppia riproduttiva ritorni negli anni successivi in ​​territori poveri con un'offerta alimentare limitata. Le coppie riproduttive che non hanno avuto successo hanno meno probabilità di rimanere insieme per un altro anno, mentre le coppie più vecchie che si sono riprodotte con successo hanno maggiori probabilità di rimanere insieme. I due membri di una coppia riproduttiva hanno spesso un'età simile. Ciò potrebbe essere dovuto alla preferenza naturale o ad un numero limitato di uccelli anziani non accoppiati. Fattori come il successo riproduttivo e la mortalità influenzano la composizione della coppia e gli accoppiamenti monogami a lungo termine.(Newton e Marquiss, 1982; Newton e Rothery, 2001; Petty, et al., 1995; Reid, 1988)



  • Sistema di accoppiamento
  • monogamo

Ogni anno, coppie riproduttrici di sparvieri eurasiatici si riproducono all'inizio della primavera e depongono le uova tra la fine di aprile e l'inizio di giugno. Le coppie che depongono le uova all'inizio della stagione producono più giovani rispetto alle coppie che depongono più tardi nella stagione. Inoltre, le coppie che hanno accesso alle scorte di cibo più abbondanti o sono migliori cacciatori sono in grado di produrre le prime e le più grandi covate di uova. Le coppie che hanno un accesso limitato al cibo o sono cacciatori di qualità inferiore depongono grinfie più piccole più avanti nella stagione e sono più inclini a disertare le uova.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Newton e Marquiss, 1984)

La capacità di riprodursi con successo è direttamente correlata al peso corporeo della femmina. Il peso corporeo della femmina dipende dall'approvvigionamento di cibo, e questo è correlato a un cacciatore maschio efficiente. Le femmine che aumentano di peso all'inizio della stagione sono in grado di deporre le uova prima. In media, le femmine depongono da quattro a cinque uova all'anno e occorrono 33 giorni di incubazione perché le uova si schiudano. I nidiacei pesano in media 20 grammi alla schiusa. Dopo la schiusa ci sono 24-30 giorni prima dell'involo e altri 20-30 giorni prima dell'indipendenza.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Newton e Marquiss, 1984)

Il successo riproduttivo è anche altamente correlato all'età della femmina. Nelle femmine, quasi tutti gli aspetti dell'allevamento migliorano con l'età, comprese le dimensioni della nidiata e il numero di prole sopravvissute. Tuttavia a un certo punto, il successo della riproduzione raggiunge il picco e poi inizia a erodersi lentamente con l'avanzare dell'età.



In genere, sia i maschi che le femmine raggiungono la maturità sessuale in uno o tre anni.(Newton e Rothery, 2002)


dove vivono le meduse scatola

  • Principali caratteristiche riproduttive
  • iteroparo
  • allevamento stagionale
  • gonochoric / gonochoristic / dioica (sessi separati)
  • sessuale
  • fecondazione
  • oviparo
  • Intervallo di riproduzione
    Gli sparvieri eurasiatici si riproducono una volta all'anno.
  • Stagione degli accoppiamenti
    La stagione riproduttiva va da metà aprile a fine agosto.
  • Uova nella media per stagione
    4 a 5
  • Tempo di intervallo alla schiusa
    Da 33 a 35 giorni
  • Gamma di età dell'involo
    24-30 giorni
  • Tempo di autonomia per l'indipendenza
    Da 20 a 30 giorni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (femmina)
    Da 1 a 3 anni
  • Gamma di età alla maturità sessuale o riproduttiva (maschio)
    Da 1 a 3 anni

La piattaforma, il nido del bastone è costruita principalmente dal maschio. Dopo la schiusa i piccoli vengono accuditi dalla femmina e nutriti con il cibo fornito dal maschio cacciatore. Man mano che i pulcini crescono e c'è bisogno di più cibo, la gallina è spesso anche costretta a cacciare per creare un'ulteriore fonte di cibo. Circa 26 giorni dopo la schiusa i piccoli sono in grado di lasciare il nido e iniziare ad appollaiarsi e imparare a volare. Dopo altri 26 giorni i genitori smettono di rifornire i loro piccoli di cibo, il che li costringe a diventare indipendenti e a procurarsi da soli. La maggior parte della mortalità nei giovani si verifica entro tre giorni dalla schiusa e la maggior parte dei decessi è dovuta al fatto che i giovani vengono trascinati fuori dal nido dalla gallina. Inoltre, alcuni pulcini lanuginosi possono morire di fame, forse a causa della competizione con altri pulcini o per la mancanza di cibo fornito dai genitori.(Newton e Marquiss, 1981; Newton e Moss, 1984; Newton, 1976)

Oltre a prendersi cura dei piccoli, la femmina di sparviero difende il nido dalle intrusioni di altri sparvieri e dai predatori. Gli astori del nord a volte tentano di predare pulcini di sparviero, ma la femmina è spesso in grado di proteggere con successo il nido.(Vedder e Dekker, 2004)

  • Investimento dei genitori
  • altriziale
  • cure parentali maschili
  • cura dei genitori femminili
  • pre-fertilizzazione
    • approvvigionamento
    • proteggere
      • femmina
  • pre-schiusa / nascita
    • approvvigionamento
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-svezzamento / involo
    • approvvigionamento
      • maschio
    • proteggere
      • maschio
      • femmina
  • pre-indipendenza
    • approvvigionamento
      • maschio
      • femmina
    • proteggere
      • maschio
      • femmina

Durata / longevità

Il più antico sparviero eurasiatico registrato era un individuo di vent'anni con le bande trovato in Danimarca. In genere, gli sparvieri vivono da tre a quattro anni, ma questa media è distorta a causa della mortalità alle prime armi. Il più alto tasso di mortalità si verifica nei giovani maschi. Ciò è dovuto alle loro piccole dimensioni all'inizio della vita, che limita la gamma di caccia e le dimensioni della preda. Una preda più piccola significa che i giovani maschi non possono resistere a lungo tra i pasti e questo porta a un più alto tasso di mortalità.(Kelly e Bland, 2006; Newton e Moss, 1984)

  • Durata della gamma
    Stato: selvaggio
    20 (alto) anni
  • Durata media della vita
    Stato: selvaggio
    3 anni

Comportamento

Harrierè generalmente riservato e solitario tranne quando vive in coppia nidificante. Gli individui vivono in una coppia riproduttiva monogama o come individui solitari non riproduttori. Le coppie riproduttrici difendono il loro territorio di nidificazione dalle intrusioni di altriA. sforzi. Generalmente, questa specie nidifica sugli alberi e caccia nei boschi dove è in grado di cogliere alla sprovvista le sue prede. Normalmente si trova appollaiato in posizione verticale e al coperto, ma a volte è più esposto. L'alto cerchio è spesso osservato come preambolo della caccia.

La corsa di volo di questa specie è caratterizzata da un movimento di flap, flap, glide, che si traduce in battiti veloci e brevi planate.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Gotmark e Post, 1996; Reid, 1988)

  • Comportamenti chiave
  • arboreo
  • mosche
  • diurno
  • mobile
  • migratorio
  • solitario
  • territoriale
  • Dimensione del territorio dell'intervallo
    35 (alto) km ^ 2

Gamma domestica

La gamma diA. sforzidipende da diversi fattori tra cui disponibilità di cibo, fabbisogno alimentare e considerazioni sull'allevamento. In generale, gli intervalli sono più ampi negli habitat in cui il cibo è più scarso o quando è necessario più cibo (quando si nutrono i giovani). Il centro dell'areale domestico di un uccello è il suo nido; tuttavia, gli individui non riproduttori non sono limitati a posatoi o aree di nido specifiche. Per le coppie accoppiate, la gamma varia durante l'anno. Gli intervalli sono minimi quando il nido deve essere curato, cioè da prima della deposizione delle uova al periodo della cova. In generale, le femmine mostrano una gamma più ampia rispetto ai maschi, ma le femmine sono più sedentarie quando si occupano del nido. Sono stati registrati intervalli fino a 3500 ettari.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Harrison e Greensmith, 1993; Marquiss e Newton, 1982)

Comunicazione e percezione

Gli sparvieri eurasiatici sono spesso silenziosi quando sono lontani dal nido, tuttavia possono chiamare per contattare altri membri della loro specie. Un richiamo viene utilizzato anche quando gli uccelli sono minacciati da un intruso territoriale o da esseri umani. Un richiamo più morbido viene utilizzato quando si porta in preda o si chiama un altro membro della specie che è del sesso opposto. La chiamata principale varia in velocità in base alle circostanze ed è descritta come una risatina acuta. Le femmine usano una chiamata distintiva quando un maschio porta loro del cibo.

I maschi possono eseguire una danza del cielo in presenza di femmine per attirare un compagno. Ciò include immersioni poco profonde e profonde, oscillazioni verso l'alto e cerchi in alto. Inoltre, i maschi possono immergersi nelle femmine che sono appollaiate o che volano per attirare l'attenzione durante la stagione degli amori.(Ferguson-Lees e Christie, 2001)

Gli sparvieri mostrano una vista eccezionale che è fondamentale per catturare la sua preda caratteristica, piccola e veloce. Una vista eccellente si ottiene grazie all'abbondanza di coni e bastoncelli; più cellule sensoriali significa una visione migliore.Harrierpossiede anche una visione binoculare che consente un'eccellente percezione della profondità e può vedere a colori che aiuta con l'identificazione della preda. Gli sparvieri eurasiatici possiedono un senso dell'olfatto limitato, ma un senso del gusto acuto viene utilizzato per rilevare cibi che potrebbero essere dannosi. Inoltre, il senso dell'udito viene utilizzato per rilevare le chiamate uditive effettuate da membri della stessa specie e i sensi tattili vengono utilizzati quando si catturano animali da preda. Come tutti gli uccelli, gli sparvieri eurasiatici percepiscono i loro ambienti attraverso stimoli acustici, visivi, tattili e chimici.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Gotmark e Post, 1996)

  • Canali di comunicazione
  • visivo
  • acustico
  • Canali di percezione
  • visivo
  • tattile
  • acustico
  • chimica

Abitudini alimentari

Harrierè un carnivoro che vive di prede animali, che possono essere costituite fino al 97% da piccoli uccelli, ma può anche includere mammiferi come conigli giovani, arvicole, toporagni, scoiattoli e altri piccoli animali. Occasionalmente vengono catturate lucertole e anfibi. Molto raramente vengono mangiati anche insetti e carogne. Gli sparvieri eurasiatici predano uccelli di tutte le età. Le prede più comuni sono gli alimentatori a terra come fringuelli, warblers, tordi e pettirossi. Tuttavia, la maggior parte dei piccoli uccelli residenti possono essere prede. È stato dimostrato che i falchi giovani predano prevalentemente uccelli alle prime armi, ma la dieta generale è simile a quella degli adulti.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Gotmark e Post, 1996; Kelly e Bland, 2006)

Di solito, la selvaggina più grande è riservata alle femmine che possono catturare prede fino a 150 g, mentre i maschi cacciano prede più piccole fino a 40 g. Tuttavia, il cacciatore principale durante il periodo di nidificazione è solitamente lo sparviero maschio, che fornisce cibo al suo compagno e alla prole. Prima della deposizione delle uova, il maschio prende il cibo per il suo compagno fino al momento in cui i giovani chiedono più cibo, ea questo punto anche la femmina inizia a cacciare. In genere, i maschi cacciano nei boschi sotto maggiore copertura mentre le femmine cacciano in aree più aperte.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Gotmark e Post, 1996)

Gli sparvieri utilizzano un palo da spiumatura a circa 30 m dal nido. Questo di solito è un tronco o un ceppo in cui vengono rimosse le piume della preda. Gli habitat di caccia primari sono foreste decidue, margini della foresta e aree semiaperte comprese fattorie e villaggi. Durante la caccia,A. sforzirimane nascosto a un trespolo o si sposta da un trespolo all'altro finché la sua preda non si avvicina. Il falco poi si rompe dalla copertura e insegue e cattura la sua preda volando veloce e basso al suolo.A. sforzieffettua frequenti visite di caccia in un'area quando viene identificata una fonte redditizia di prede.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Gotmark e Post, 1996)

  • Dieta primaria
  • carnivoro
    • mangia vertebrati terrestri
  • Alimenti per animali
  • uccelli
  • mammiferi
  • anfibi
  • rettili
  • Carrion
  • insetti

Predazione

Harrierha pochi predatori; tuttavia, Astori del nord è noto che attaccano i nidi per predare gli sparvieri nidificanti. In queste situazioni, è stato osservato che la madre sparviero difende con successo il nido dagli attacchi mentre il maschio osserva e talvolta effettua chiamate di soccorso.(Vedder e Dekker, 2004)


lucertole giganti di ameiva florida

  • Predatori conosciuti

Ruoli dell'ecosistema

Harrierè un grande predatore di piccoli uccelli e mammiferi nel suo habitat, e serve a regolare le popolazioni delle sue specie di prede.A. sforziè un ospite per diversi parassiti del sangue, inclusiLeucocitozoo di fusione, specie del genereHaemoproteus, e del genere (Plasmodium).(Gotmark e Post, 1996)

Specie commensali / parassitarie
  • Parassiti del sangue (Leucocitozoo di fusione)
  • Parassiti del sangue (Haemoproteus)
  • Malaria aviaria (Plasmodium)

Importanza economica per gli esseri umani: positiva

accipter sforzipreda di piccoli mammiferi che a volte sono dannosi per l'agricoltura.(Gotmark e Post, 1996)

Importanza economica per gli esseri umani: negativa

Harrierspesso entra in conflitto con gli umani perché preda di popolazioni di uccelli popolari, in particolare selvaggina, uccelli canori e piccioni viaggiatori. Tuttavia, il suo effetto su piccioni e uccelli canori è spesso esagerato. Gli sparvieri eurasiatici che predano le popolazioni di uccelli hanno portato alla distruzione consapevole delle popolazioni di sparvieri da parte dei proprietari terrieri e dei guardiacaccia. Tuttavia, a causa dell'alto numero di individui non riproduttori, la popolazione di sparvieri è stata in grado di riprendersi rapidamente.(Holloway, 1996; Newton, et al., 1977)

Stato di conservazione

Sotto la lista rossa IUCNA. sforziè classificato come meno preoccupante. Questa specie è uno dei sei rapaci più comuni e diffusi dell'Eurasia. Le popolazioni sono stabili o in aumento nella maggior parte dell'Europa nonostante la persecuzione umana da parte di cacciatori e proprietari terrieri e l'uso di pesticidi. Durante gli anni '50 e '60 l'uso di pesticidi come il DDT portò a un crollo catastrofico nelle popolazioni. Il DDT fa sì che i gusci delle uova siano troppo sottili, il che si traduce nella rottura delle uova durante l'incubazione. Inoltre, l'overdose di pesticidi ha portato alla morte di molti individui, ma il divieto di pesticidi nocivi e un atteggiamento pubblico più illuminato nei confronti degli sparvieri hanno portato a una ripresa. Si stima che la popolazione superi ora un milione di coppie riproduttive in tutto il mondo, oltre a molti individui non riproduttori. In Inghilterra, le densità di popolazione sono state misurate da 10 a 72 coppie per 100 chilometri quadrati. Le popolazioni in tutto il mondo sono ora viste come stabili e gli sparvieri eurasiatici attualmente non affrontano grosse minacce.(Ferguson-Lees e Christie, 2001; Holloway, 1996)

Altri commenti

Esistono sei sottospecie riconosciute diA. sforzi. Sono A. sforzi sforzi ,A. sforzi nisomilis, A. nisus melaschistos ,A. nisus wolterstorff, A. nisus granti , e A. sforzi punicus .(Ferguson-Lees e Christie, 2001)

Contributori

Michael Stevens (autore), Università del Michigan-Ann Arbor, Phil Myers (editore), Università del Michigan-Ann Arbor, Rachelle Sterling (editore), Progetti speciali.

Animali Popolari

Leggi di Dipodidae (topi di betulla, jerboa e topi saltellanti) sugli agenti animali

Leggi di Accipiter gentilis (astore settentrionale) su Animal Agents

Leggi di Glyptemys insculpta ((North American) Wood Turtle) sugli agenti animali

Leggi di Sorex cinereus (cinereus shrew) su Animal Agents

Leggi di Saguinus imperator (tamarino imperatore) sugli agenti animali

Leggi Addax nasomaculatus (addax) su Animal Agents